IL REPORTAGE EDITO ED INEDITO DELL’AMMUCCHIATA FESTAIOLA DI ALFONSINA LA PAZZA - SILVIO BERLUSCONI, ARRIVATO ALLA FESTA IN PERFETTO ORARIO DA ARCORE, È STATO TRA GLI ULTIMI A LASCIARE, TAMPINATO DALLA BOMBASTICA POST BELEN, NINA SENICAR SCORTATO DAL SUO BUFFONE DI CORTE, PRESENTE ANCHE LO SCARPARO A PALLINI CHE NON HA PERSO L’OCCASIONE PER BACIARE LA PANTOFOLINA DEL BANANA DI HARD-CORE . - SCATENATE NELLE DANZE AFEF, GABRIELLA DOMPÈ, FATMA RUFFINI E IRENE GHERGO - L’IRA DELLA DANIELONA SANTA’DECHÉ PER 5 CONSEGUITO IN STORIA DEL FIGLIO LORENZO. ARGOMENTO? BENITO MUSSOLINI STORY (EH NO, CADERE SUI FONDAMENTALI NO!) - LA CHICCA DELLA SERATA: \"SONO CONTENTO. OGGI POMERIGGIO HO SCOPERTO CHE MIO NIPOTINO ALESSANDRO (PRIMOGENITO DI BARBARA E DI VALAGUZZA) HA IMPARATO A FARE GLI AUTOGRAFI. L’HO CHIAMATO E LUI MI HA DETTO: “NONNO NON POSSO PARLARE. STO SCRIVENDO SU UN FOGLIO IL MIO NOME. E LO SAI CHE COSA SCRIVO? BUBU” -

Condividi questo articolo


  • Gabriele Parpiglia per \"Chi\"

    SIGNORINISIGNORINI MALGIOGLIO E BERLUSCONI SOFFIANO SULLA TORTA

    Il più raggiante? Senza dubbio il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Al suo compleanno Alfonso Signorini, direttore del settimanale \"Chi\" e di \"Tv Sorrisi e Canzoni\", ha raccolto 50 persone, anzi: \"Cinquanta pezzi del mio cuore\" (così il festeggiato ha descritto i suoi invitati all\'Ubi Maior). E tra tutti è stato il premier Silvio Berlusconi quello che ha regalato sorrisi e disteso gli animi.

    NINANINA SENICAR E IL BALLERINO CUBANO FRANK RODRIGUEZ

    «Sono contento. Oggi pomeriggio ho scoperto che mio nipotino Alessandro (primogenito di Barbara e di Giorgio Valaguzza, ndr) ha imparato a fare gli autografi. L\'ho chiamato e lui mi ha detto: \"Nonno non posso parlare. Sto scrivendo su un foglio il mio nome. E lo sai che cosa scrivo? Bubu\".

    Questa notizia mi ha rallegrato una giornata fatta di oltre 19 incontri di lavoro», racconta il presidente, arrivato in perfetto orario e senza cravatta, come gli aveva consigliato il direttore. In un\'atmosfera quasi surreale, resa magica dalle oltre mille candele che facevano da cornice al locale, non sono mancati i colpi di scena: l\'imprenditore Mario Del Viale (storico amico di Diego Della Valle) si è presentato al party, nelle vesti di un monsignore, nunzio apostolico, di Tirana.

    SIGNORINISIGNORINI E BERLUSCONI

    Poi ha chiacchierato a lungo con gli ospiti che facevano a gara per avere la sua benedizione e solo dopo un\'ora ha svelato di non essere un prelato, esibendosi sul palco e intonando Champagne, tra le risate di tutti. Ma non è tutto. Loredana Berté (non potendo essere presente alla festa perché in ospedale, per la rottura del femore) ha voluto fare gli auguri a Signorini, registrando un audiovideo e usando come coro le infermiere degli Istituti Clinici Zucchi.

    PAOLOPAOLO MANILA MALGIOGLIO E CARLO ROSSELLA

    Silvio Berlusconi, arrivato alla festa in perfetto orario da Arcore, è stato tra gli ultimi a lasciare Ubi Maior. Insieme con Afef, scatenata nelle danze, e con Gabriella Dompè, che, come Daniela Santanchè, Fatma Ruffini e Nina Senicar, non è rimasta insensibile al fascino tenebroso del bel ballerino cubano Frank Rodriguez. Unico neo? L\'arrabbiatura di Daniela Santanchè, che aveva saputo del 5 in storia del figlio Lorenzo. Argomento? Benito Mussolini.

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    ultimi Dagoreport

    MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…

    DAGOREPORT - LORO SI' CHE LO SANNO BENE: SECONDO IL "CANALE 12" DELLA TV ISRAELIANA RAISI È MORTO - DIFFICILE PRENDERE SUL SERIO TEHERAN CHE AFFERMA CHE L'ELICOTTERO CON A BORDO IL PRESIDENTE IRANIANO HA AVUTO UN "INCIDENTE" IN AZERBAIGIAN A CAUSA DEL ''MALTEMPO'' (UN CONVOGLIO DI TRE ELICOTTERI E SOLO QUELLO CON RAISI E' ANDATO GIU'?) - I MEDIA IRANIANI, PER ORA, PARLANO DI "VITA IN PERICOLO" - L'IRAN NON E' DECAPITATO FINCHE' CI SARA' SARA' L’AYATOLLAH KHAMENEI CHE SCEGLIERA' IL SUCCESSORE DEL FEDELISSIMO RAISI. E PER ORA SI LIMITA A DIRE: "SPERIAMO CHE TORNI, MA NON CI SARANNO INTERRUZIONI" - COME E' ACCADUTO CON L'ATTENTATO ALLA SEDE DIPLOMATICA IRANIANA IN SIRIA, DIETRO L"INCIDENTE" C'E' NETANYAHU? (FINCHE' C'E' GUERRA, C'E' SPERANZA DI RESTARE AL POTERE) - PROPRIO IERI IL MINISTRO DEL GABINETTO DI GUERRA BENNY GANTZ, VICINISSIMO A BIDEN,  DOPO UN INCONTRO IN ISRAELE CON IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA USA JAKE SULLIVAN, AVEVA AVVISATO IL PREMIER NETANYAHU: "PIANO SU GAZA ENTRO L'8 GIUGNO O LASCIAMO IL GOVERNO"

    DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...