CAFONALINO – AL CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE, "PIERFURBY" CASINI PRESENTA IL SUO LIBRO SUI BEI TEMPI ANDATI DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA: “LA DC NON È MORTA PER TANGENTOPOLI MA PERCHÉ GLI È CADUTO IN TESTA IL MURO DI BERLINO. COSSIGA LO CAPÌ SUBITO” – INSIEME ALL'EX VICEPRESIDENTE DEL CSM, MICHELE VIETTI, RISPONDONO ALL'APPELLO PIER GIORGIO ROMITI, IL SEGRETARIO GENERALE DELL'ANTITRUST GUIDO STAZI, IL DIRETTORE DI RAI SPORT JACOPO VOLPI, LA MITOLOGICA VALERIA FABRIZI, ANGELA MELILLO, ALESSANDRA CANALE... – FOTO BY DI BACCO

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

Estratto dell’articolo di Lucilla Quaglia per “Il Messaggero - cronaca di Roma”

 

michele vietti pier ferdinando casini cesare san mauro foto di bacco michele vietti pier ferdinando casini cesare san mauro foto di bacco

[…]  Al Circolo Canottieri Aniene la Fondazione Roma Europea e la Fondazione Iniziativa Europa, presiedute da Michele Vietti, ospitano la presentazione del libro di Pier Ferdinando Casini "C'era una volta la politica. Parla l'ultimo democristiano".

 

Ecco Angela Melillo con Cesare San Mauro, segretario generale della Fondazione Roma Europea, che introduce il testo con Vietti. Arriva il direttore di Rai Sport Jacopo Volpi. Ecco l'imprenditore Pier Giorgio Romiti, l'avvocato Alessandro D'Ippolito, Valeria Fabrizi con la figlia Giorgia Giacobetti e il manager Fabrizio Tomada.

 

Appaiono Lucilla Vitalone e Alessandra Canale, il Segretario generale dell'Autorità antitrust Guido Stazi e il neo vice presidente della Corte Costituzionale, Giulio Prosperetti. L'avvocato Carlo Longari fa gli onori di casa per conto del club ospitante.

 

pier ferdinando casini angela melillo foto di bacco pier ferdinando casini angela melillo foto di bacco

[…] «Ho scritto questo libro - dice l'ex presidente della Camera - per rendere onore a chi ha deciso di dedicare la propria vita alla politica. Oggi si parla tanto di riforma costituzionale ma il Parlamento è sempre più laterale, è sempre più inutile. Inoltre i parlamentari non vengono più scelti dagli elettori. Si è rotto il processo in base al quale Camera e Senato erano espressione della gente: ora sono espressione dei leader.

 

È inutile che parliamo di riforme: dobbiamo restituire lo scettro ai cittadini. I grandi politici del passato erano espressione della società. Da Andreotti a Saragat fino a Berlinguer. Ho fatto un libro non per dire che aveva ragione qualcuno, ma per raccontare la mia esperienza cercando di capire le persone che ho conosciuto: dei giganti».

 

pier ferdinando casini foto di bacco (1) pier ferdinando casini foto di bacco (1)

[…]  «Che cosa ha rappresentato la Democrazia Cristiana per questo paese?» chiede Vietti. «Ha consentito il suo sviluppo - replica Casini - ha avuto diverse fasi ed è stato il partito della nazione. La Dc non è morta per tangentopoli ma perché gli è caduto in testa il muro di Berlino. Cossiga lo capì subito. Non c'era più motivo di tenere insieme entità diverse senza l'incubo dell'Unione Sovietica». Cocktail in terrazza e poi goloso dinner a seguire. Vino doc in dono ai soci della Fondazione e scambio degli auguri.

guido stazi giovanni calabro foto di bacco guido stazi giovanni calabro foto di bacco

piervirgilio d astoli pier ferdinando casini paolo naccarato foto di bacco piervirgilio d astoli pier ferdinando casini paolo naccarato foto di bacco pier ferdinando casini foto di bacco (5) pier ferdinando casini foto di bacco (5) alessandra canale foto di bacco alessandra canale foto di bacco sergio starace foto di bacco sergio starace foto di bacco michele vietti pier giorgio romiti cesare san mauro foto di bacco michele vietti pier giorgio romiti cesare san mauro foto di bacco michele vietti pier ferdinando casini cesare san mauro foto di bacco (2) michele vietti pier ferdinando casini cesare san mauro foto di bacco (2) michele vietti foto di bacco (2) michele vietti foto di bacco (2) pier ferdinando casini foto di bacco (8) pier ferdinando casini foto di bacco (8) pier ferdinando casini cesare san mauro foto di bacco pier ferdinando casini cesare san mauro foto di bacco pier ferdinando casini foto di bacco (4) pier ferdinando casini foto di bacco (4) pier ferdinando casini foto di bacco (7) pier ferdinando casini foto di bacco (7) pier ferdinando casini foto di bacco (3) pier ferdinando casini foto di bacco (3) libro presentato libro presentato luca danese foto di bacco luca danese foto di bacco lucia vitalone silvia giacchini tiranni foto di bacco lucia vitalone silvia giacchini tiranni foto di bacco michele vietti foto di bacco (1) michele vietti foto di bacco (1) pier ferdinando casini foto di bacco pier ferdinando casini foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO