CIAK, MI GIRA! - COME STA ANDANDO “DUNE PARTE DUE”? BENISSIMO IN TUTTO IL MONDO E ANCHE IN ITALIA. IERI HA INCASSATO 305 MILA EURO PORTANDO AL CINEMA 40 MILA SPETTATORI. ANCORA NON CAPISCO PERCHÉ NON SIA STATA ATTREZZATA A ROMA UNA SALA IN 70 MM COME FECERO PER “OPPENHEIMER” - OCCHIO PERÒ CHE QUESTO FINE SETTIMANA USCIRÀ IN VARIE PARTI DEL MONDO IL POTENTE “KUNG FU PANDA 4”, CHE DA NOI USCIRÀ IL 21 MARZO. E’ GIÀ PREVISTA LA CADUTA DEL PRIMO POSTO IN CLASSIFICA DI “DUNE2”… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Marco Giusti per Dagospia

 

timothee chalamet in dune parte due timothee chalamet in dune parte due

Come sta andando “Dune Parte due” di Denis Villeneuve? Benissimo in tutto il mondo. Anche in Italia. Ieri, di martedì, giornata di solito con le sale vuote, “Dune 2” ha incassato 305 mila euro portando al cinema 40 mila spettatori per un totale di 4 milioni 290 mila euro. Magari ci saranno alternative l’8 marzo, ma sta andando oltre le più rosee aspettative. Soprattutto e si pensa ai suoi 182 milioni globali. E venerdì uscirà in Cina, e poi in Giappone. Le sale in Imax 70 mm in America sono sold out per settimane e si sono aggiunte proiezioni a ore folli, come le 3 di notte.

 

zendaya in dune parte due zendaya in dune parte due

Ancora non capisco perché non sia stata attrezzata a Roma una sala in 70 mm come fecero per “Oppenheimer”. Villeneuve comunque ha promesso ai fan che nel terzo capitolo spiegherà come fanno i Fremen a prendere i vermoni in corsa “modello uber”, Nessuno ha spiegato però perché sia stata tagliato il personaggio di Tim Blake Nelson dal film. I fan di Tim Blake Nelson, come me, non sono affatto contenti. Occhio però che questo fine settimana uscirà in America e in varie parti del mondo il potente “Kung Fu Panda 4”, che da noi uscorà il 21 marzo. E’ già previsto un weekend americano da 50 milioni e la caduta del primo posto in classifica di “Dune2”, scrive “Variety”. Certo, i bambini a vedere “Dune” non ce li porti. Mentre “Kung Fu Panda” è perfetto.

the zone of interest 1 the zone of interest 1

Secondo posto in Italia, dietro “Dune 2”, per “La zona d’interesse” di Jonathan Glaser con Sandra Huller, ieri con 77 mila euro e 12 mila spettatori per un totale di 2 milioni 21 mila euro, che è molto piaciuto agli spettatori dei circuiti dei film d’arte. Pensavo andasse meglio la riedizione in 4K di “Lupin III: Il castello di Casgliostro”, potente anime proposto dalla Nexo in una uscita di tre giorni, che ieri ha incassato 50 mila euro con 5 mila spettatori e un totale di 89 mila euro. Seguono “Bob Marley: One Love” con 48 mila euro e un totale di 2, 7 milioni, “Past Lives” di Celine Song con 33 mila euro e un totale di 2, 7 milioni.

marco d'amore e toni servillo in caracas marco d'amore e toni servillo in caracas

 

 Sta salendo, anche se parliamo sempre di cifre modeste, ieri 32 mila euro con 5 mila spettatori e 313 mila euro di totale, il commovente “Estranei”, scritto e diretto da Andrew Haigh con Andrew Scott e Paul Mescal, più che una storia d’amore gay, un film sulla solitudine di crescere gay nell’Europa omofoba di questi anni. “Caracas” di Marco D’Amore, tratto da “Napoli Ferrovia” di Ermanno Rea, con Toni Servillo e lo stesso Marco D’Amore è settimo con 24 mila euro e un totale davvero basso di 346 mila euro. Credo che il pubblico non lo capisca. Pensa che sia un altro film di camorra e lo elimina a priori.

 

la sala dei professori 8 la sala dei professori 8

Purtroppo il trailer è ancora meno chiaro, per non parlare del titolo. Il pubblico, specialmente adesso, vuole chiarezza, non accetta film che partono in un modo e vanno avanti in un altro. Hanno premiato “Nostalgia” di Mario Martone, anche questo tratto da un romanzo di Ermanno Rea. Un uomo torna a Napoli e affronta i fantasmi del passato. Anche in questo caso è così, ma ci arrivi in maniera più contorta. All’ottavo posto troviamo “Povere creature” di Yorgos Lanthimos con 20 mila euro d’incasso e un totale di 8, 4 milioni e al nono “La sala dei professori”, bellissimo film tedesco diretto da Ilker Çatak e interpretato da Leonie Benesch, in corsa per l’Oscar come miglior film straniero, 20 mila euro di incasso e un totale di 280 mila euro.

timothee chalamet in dune parte due 2 timothee chalamet in dune parte due 2 marco d'amore toni servillo e lina camelia lumbroso in caracas marco d'amore toni servillo e lina camelia lumbroso in caracas toni servillo e lina camelia lumbroso in caracas toni servillo e lina camelia lumbroso in caracas willem dafoe povere creature poor things 1 willem dafoe povere creature poor things 1 povere creature 3 povere creature 3 povere creature 2 povere creature 2 povere creature 4 povere creature 4 LINA CAMELIA LUMBROSO E MARCO D'AMORE IN CARACAS LINA CAMELIA LUMBROSO E MARCO D'AMORE IN CARACAS la sala dei professori 5 la sala dei professori 5 la sala dei professori 6 la sala dei professori 6 la sala dei professori 7 la sala dei professori 7 la sala dei professori 9 la sala dei professori 9 toni servillo in caracas toni servillo in caracas willem dafoe povere creature poor things 2 willem dafoe povere creature poor things 2 marco d'amore caracas marco d'amore caracas marco d'amore in caracas marco d'amore in caracas timothee chalamet e zendaya in dune parte due timothee chalamet e zendaya in dune parte due timothee chalamet e austin butler in dune parte due timothee chalamet e austin butler in dune parte due florence pughe dune parte 2 florence pughe dune parte 2 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 the zone of interest 2 the zone of interest 2 the zone of interest 4 the zone of interest 4 the zone of interest the zone of interest the zone of interest 3 the zone of interest 3 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 Kung Fu Panda 4 timothee chalamet in dune parte due 1 timothee chalamet in dune parte due 1 timothee chalamet e zendaya in dune parte due timothee chalamet e zendaya in dune parte due DUNE PARTE DUE DUNE PARTE DUE

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI  GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO