PROSIEBEN FA PRRR A MEDIASET - ''TRASCORRERE IL PROPRIO TEMPO NEL TENTATIVO DI COMBINARE AZIENDE PIUTTOSTO INGOMBRANTI E GRANDI, PUÒ SOLO PORTARE ANNI DI LAVORO CHE NON COSTRUISCONO DAVVERO IL FUTURO''. IL CEO DELLA TV TEDESCA DI CUI I BERLUSCONI SONO DIVENTATI I PRIMI AZIONISTI ESPRIME IL SUO ''NEIN'' A UNA FUSIONE - IL CFO DI MEDIASET, MARCO GIORDANI, AVEVA DETTO CHE IL BISCIONE ERA PRONTO A ENTRARE NEL BOARD

-

Condividi questo articolo

A.Bio. per ''Il Sole 24 Ore''

 

Max Conze Max Conze

«Temo che trascorrere il proprio tempo nel tentativo di combinare aziende piuttosto ingombranti e grandi, può solo portare anni di lavoro che non costruiscono davvero il futuro». Max Conze, ceo di Prosiebensat, a margine della Morgan Stanley European Technology, Media and Telecoms Conference a Barcellona, esprime così il suo niet a una possibile fusione con Mediaset, che del broadcaster tedesco ha ora il 15,1%.

 

 Una valutazione generale per entrare nel particolare. Del resto, se è vero che il Cfo Mediaset Marco Giordani qualche giorno fa durante la conference call sui conti ha escluso scalate, è altrettanto vero che il direttore finanziario del Biscione ha scandito che lì a Cologno preferirebbero la fusione. E del resto, come scritto dal Sole 24 Ore, Credit Suisse ha iniziato a lavorare sul dossier.

 

prosiebensat1 prosiebensat1

Giordani, che oggi sarà alla Conference di Morgan Stanley, l' altroieri dal tedesco Handelsblatt un messaggio lo ha lanciato («Pronti a entrare nel board»). Conze, alla guida di una Prosiebensat che non se la sta passando bene quanto a conti e Borsa, seppur timidamente rispetto al passato mostra i muscoli («Devono venire da noi e sedersi»). Con Vivendi alla finestra, è segnale che la partita è davvero entrata nel vivo.

marco giordani marco giordani pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018 pier silvio berlusconi ai palinsesti mediaset 2018 prosiebensat1 3 prosiebensat1 3

 

Condividi questo articolo

business