CAFONALINO - SALOTTO 42, 10 ANNI DI HAPPY HOUR – A COLPI DI APERITIVI, APERICENA E BRUNCH, IL LOCALE ALLE SPALLE DEL PANTHEON E’ DIVENTATO IL DOPOLAVORO PREFERITO DELLE SERATE MONDANE

Il locale al suo interno è piccolissimo: un’unica sala ospita alcune poltrone, divani e sedute di vario genere e il piccolo bancone bar. L’ambientazione è quella tipica dei loft newyorkesi, con arredi che spaziano dall’antico al moderno, meta di giovani business-man, artisti, stranieri…

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

http://www.lenottidiroma.it/salotto-42

 

party 10 anni di salotto 42 party 10 anni di salotto 42

Situato in una delle piazze più suggestive del centro storico di Roma, davanti al tempio di Adriano, il Salotto 42 è un risto cocktail & wine bar divenuto un must nella movida capitolina, un ricercato luogo di incontro dal gusto mondano, in cui incontrare gente interessante, assaporare piatti originali e gustare ottimi drinks e aperitivi. Un vero e proprio salotto, accogliente e chic, che richiama una clientela matura, alla moda e selezionata, alla ricerca di uno spazio che sappia rendere prezioso ogni momento.

 

party 10 anni di salotto 42 (8) party 10 anni di salotto 42 (8)

Il locale al suo interno è piccolissimo: un’unica sala ospita alcune poltrone, divani e sedute di vario genere e il piccolo bancone bar. L’ambientazione è quella tipica dei loft newyorkesi, con arredi che spaziano dall’antico al moderno, in un mix di rara eleganza. Lampadari deco, divani anni ’50, balaustre in marmo e originali ricercatezze estetiche fanno del Salotto 42 una location intima e raffinata, dove si respira un’aria trendy e cosmopolita, quasi a voler creare un innovativo ambiente d’elite.

 

party 10 anni di salotto 42 (7) party 10 anni di salotto 42 (7)

La saletta è arricchita poi da numerosi libri e riviste di grafica, design, fotografia, moda e sottile erotismo, che chiunque può consultare come in vero e proprio book bar. Lo spazio a disposizione evidentemente ridotto rende però il locale quasi sempre molto affollato, a tal punto che risulterà più comodo consumare il proprio drink nella piazzetta esterna, a meno che non si sia stato possibile aggiudicarsi uno dei pochissimi tavoli a disposizione.

 

party 10 anni di salotto 42 (6) party 10 anni di salotto 42 (6)

Il Salotto 42 apre i battenti già dalla mattina con le sue ricche colazioni, per poi passare per il brunch (solo nel fine settimana) e proseguire fino al pomeriggio quando si trasforma in una accogliente sala da thè, sulle note di una rilassante musica jazz. Al tramonto viene servito un gustoso aperitivo con tartine, affettati, stuzzichini e prelibatezze dai sapori nippici, accompagnati da ottimi vini e cocktail di qualsiasi tipo, mentre per la cena il locale punta sugli originali sapori della cucina scandinava e nord europea. E dopo cena, il Salotto 42 diventa un moderno music & lounge bar, dove è possibile bere buonissimi drinks al ritmo di musica lounge, chillout e downtempo.

party 10 anni di salotto 42 (5) party 10 anni di salotto 42 (5)

 

Meta di giovani business-man, artisti, stranieri e amanti della movida più fashion della capitale, il Salotto 42 riesce a vestire con grande abilità i panni del caffè letterario come del modaiolo cocktail & wine bar, della sala da thè come del ricercato ristorante, distinguendosi per raffinatezza e qualità.

 

party 10 anni di salotto 42 (4) party 10 anni di salotto 42 (4)

E’ la location ideale da scegliere per un aperitivo in centro, per un drink pre-disco o per scambiare quattro chiacchiere in coppia o con gli amici. I prezzi sono al di sopra della media del settore, ma considerando che ci si trova nel pieno centro storico e in un elegante locale di tendenza questo risulterà più che ragionevole. Decisamente difficile raggiungerlo con la macchina, soprattutto nel fine settimana.

