AMORI E BOLLORI DI CLAUDIA CARDINALE: “CON SEAN CONNERY CI SIAMO DIVERTITI. FACEVA MOLTO FREDDO SUL SET DELLA TENDA ROSSA, MA L’ATMOSFERA TRA NOI ERA MOLTO CALOROSA” – “CHIRAC A CASA MIA LA NOTTE IN CUI MORÌ LADY D? LE FOTO ERANO COLLAGE” – IL DUE DI PICCHE A MASTROIANNI (“CHISSÀ SE È VERO”), MARLON BRANDO E DELON: “ALAIN È UN AMICO CI SIAMO RITROVATI SPESSO, SIA NEL FILM CHE NELLA VITA. ABBIAMO CONDIVISO L’ESPERIENZA DEL ‘GATTOPARDO’ E CI HA LEGATO PER SEMPRE” – LA TENSIONE SESSUALE SUL SET E L’ACCORDO SEGRETO CON VISCONTI: “SCOMMISE CHE SAREI CADUTA TRA LE BRACCIA DI DELON IN TEMPI BREVISSIMI. COSÌ, QUANDO MI DIRIGEVA NELLE SCENE D’AMORE, MI DICEVA…”

Condividi questo articolo


 

1. LA TENSIONE SESSUALE TRA DELON E CARDINALE

Estratto da “Operazione Gattopardo”, di Alberto Anile e M. Gabriela Giannice (ed. Feltrinelli)

 

alain delon claudia cardinale il gattopardo alain delon claudia cardinale il gattopardo

[…] Gli ultimi giorni di lavoro vedono davanti alla macchina da presa i soli Delon e Cardinale, impegnati a inseguirsi per le fatiscenti soffitte di Donnafugata.

 

 

Gli ambienti in cui la scena viene girata appartengono per metà al piano mezzanini di palazzo Chigi e per metà (incluso lo stanzone finale col letto a baldacchino) al palazzo Odescalchi a Bassano di Sutri.

 

ALBERTO ANILE - M GABRIELLA GIANNICE - OPERAZIONE GATTOPARDO ALBERTO ANILE - M GABRIELLA GIANNICE - OPERAZIONE GATTOPARDO

 

 

 

La Cardinale ha raccontato che la tensione sessuale in campo era più forte di quanto richiesto dalla  scena, con lo stesso Visconti che soffiava sul fuoco: "Alain era sicuro di sé, della sua bellezza, del suo fascino, e sicurissimo del suo potere sessuale.

 

Così stipulò un accordo segreto con Luchino: scommise che gli sarei caduta tra le braccia in tempi brevissimi. Luchino si divertiva a questo genere di scherzi un po' sadici.

 

Così, quando mi dirigeva nelle scene d'amore con Alain, mi diceva: 'Mi raccomando, Claudina, non voglio baci falsi, false carezze.'.

 

Ma io avevo capito il gioco e, con qualche abilità, riuscii a dribblare: figuriamoci se ero disposta a dare la soddisfazione di comportarmi come una piccola stupida incapace di resistere al fascino di un Delon. Il risultato fu che, dopo tutto questo, Luchino mi ha apprezzata di più" […]

 

 

2. «DISSI NO A BRANDO E DELON SU ME E CHIRAC VOCI FALSE, MA LUI MI SCRISSE UNA LETTERA IN CUI SI DICEVA LUSINGATO»

Estratto dell’articolo di Aldo Cazzullo e Stefano Montefiori per il “Corriere della Sera”

 

CLAUDIA CARDINALE CLAUDIA CARDINALE

Claude Joséphine Rose Cardinale, insomma Claudia Cardinale, ad aprile compirà 85 anni. […]

 

Signora Claudia, qual è il suo primo ricordo?

«Il primo in assoluto? L’arrivo degli americani a Tunisi. Per noi era la fine della guerra.

Mi ricordo un soldato che piangeva perché non aveva visto i suoi figli da mesi...».

 

[…] Cosa ricorda della guerra?

«Mia madre che per farci passare la paura ci dava una zolletta di zucchero».

SEAN CONNERY CLAUDIA CARDINALE SEAN CONNERY CLAUDIA CARDINALE

 

Lei ha sempre scelto di restare italiana, anche quando si trasferì in Francia. Perché?

«Perché mi sento italiana, anche se di cultura francese. L’ho fatto pure per onorare mio padre; che volle sempre rimanere italiano, anche sotto il protettorato francese».

 

Se la sente di raccontare quando fu stuprata e decise di tenere il bambino?

«L’ho già raccontato nei libri...».

 

Fino al settimo mese lei rimase sul set e nascose la gravidanza. Come visse quel periodo? Come nacque il rapporto con Franco Cristaldi?

«Furono mesi difficilissimi. Lontana dalla mia terra natale. Alle prese con una cultura e una lingua, quella italiana, che non capivo bene. Catapultata nel mondo del cinema, che era al tempo stesso una salvezza e un grande incognita. Cristaldi capì che ero incinta quando andai a chiedere di rompere il contratto. Il mio rapporto con lui si rafforzò in quel momento. Ero diventata trasparente».

 

claudia cardinale fotografata da rodrigo pais claudia cardinale fotografata da rodrigo pais

[...] Molti in diverse epoche l’hanno definita la donna più bella del mondo. Si è mai sentita tale?

«No. Mai. Non mi sono mai sentita veramente bella».

 

Perché?

«Chi lo sa... son cose che non si possono veramente spiegare. Da bambina la “bella” della famiglia era mia sorella Blanche, bionda con gli occhi blu. Bella lo era davvero, e lo è sempre stata. Io, così scura, forse sembravo più scontata: in una famiglia di siciliani, per di più in Tunisia...».

 

claudia cardinale c'era una volta il west claudia cardinale c'era una volta il west

[…] Com’è stato lavorare con Visconti?

«Un enorme piacere. Una lezione non solo di cinema, ma anche di vita. Poi eravamo amici; e questo non ha prezzo».

 

È vero che alla fine, dopo l’ictus, dirigeva gli attori con uno sguardo?

«Luchino ha sempre avuto una capacità di espressione fortissima: il suo volto dava tante indicazioni. Poi sì, è vero che dopo l’ictus questo suo talento si è rafforzato».

 

E con Fellini?

«Molto diverso. Divertente. Stimolante. Mi sentivo libera. In 8 e mezzo fu il primo a farmi fare la mia stessa parte...».

 

 

celli leonia claudia cardinale in vaghe stelle dell orsa by luchino visconti celli leonia claudia cardinale in vaghe stelle dell orsa by luchino visconti

Cosa intende?

«A recitare con la mia stessa voce. Ad accettare la mia voce, capite? Le mie battute, le mie risposte. Fu un atto liberatorio di grande importanza. Un vero regalo che Fellini mi fece».

 

E Sergio Leone?

«Beh, Sergio era delizioso. Divertente, semplice. C’era una volta il West fu un’esperienza stupenda».

 

Lei ha recitato con John Wayne. Che tipo era?

Mastroianni Cristaldi Claudia cardinale Mastroianni Cristaldi Claudia cardinale

«Molto grande! Era enorme. Molto riservato, ma anche un gentleman. Lui aveva la sua sedia da set, io no. In fondo ero una ragazzina... Così un giorno John me ne regalò una, con il mio nome, che mi ha accompagnata su tanti set. Era un gesto così dolce verso me, che ero poco più di una bambina, mentre lui era un gigante!».

 

E Orson Welles?

Chirac in compagnia di Claudia Cardinale Chirac in compagnia di Claudia Cardinale

«Impressionante. Sul set di Abel Gance... Ero piccola piccola in mezzo a delle divinità».

 

E Sean Connery?

«Ci siamo divertiti. Faceva molto freddo sul set della Tenda Rossa, ma l’atmosfera tra noi era molto calorosa».

 

JOHN WAYNE CLAUDIA CARDINALE JOHN WAYNE CLAUDIA CARDINALE

È vero che Mastroianni si innamorò di lei, ma lei lo respinse? Perché?

«Lui disse così. Chissà se è vero... Siamo stati amici, quello sì».

 

[…] Ci sarà qualcuno con cui non è andata d’accordo. Monica Vitti, dicono.

«In effetti lavorare con lei non fu la migliore esperienza. La Vitti era ipnotizzante. Forte, intensa; ma era meno abituata di me a condividere la scena con un’altra donna. Non ci fu animosità; ma non ci fu neanche l’inizio di una vera amicizia».

LUCHINO VISCONTI CLAUDIA CARDINALE BURT LANCASTER E IL LEOPARDO LUCHINO VISCONTI CLAUDIA CARDINALE BURT LANCASTER E IL LEOPARDO

 

È vero che pure sul set delle Pistolere i rapporti con Brigitte Bardot furono difficili?

«No. Assolutamente, anzi tutto il contrario […] La stampa ci voleva nemiche: BB contro CC. Ma non fu affatto così. Intanto lei era la mia “idola” assoluta. [...]».

 

[…] È vero quello che in Francia sussurrano un po’ tutti... [...] Che Jacques Chirac perse la testa per lei.

«Ma no! Non è assolutamente vero. Io avevo appoggiato la sua campagna elettorale, perché in quel momento mi sembrava il presidente più giusto; e così la stampa ne fece tutta una storia. Si figuri: ho detto no a Brando, a Delon e a Marcello... Chirac sarà pure stato un “homme à femmes”; ma non con me».

 

alain delon claudia cardinale il gattopardo alain delon claudia cardinale il gattopardo

Non è vero allora che il presidente era a casa sua la notte dell’agosto 1997 in cui morì lady Diana?

«Non fatemi ridere. Ma no che non è vero! Pensate, le foto che ci mostravano “insieme” erano collage. […] Chirac era molto imbarazzato per quella voce. Mi scrisse anche una lettera, che conservo, in cui ci rideva su anche lui. Però si diceva anche lusingato».

 

[…]

 

Lei cita Delon e Brando: con loro come andò?

«Brando lo incontrai solo brevemente. Era il mio idolo. Ero molto impressionata. Alain invece è un amico. Ci siamo ritrovati spesso, sia nei film che nella vita. Insieme abbiamo condiviso l’esperienza del Gattopardo, e quella ci ha legato per sempre».

 

LUCHINO VISCONTI E CLAUDIA CARDINALE LUCHINO VISCONTI E CLAUDIA CARDINALE

[…] Cosa ha provato alla notizia della scomparsa di Gina Lollobrigida? Come la ricorda?

«È per me una grandissima tristezza la scomparsa di Gina. Era una donna così piena di energia e interessi, che non sembrava potesse spegnersi... Condivido le parole di Sophia, resterà accesa nei nostri cuori e nella memoria del cinema».

 

[…] La morte le fa paura?

«No. O, meglio, non ci penso».

 

Come immagina l’Aldilà?

«Vedremo!».

claudia cardinale ruba al prossimo tuo claudia cardinale ruba al prossimo tuo

 

celli leonia claudia cardinale in vaghe stelle dell orsa by luchino visconti celli leonia claudia cardinale in vaghe stelle dell orsa by luchino visconti

Chirac in compagnia di Claudia Cardinale Chirac in compagnia di Claudia Cardinale CLAUDIA CARDINALE ROCK HUDSON CLAUDIA CARDINALE ROCK HUDSON JOHN WAYNE CLAUDIA CARDINALE JOHN WAYNE CLAUDIA CARDINALE claudia cardinale ruba al prossimo tuo claudia cardinale ruba al prossimo tuo claudia cardinale ph giorgio lotti claudia cardinale ph giorgio lotti claudia cardinale nell'artwork di blonde on blonde ph jerr schatzberg claudia cardinale nell'artwork di blonde on blonde ph jerr schatzberg claudia cardinale cartouche 1 claudia cardinale cartouche 1 SEAN CONNERY E CLAUDIA CARDINALE - LA TENDA ROSSA SEAN CONNERY E CLAUDIA CARDINALE - LA TENDA ROSSA sergio leone e claudia cardinale sergio leone e claudia cardinale CLAUDIA CARDINALE JEAN PAUL BELMONDO LA VIACCIA CLAUDIA CARDINALE JEAN PAUL BELMONDO LA VIACCIA claudia cardinale jean paul belmondo cartouche 1 claudia cardinale jean paul belmondo cartouche 1 CLAUDIA CARDINALE ALAIN DELON CLAUDIA CARDINALE ALAIN DELON foto di claudia cardinale dell archivio tirelli foto di claudia cardinale dell archivio tirelli CLAUDIA CARDINALE CLAUDIA CARDINALE claudia cardinale claudia cardinale CLAUDIA CARDINALE E OTTAVIA FUSCO CLAUDIA CARDINALE E OTTAVIA FUSCO CLAUDIA CARDINALE NEL VIDEO DI LOVE AFFAIR CLAUDIA CARDINALE NEL VIDEO DI LOVE AFFAIR CLAUDIA CARDINALE NEL VIDEO DI LOVE AFFAIR CLAUDIA CARDINALE NEL VIDEO DI LOVE AFFAIR CLAUDIA CARDINALE NEL VIDEO DI LOVE AFFAIR CLAUDIA CARDINALE NEL VIDEO DI LOVE AFFAIR claudia cardinale claudia cardinale claudia cardinale a venezia claudia cardinale a venezia CLAUDIA CARDINALE CLAUDIA CARDINALE CLAUDIA CARDINALE E OTTAVIA FUSCO CLAUDIA CARDINALE E OTTAVIA FUSCO CLAUDIA CARDINALE CLAUDIA CARDINALE claudia cardinale (1) claudia cardinale (1) CLAUDIA CARDINALE CLAUDIA CARDINALE CLAUDIA CARDINALE MASTROIANNI CLAUDIA CARDINALE MASTROIANNI claudia cardinale -1959 claudia cardinale -1959 claudia cardinale cartouche claudia cardinale cartouche alain delon claudia cardinale alain delon claudia cardinale alain delon claudia cardinale il gattopardo alain delon claudia cardinale il gattopardo claudia cardinale jean paul belmondo cartouche 2 claudia cardinale jean paul belmondo cartouche 2 claudia cardinale rock hudson ruba al prossimo tuo claudia cardinale rock hudson ruba al prossimo tuo claudia cardinale jean paul belmondo cartouche claudia cardinale jean paul belmondo cartouche claudia cardinale piano, piano, non t'agitare claudia cardinale piano, piano, non t'agitare claudia cardinale ph sandro becchetti claudia cardinale ph sandro becchetti stanley baker claudia cardinale fuori il malloppo stanley baker claudia cardinale fuori il malloppo claudia cardinale stanley baker fuori il malloppo claudia cardinale stanley baker fuori il malloppo claudia cardinale alain delon il gattopardo claudia cardinale alain delon il gattopardo marina cicogna e claudia cardinale marina cicogna e claudia cardinale claudia cardinale nell’anno del signore claudia cardinale nell’anno del signore CLAUDIA CARDINALE OTTAVIA FUSCO 1 CLAUDIA CARDINALE OTTAVIA FUSCO 1 alain delon claudia cardinale il gattopardo alain delon claudia cardinale il gattopardo jacques perrin e claudia cardinale la ragazza con la valigia jacques perrin e claudia cardinale la ragazza con la valigia

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È UN MUSCOLOIDE “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GONFIAVA I MUSCOLI E GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, DI FATTO, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…

FLASH! – SABATO 24 FEBBRAIO I GIORNALI FILO-MELONIANI TUTTI IN SOLLUCCHERO PER LA NOTIZIA DELLA NUOVA VISITA DI GIORGIA MELONI ALLA CASA BIANCA, ENFATIZZANDO IL VIAGGIO DEL 1 MARZO DELLA DUCETTA NEGLI USA (“LIBERO”: “L’ITALIA PROTAGONISTA”; “IL MESSAGGERO”: “OGGI PATTO CON ZELENSKY. E POI VERTICE DA BIDEN”). MA ERANO I SOLITI SPECCHIETTI PER GLI ALLOCCONI, VISTO CHE SI TRATTA DI UNA PRASSI DEL G7: OGNI ANNO, IL PRIMO MINISTRO DEL PAESE CHE ASSUME LA PRESIDENZA, VA IN TOUR TRA LE CAPITALI DEI PAESI CHE FANNO PARTE DEL GRUPPO DEI 7. INFATTI, È GIÀ STATA IN GIAPPONE E IL 2 MARZO ANDRÀ IN CANADA...

MELONI MARCI - DOMENICA 18 FEBBRAIO DAGOSPIA MEJO DEL MAGO OTELMA: UNICO ORGANO DI INFORMAZIONE A PREVEDERE LA DISFATTA SARDA! "FRA 7 GIORNI, LE REGIONALI IN SARDEGNA POTREBBERO RIVELARSI MOLTO SORPRENDENTI - L’ULTIMO SONDAGGIO RISERVATO È UNA DOCCIA GELATA PER I SOGNI DI GLORIA DI MELONI: TODDE SORPASSA TRUZZU, SINDACO DI CAGLIARI IMPOSTO DALLA DUCETTA IN CULO A SALVINI - SE TALI RILEVAZIONI DIVENTASSERO REALTÀ, IL CENTRODESTRA PERDEREBBE LA REGIONE SARDEGNA E PER MELONI SAREBBE LA PRIMA BRUCIANTE SCONFITTA. MENTRE PER PD-M5S IL SOGNO DI UNIRE LE FORZE POTREBBE DIVENTARE REALTÀ -. DOPO UN ANNO E MEZZO, LA LUNA DI MIELE E' FINITA? 

1968, IL “MIRACOLO” DEL TEATRO VIVENTE – “ODIO E AMORE”, LA BELLISSIMA E ANCORA ATTUALISSIMA POESIA DEL LIVING THEATRE, BALBETTATA DA DAGO IN ‘’ROMA SANTA E DANNATA’’, ACCENDE LA CURIOSITÀ DEI LETTORI – PER LA RAPPRESENTAZIONE DI ‘’PARADISE NOW’’ ALL'UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, DAVANTI ALLA FACOLTÀ DI LEGGE, COVO DEI FASCISTI, LO SCONTRO ERA DATO PER SCONTATO. INVECE ACCADDE IL “MIRACOLO DELL’AMORE”: MENTRE JUDITH MALINA COMINCIÒ A DECLAMARE LA POESIA, I RAGAZZI DEL LIVING COMINCIARONO A FARE A MENO DEI LORO VESTITI… - VIDEO E TESTO INTEGRALE