IL PIÙ CRITICO DELL’OPERAZIONE MEDIASET FOR EUROPE È NICCOLO' GHEDINI - IL CELEBRE AVVOCATO DI SILVIO BERLUSCONI NON CRITICA NEL MERITO L’OPERAZIONE, IL SUO TERRORE È QUELLO DI PERDERE LA TANTO AMBITA PRESIDENZA DI MEDIASET. INFATTI MEDIASET FOR EUROPE SARÀ A TUTTI GLI EFFETTI UN COMPANY INTERNAZIONALE DOVE LA LINGUA MADRE SARÀ L'INGLESE. LINGUA, AHIMÈ, PER GHEDINI SCONOSCIUTA

-

Condividi questo articolo

GHEDINI GHEDINI

DAGONEWS

 

È stata una settimana turbolenta, per i Berluscones. Non bastavano le scadenze processuali con Vivendi, che vede all'opera lo studio legale Erede, contrastare punto su punto l'ostruzionismo dei francesi di Bollorè, tra Milano, Olanda e Spagna, ci mancava che si mettesse di traverso anche l'ambizioso avvocato Ghedini.

 

PIER SILVIO BERLUSCONI CON GHEDINI. PIER SILVIO BERLUSCONI CON GHEDINI.

Eh si! Il più critico della nascita di Mediaset for Europe è proprio l’avvocato di Silvio Berlusconi, che a sentire i bene informati, non critica nel merito l’operazione, il suo terrore è quello di vedere ormai sfuggirgli la tanto ambita presidenza di Mediaset, infatti Mediaset for Europe sarà a tutti gli effetti un Company internazionale dove la lingua madre sarà l'inglese. Lingua, ahimè, per lui sconosciuta. Richiesta necessaria nel profilo professionale per ambire alla presidenza Mediaset.

 

Condividi questo articolo

business

È SCOPPIATA UNA GUERRA TRA DUE MULTINAZIONALI DEL TABACCO: BRITISH AMERICAN TOBACCO (BAT), NON RIUSCENDO A COMPETERE CON LA IQOS DI PHILIP MORRIS, PRESENTA UN ESPOSTO CONTRO LA CONCORRENTE - DIETRO C'È IL GRANDE TEMA CHE DIVIDE LE DUE AZIENDE: LE VECCHIE SIGARETTE CONTRO I NUOVI PRODOTTI A TABACCO RISCALDATO. BAT HA CHIESTO AL GOVERNO DI NON AUMENTARE LE IMPOSTE SULLE ''BIONDE'', CHIEDENDO INVECE DI PUNIRE LE ALTERNATIVE CHE FANNO MOLTO MENO MALE. MA COME? PURE BAT HA UN PRODOTTO IN QUEL MERCATO! MA...