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – GRANDE È LA CONFUSIONE SOTTO IL CIELO DI BRUXELLES: O IL QUINTETTO AL COMANDO, FORMATO DA MACRON, SCHOLZ, TUSK, SANCHEZ E MITSOTAKIS, TROVA UN ACCORDO IL 28 GIUGNO O SALTA TUTTO - IL BALLO DI SAN VITO SI GIOCA SUL NOME DI URSULA VON DER LEYEN. INVISA A UNA PARTE DEL PPE, CORRE IL RISCHIO DI ESSERE AFFONDATA DAL VOTO SEGRETO DEL PARLAMENTO - URGE AGGIUNGERE UN POSTO A TAVOLA. E QUI IL PPE SI SPACCA: ALLA CORRENTE DI WEBER, CHE VORREBBE IMBARCARE IL GRUPPO ECR GUIDATO DALLA REGINA DI COATTONIA, SI CONTRAPPONE LA CORRENTE DI TUSK. IL LEADER POLACCO CONTA IL MAGGIOR NUMERO DI PARLAMENTARI NEL PPE E ACCETTEREBBE SOLO I FRATELLI D’ITALIA. E PER MAGGIOR TRANQUILLITÀ, ANCHE I VOTI DEI VERDI, MA GIORGIONA NON CI STA - IL GUAZZABUGLIO SI INGROSSERÀ DOMANI, LUNEDÌ, CON L’INCONTRO DI UN IMBUFALITO ORBAN CON LA DUCETTA, REA DI AVER ARRUOLATO I RUMENI ANTI UNGHERESI DI AUR, E PRONTO A SALIRE SUL CARRO DI MARINE LE PEN - ALLA EVITA PERON DELLA GARBATELLA, CHE RISCHIA L’IRRILEVANZA POLITICA NELL’UNIONE EUROPEA, NON RESTA ALTRO CHE FAR SALTARE IL BANCO DEL 28 GIUGNO…

 

FLASH! - VIKTOR ORBÁN ASSUMERÀ IL 1° LUGLIO LA PRESIDENZA DI TURNO AL CONSIGLIO EUROPEO MA HA GIÀ FATTO INCAZZARE MEZZO CONTINENTE: IL MOTTO SCELTO DAL PREMIER UNGHERESE È MEGA (‘’MAKE EUROPE GREAT AGAIN’’). UN'EVIDENTE RIFERIMENTO AL MANTRA MAGA (‘’MAKE AMERICA GREAT AGAIN’’) CHE DA ANNI MARCHIA LE CAMPAGNE ELETTORALI DI DONALD TRUMP – NON BASTA: SFANCULATA LA DUCETTA PRO-KIEV, IL FILO PUTINIANO ORBAN MINACCIA DI ENTRARE NEL GRUPPO DI LE PEN-SALVINI – ASPETTANDO IL CAOS-ORBAN A PARTIRE DA LUGLIO, MACRON-SCHOLZ-TUSK VOGLIONO CHIUDERE LE NOMINE DELLA COMMISSIONE EU ENTRO IL 28 GIUGNO…

DAGOREPORT – COM’È STATO POSSIBILE IDENTIFICARE UNO DEI DUE UOMINI DEI SERVIZI CHE LA SERA DEL 30 NOVEMBRE 2023, UN MESE DOPO LA ROTTURA TRA MELONI E GIAMBRUNO, TENTAVA DI PIAZZARE “CIMICI” NELLA PORSCHE DEL VISPO ANDREA, PARCHEGGIATA DAVANTI CASA DELLA DUCETTA? - LA POLIZIOTTA, DI GUARDIA ALLA CASA DI GIORGIA, HA CHIESTO LORO DI IDENTIFICARSI, E VISTO I DISTINTIVI DEGLI 007 COL SIMBOLO DI PALAZZO CHIGI, HA ANNOTATO NOMI E COGNOMI - PER GLI ADDETTI AI LIVORI, UN “CONFLITTO” INTERNO AI SERVIZI HA FATTO ESPLODERE IL FATTACCIO: UNA PARTE DELL’AISI NON HA GRADITO L’OPERAZIONE “DEVIATA” (LO SCOOP DEL "DOMANI" ARRIVA 20 GIORNI DOPO LA NOMINA DI BRUNO VALENSISE AL VERTICE DELL’AISI)