TIKTOK ENTRA NEL “CLUB DEI MILIARDARI” - L’APP CINESE HA RAGGIUNTO UN MILIARDO DI UTENTI ATTIVI MENSILI E HA SUPERATO YOUTUBE IN INGHILTERRA E STATI UNITI PER TEMPO MEDIO SU UN VIDEO – NELL’ULTIMO ANNO C’È STATO UN AUMENTO DEL 45% DEL BACINO DEGLI UTENTI E NEL FRATTEMPO È ANCHE DIVENTATA LA PRIMA APPLICAZIONE CHE NON FA PARTE DELL’UNIVERSO FACEBOOK A SUPERARE TRE MILIARDI DI DONWLOAD A LIVELLO GLOBALE – E ADESSO LA PIATTAFORMA VUOLE SBARCARE NEL MONDO DELL’ECOMMERCE…

-

Condividi questo articolo


TIKTOK TIKTOK

Nicola Sellitti per “la Repubblica - Affari & Finanza”

 

Un miliardo di utenti attivi mensili, il 45% in più rispetto a luglio 2020. L'ingresso in un ristretto club, con Facebook (3,5 miliardi), YouTube (2,3 miliardi), Whatsapp (due miliardi), Instagram (1,4 miliardi), Facebook Manager e WeChat. Per TikTok il successo è iniziato due anni fa e non conosce limite, almeno per il momento. 

 

Anche nel terzo trimestre dell'anno in corso i risultati raggiunti dall'app di proprietà dell'unicorno cinese ByteDance (entrate per 34,2 miliardi di dollari nel 2020, crescita anno su anno del 111%, quasi due miliardi di utenti, valutazione da 100 mld di dollari) sono straordinari: secondo lo studio di Sensor Tower, che tiene conto delle spese dei consumatori sulle applicazioni su Google Store e Apple Store, la crescita di Tik Tok anno su anno è del 41%, includendo nel conto la sua versione cinese su iOS, ovvero Douyin. 

TIKTOK TIKTOK

 

Al primo posto tra le applicazioni su Google Store, al quarto su quella di Apple, più di TikTok cresce solo la casa di manga giapponese Piccoma (130% anno su anno). In generale, la spesa dei consumatori per acquisti in app e abbonamenti continua a crescere, da 29,2 miliardi complessivi nel secondo trimestre dell'anno a 33,6 miliardi nel terzo trimestre, un trend dettato soprattutto da Google Play, (+18,6%) che ha una marcia più spedita di Apple Store (+13,2) ma è il ritmo dei primati di TikTok che è senza precedenti, nonostante il bando in India per la vicinanza al governo di Pechino e il rischio di essere oscurato negli Stati Uniti. 

TIKTOK TIKTOK

 

Un mese fa infatti l'applicazione, secondo l'analisi di AppAnnie, si è presa il lusso di superare YouTube negli Stati Uniti e nel Regno Unito per tempo di visualizzazione medio dei video, sebbene proprio negli Stati Uniti YouTube avesse lanciato Shorts, video clip di 60 secondi in un'interfaccia mobile first, per contrastarne l'ascesa. 

 

E poco prima dello sgarbo a YouTube per Tik Tok c'è stato un altro traguardo impensabile: tre miliardi di download a livello globale, la prima applicazione che non fa parte dell'universo Facebook a raggiungere questa cifra. Negli ultimi tempi l'app cinese si è proposta come anche apripista dei social commerce, ovvero i social media che propongono offerte commerciali. 

 

tiktok tiktok

TikTok, grazie alla partnership con la piattaforma di e-commerce canadese Shopify, sta infatti vendendo la linea del Leeds, glorioso club di Premier League: magliette, calzoncini, gadget, è il primo social in un settore con prospettive redditizie, al punto da veder coinvolti anche Facebook, Twitter e Alphabet: secondo eMarketer, entro la fine dell'anno solo negli Stati Uniti gli acquisti via social arriveranno a 36 miliardi di dollari, +35% rispetto al 2020. La piattaforma del video-sharing richiama investitori in particolare in Europa, dove il fatturato nel 2020 è cresciuto del 545%, arrivando a 171 milioni di dollari.

 

Condividi questo articolo

business