UN CAIRO TUTT’ALTRO CHE PECORA – DANDOLO: “UN URBANETTO EFFERVESCENTE E SCATENATO OGGI HA TENUTO BANCO A ‘UN GIORNO DA PECORA” – “DRAGHI È UNA PERSONA MOLTO COMPETENTE. IL GOVERNO NON DEVE CADERE MA DEVE FARE MOLTO DI PIÙ. I 25/30 MILIARDI STANZIATI SONO NIENTE” – “IL CAMPIONATO? PER ME È FINITO, LO SCUDETTO NON VA ASSEGNATO”

-

Condividi questo articolo

 

 

Alberto Dandolo per Dagospia

 

urbano cairo foto mezzelani gmt5 urbano cairo foto mezzelani gmt5

È un Urbanetto Cairo effervescente e scatenato quello che ha tenuto banco oggi al mitologico programma Un Giorno da Pecora su Radio RAI 1: ’’ Draghi è una persona molto competente, ma il governo non deve cadere. Siamo in una fase in cui è fondamentale cercare di mettere in campo tutte le energie e intelligenze possibili che abbiamo e Draghi potrebbe dare un grande contributo”.

 

GIUSEPPE CONTE URBANO CAIRO GIUSEPPE CONTE URBANO CAIRO

Il nostro governo deve fare di più, dando un impulso forte all’economia. Si deve intanto dare liquidità alle aziende sotto forma di prestiti delle banche garantiti però in grande parte dallo Stato come fanno in Francia e in altri Paesi. Si devono poi posticipare le imposte e il pagamento dei contributi fin quando non riparte l’economia. Terza cosa: deve essere attuato un grande piano di opere pubbliche.  I 25/50 miliardi stanziati dal governo sono niente. In Francia stanno mettendo in campo 300 miliardi e anche noi dovremmo fare uguale”.

 

urbano cairo torino urbano cairo torino

MARIO DRAGHI MARIO DRAGHI

E continua: “Per me campionato è finito, lo scudetto non va assegnato. L’ho detto già detto recentemente, secondo me il campionato è finito. A Wuhan hanno cominciato le misure restrittive intorno al 25 gennaio, le toglieranno l'8 aprile, sono due mesi e mezzo. Per noi potrebbe servire più tempo. Significherebbe che potremmo tornare ad allenarci a fine maggio, quindi inizieremmo le partite a fine giugno, giocando a luglio e agosto. Poi ci sarebbe un mese di vacanza e un mese di allenamenti: così il prossimo campionato inizierebbe a novembre. Lo scudetto? Non andrebbe assegnato perché il campionato non è finito, ci sono tre squadre in un fazzoletto. Non ho sentito neanche Andrea Agnelli dire che andrebbe assegnato.

 

URBANO CAIRO URBANO CAIRO

Urbanetto si scatena : ’’Il governo deve fare molto di più, ci vuole un grande piano di opere pubbliche.  Il nostro governo deve fare di più, dando un impulso forte all’economia. Si deve intanto dare liquidità alle aziende sotto forma di prestiti delle banche garantiti però in grande parte dallo Stato come fanno in Francia e in altri Paesi. Si devono poi posticipare le imposte e il pagamento dei contributi fin quando non riparte l’economia. Terza cosa: deve essere attuato un grande piano di opere pubbliche. I 25/50 miliardi stanziati dal governo sono niente. In Francia stanno mettendo in campo 300 miliardi e anche noi dovremmo fare uguale. Lo ha detto Urbano Cairo, presidente di RCS MediaGroup e La7 ad un Giorno da Pecora su Radio1."

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute