''LORELLA CUCCARINI È PROPRIO UNA STRONZA OMOFOBA, MI STA SUL CAZZO''. TOMMASO ZORZI ATTACCA DENTRO LA CASA DEL ''GF VIP'' E LEI RISPONDE: ''NON VOGLIO CHE UN MIO SILENZIO VENGA PRESO PER UN ASSENSO. NON HO MAI DISCRIMINATO NESSUNO, SOLO NON SONO SEMPRE ALLINEATA AL 'POLITICAMENTE CORRETTO'. SE MI SI CHIEDE UN'OPINIONE SU ADOZIONI O UTERO IN AFFITTO DICO LA MIA. CARO TOMMASO, HAI L'ETÀ DI MIA FIGLIA, QUANDO ESCI DALLA CASA…''

-

Condividi questo articolo

 

Lorella Cuccarini su Instagram:

 

Solitamente non rispondo alle provocazioni, ma in questa occasione il silenzio potrebbe essere interpretato come un assenso e non posso permetterlo.

lorella cuccarini lorella cuccarini

Sono una persona onesta, l’ipocrisia non fa parte del mio DNA. Quando esprimo un’opinione, non è mai contro qualcuno, quindi sentire un concorrente del Grande Fratello dire che sono “contro gli omosessuali” (più una serie di insulti che faccio finta di non aver sentito) è qualcosa che mi ferisce profondamente e che non credo di meritare.

La mia vita parla da sé: ho condiviso tante gioie esaltando il talento di compagni di lavoro, senza barriere di alcun tipo. Sfido chiunque ad aver mai ravvisato un comportamento irrispettoso o discriminatorio contro chiunque.

 

Detto questo, non sono sempre allineata al “politicamente corretto”: se mi si chiede un’opinione sulle adozioni o sulla pratica dell’utero in affitto, posso pormi delle domande e non essere a favore. Questa non è e non sarà mai una dichiarazione contro la comunità LGBT e i diritti delle persone che vi appartengono e che, anzi, rispetto profondamente. È semplicemente il mio punto di vista su alcuni aspetti della vita. E lo esprimerei anche se avessi un figlio gay , che - sia chiaro - amerei profondamente come qualsiasi altro figlio.

Si può non essere d’accordo su tutto senza assolutamente essere omofobi.

Io non ho mai “strizzato l’occhio” al pubblico omosessuale perché se lo avessi fatto, non ne avrei avuto rispetto .

tommaso zorzi 9 tommaso zorzi 9

 

Sono grata immensamente a tutte le persone che mi hanno sostenuto in questi anni, ma non voglio piacere a tutti i costi. Mentendo a me stessa. Voglio che le persone mi conoscano per come sono veramente.

 

Caro Tommaso, hai l’età di mia figlia Sara, probabilmente mi conosci solo per quello che leggi di me.

Ti considero un ragazzo intelligente. Se vorrai, quando uscirai dalla casa, mi piacerebbe prendere un caffè insieme e vedere se riusciamo ad andare oltre le apparenze...

 

 

 

GF VIP, TOMMASO ZORZI È FUORI CONTROLLO. ORA SE LA PRENDE CON LA CUCCARINI: "È UNA ST…"

Francesca Galici per www.ilgiornale.it

 

Tommaso Zorzi non è un concorrente che le manda a dire e gioca questo suo ruolo al meglio all'interno del Grande Fratello.

lorella cuccarini lorella cuccarini

 

 

È stato scelto proprio per la sua lingua biforcuta e per il suo modo di essere caustico in qualunque, o quasi, commento. "Sono stitico, ma solo di culo", ha detto ieri notte Zorzi nella Casa, lamentandosi perché gli altri concorrenti sembrano aver paura di esternare i loro pensieri e le loro antipatie, temendo (forse) querele o di inimicarsi qualche personaggio importante. Pensieri che, evidentemente, non ha Tommaso Zorzi, che nei 10 giorni all'interno della Casa è già stato protagonista di almeno due episodi non particolarmente piacevoli.

 

Difeso a spada tratta dalle sue fan, che chiama amichevolmente bimbe e che è convinto manderanno fuori Franceska (con la k) Pepe, Tommaso Zorzi è il protagonista delle burle all'interno della Casa. È l'intrattenitore, il trascinatore che coinvolge anche gli altri concorrenti in canti e piccoli show quotidiani. Tuttavia, alcune sue esternazioni hanno fatto discutere gli utenti dei social, sempre pronti a commentare e a chiedere la testa di chi, secondo il metro di giudizio da loro stabilito, esagera. Ma per Zorzi non è successo. Lui è un figlio dei social, un millenial con un grandissimo seguito a cui tutto (o quasi) viene perdonato. E così, anche quando ha detto "Facciamo uno scherzo? Diamole fuoco, facciamo un rito satanico", non è scattata per lui la gogna social. Perché? Perchè le sue sostenitrici affermano che, in realtà, Tommaso Zorzi non si riferisse a Maria Teresa Ruta, che in quel momento dormiva in soggiorno ed è stata oggetto di scherno da parte di alcuni concorrenti, ma secondo la loro ricostruzione parlava di una candela che era in quel momento in sala.

tommaso zorzi 8 tommaso zorzi 8

 

 

Sipario su questa esternazione di Tommaso Zorzi, nonostante le rimostranze di alcuni utenti che ne chiedono l'eliminazione. Ma ci sono altre dichiarazioni dell'influencer che stanno facendo discutere, stavolta dirette a Lorella Cuccarini, totalmente estranea al gioco. "Ultimamente la Cuccarini mi sta proprio sul cazzo. Una stronza! Ma poi si è espressa contro i diritti gay 150mila volte. Voglio dire, non c’è un etero che abbia mai ballato ‘La notte vola’ da quando è nata quella canzone", ha affermato l'influencer, criticando il pensiero della conduttrice, da anni esposta tra i "sovranisti". Se Zorzi ha trovato supporto in Francesco Oppini, lo stesso non è accaduto con Stefania Orlando, che ha cercato di spiegare la posizione della collega: "Lei ha detto che è contraria ai matrimoni e alle adozioni".

lorella cuccarini lorella cuccarini

 

A quel punto ecco che emerge uno dei modus operandi di alcuni nativi dei social, che rifuggono il confronto e cercano di imporre l'idea del pensiero unico: "Eh, ma stai zitta che è meglio! Non puoi nel 2020 rompere i coglioni su ’sta roba. E infatti Heather Parisi l’aveva asfaltata 500 volte e mi sembra una un po’ più intelligente (…) A me dà fastidio questa gente che deve aprir bocca per disseminare odio, piuttosto taci e fai più bella figura". Per Zorzi, quindi, solo chi la pensa come lui è intelligente.

tommaso zorzi 1 tommaso zorzi 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute