SI SCRIVE M.T.V. MA SI LEGGE MANDO VIA TUTTI! - IL NUOVO CAPO DELL'EMITTENTE MUSICALE (SI CHIAMA TAGLIAVIA!) si trasforma in tagliateste: 50 ESUBERI, PIù TUTTI I CONTRATTI A TERMINE, RESTERANNO SOLO QUELLI A TEMPO INDETERMiNATO - ed ora STRIKE!...

Condividi questo articolo


"Tocca a noi" era il titolo profetico la campagna sociale lanciata dalla mitica MTV (51% Telecom Italia, VIacom 49%) per stimolare i giovani a discutere e fare un disegno di legge su alcuni temi, fra cui il precariato. Solo che era priva della seconda parte della frase: "tocca a noi", sì ad essere sbattuti fuori!

logo mtvlogo mtv

Con autoironia sui loro blog i dipendenti di MTV dicono davvero  "tocca a noi", nel senso che i grandi capi di Telecom italia sembra abbiano deciso di mandare a casa una cinquanta di dipendenti.

Sciopero previsto a MTV - primo da anni - lunedì e martedì prossimi. E circa il 50% - cinquanta - dei lavoratori di MTV Italia, si sappia, sono precari rinnovati e confermati da anni. Quelli a tempo determinato, sanno già la fine del rapporto. Resteranno solo quei pochi a tempo inderteminato.

Se volete saperne di più cliccate "tocca a noi" su twitter: è uno dei blog principali dei ragazzi di MTV. Oppure su Facebook "stufi del precariato in MTV Italia".

Del resto, il nuovo grande capo di MTV chiamasi - non è uno scherzo - Giampaolo Tagliavia...e non "Dott. Assumozzi" o "Rag. Sviluppini"....

 

 

Condividi questo articolo

business

E SE SPREMESSIMO UN PO’ LE BANCHE? – MENTRE SI DISCUTE DEGLI EXTRA-PROFITTI DELLE SOCIETÀ ENERGETICHE, ZITTE ZITTE LE BANCHE FESTEGGIANO IL VIOLENTO RIALZO DEI TASSI BCE. DAL 1° LUGLIO A FINE 2023, I GUADAGNI DEGLI ISTITUTI NON SARANNO LONTANI DAI 10 MILIARDI DI EURO CHE IL GOVERNO DRAGHI CONTESTA A CHI VENDE ELETTRICITÀ E GAS – L’ASPETTO PIÙ STRIDENTE È CHE UNA GROSSA FETTA DI QUESTI PROFITTI È "GARANTITA" DAL REGOLATORE, PER LE DISTORSIONI TRA LE MISURE DI POLITICA MONETARIA ULTRAESPANSIVE…

SONO GAZPROM AMARI! – LA RUSSIA HA BLOCCATO DEL TUTTO I FLUSSI DI GAS ALL’ITALIA AL TARVISIO, IL PUNTO DI INGRESSO DELLE FORNITURE AL CONFINE TRA FRIULI E AUSTRIA – GAZPROM HA PARLATO DI PROBLEMI BUROCRATICI “PER OTTENERE IL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO”, MA ENI FA SAPERE CHE “L’AUSTRIA STA CONTINUANDO A RICEVERE GAS AL PUNTO DI CONSEGNA AL CONFINE CON LA SLOVACCHIA” –  UN NUOVO RICATTO DA PUTIN ARRIVATO MENTRE URSULA VON DER LEYEN INAUGURAVA A SOFIA IL GASDOTTO TRA GRECIA E BULGARIA CHE CONSENTIRÀ “LIBERTÀ DALLA DIPENDENZA DAL GAS RUSSO”

BANCA GENERALI VERSO MEDIOBANCA? – LE INDISCREZIONI DI UNA POSSIBILE CESSIONE DA PARTE DI GENERALI ASSICURAZIONI HANNO FATTO SCHIZZARE IL TITOLO DELLA SOCIETÀ DI ASSET MANAGEMENT, CHE DOPO UNA SOSPENSIONE, HA CHIUSO LA SEDUTA DI BORSA CON UN RIALZO DEL 20% A 28,82 EURO – SULL’INDISCREZIONI SONO ARRIVATE LE SMENTITE UFFICIALI: SECONDO BLOOMBERG GENERALI ASSICURAZIONI POTREBBE CEDERE BANCA GENERALI A MEDIOBANCA PER FINANZIARE L’ACQUISTO DEGLI ASSET DI GESTIONE PATRIMONIALE DI GUGGENHEIM, UNA SOCIETÀ STATUNITENSE CHE…