CIAK, MI GIRA – BUONE NOTIZIE! AL SUO PRIMO GIORNO DI PROGRAMMAZIONE, IL MERCOLEDI', COME SE ANCHE DA NOI CI FOSSE IL THANKSGIVING, MENTRE ABBIAMO GRAN PARTE DEL PUBBLICO DAVANTI ALLA TV PER I MONDIALI, “BONES AND ALL” DI LUCA GUADAGNINO CON I SUOI DUE AMANTI BELLI, ROMANTICI E UN PO’ CANNIBALI (GNAM GNAM) SUPERA IL POTENTE “BLACK PANTHER: WAKANDA FOREVER” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Marco Giusti per Dagospia

 

taylor russell e timothee chalamet bones and all taylor russell e timothee chalamet bones and all

Buone notizie! Al suo primo giorno di programmazione, il mercoledì, come se anche da noi ci fosse il Thanksgiving, mentre abbiamo gran parte del pubblico davanti alla tv per i Mondiali, “Bones and All” di Luca Guadagnino con i suoi due amanti belli, romantici e un po’ cannibali (gnam gnam) supera il potente “Black Panther: Wakanda Forever” con 94 mila euro di incasso, 14 mila spettatori in 324 sale, 43 spettatori a sala, secondo per la prima volta (ahi!) con 86 mila euro, 13 mila spettatori in 320 sale, 41 spettatori a sala, con un. Totale di 6, 8 milioni di euro.

 

bones and all luca guadagnino 3 bones and all luca guadagnino 3

Quindi… come è andato “Bones and All”? I miei spettatori di riferimento si sono divisi. Si va da ottimo a deludente, da così così a benissimo. Francamente, mi sembra francamente un ottimo risultato, anche se non sono i 717 mila euro del primo giorno di “Black Panther”. Perché “Bones and All” non è affatto un film facile e non vanta 200 milioni di budget come un film Marvel, ha una grande star giovanile come Timothée Chalamet, è vero, ma Taylor Russell, più protagonista che co-protagonista, è bella e bravissima, ma sconosciuta.

 

luca guadagnino luca guadagnino

Inoltre è un film fortemente d’autore, uscito a Venezia e in corsa per l’Oscar, come “Nomadland” di Chloé Zhao, ma non ha un vero e proprio pubblico di riferimento allargabile, visto che il lato cannibal gli toglie sia il pubblico dei ragazzini, troppo spinto, sia quello delle signore di Parioli-Prati-Pinciano, dove chiudono anche i vecchi macellai, e dove tutto quel sangue può dare fastidio come se gli vomiti sul parquet, ma i giovani tra i 25-35 anni.

 

Giovani acculturati cinephiles che vanno al cinema per godere della perfetta messa in scena di Luca Guadagnino, delle inquadrature giuste, della musica di Atticus Ross e Trent Reznor, dei tagli di montaggio perfetti, della recitazione strepitosa dei suoi due giovani attori. E se lo andranno anche a rivedere.

 

bones and all luca guadagnino 2 bones and all luca guadagnino 2

Perché non trovi facilmente oggi un film italiano che ti possa dare quel piacere di andare al cinema e di divertirti col cinema. Ma quanti saranno questi spettatori? Aspettando i risultati del primo giorno di uscita in America, con oltre 2000 sale…, “Bones and All” il successo italiano del film dipende proprio da questi primi giorni di programmazione. Vediamo se salirà o meno da qui a domenica e quanto potrà fare.

 

 

diabolik – ginko all’attacco diabolik – ginko all’attacco

I risultati di ieri davano al terzo posto “The Menu” di Mark Mylod, 64 mila euro per un totale di 866 mila euro, “Diabolik Ginko all’attacco” dei Manetti bros, 45 mila euro, 8 mila spettatori in 337 sale, per un totale di 685 mila euro, “Il principe di Roma” di Edoardo Falcone con 29 mila euro, 5 mila spettatori, 208 sale, per un totale 468 mila euro.

 

miriam leone diabolik – ginko all’attacco miriam leone diabolik – ginko all’attacco

“La stranezza” di Roberto Andò con Servillo-Ficara-Picone era sesto con 27 mila euro dopo cinque settimane di programmazione con un totale di 4, 8 milioni di euro. “Strange Word” della Disney, diretto da Don Hall e Qui Nguyen, il cartoon col protagonista nero e gay, assoluta novità per un film di così vasta popolarità che farà storcere il naso ai Malan di casa nostra, era settimo con 27 mila euro, 4 mila spettatori in 314 sale, ahi!. Ma il vero problema sono i mondiali… 

marco giallini il principe di roma marco giallini il principe di roma il principe di roma il principe di roma la stranezza 2 la stranezza 2 toni servillo ficarra e picone la stranezza 2 toni servillo ficarra e picone la stranezza 2 toni servillo ficarra e picone la stranezza 1 toni servillo ficarra e picone la stranezza 1 strange world 9 strange world 9 strange world 8 strange world 8 strange world 7 strange world 7 strange world 1 strange world 1

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

RIDER ON THE PORN! – VI RICORDATE DI MARIAGIOVANNA FERRANTE, IN ARTE "MARY RIDER", L’EX GIORNALISTA DELL’ANSA CHE SI È DATA ALL’HARD? DA UN PO’ DI TEMPO NON SI FACEVA SENTIRE, MA NON HA MAI SMESSO DI DARCI DENTRO! HA MESSO SU UNA FIORENTE ATTIVITÀ DI SERVIZI EROTICI, TRA CUI LA CASA DI PRODUZIONE “SPICYLAB”: “STIAMO LANCIANDO UN VIDEOGIOCO A LIVELLO MONDIALE, ‘SINSWORLD’” – GLI ESORDI DA CRONISTA E QUELLI PIÙ IMPEGNATIVI CON ROCCO SIFFREDI: “I MIEI GENITORI LO SCOPRIRONO PER CASO, DURANTE UNA PARTITA: MIO PADRE SU UN GRUPPO FACEBOOK VIDE…”

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO SBANCATO! – ALLA GALLERIA DORIA PAMPHILJ SI SONO PRESENTATI I CARICHI DA NOVANTA PER LA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO “BANCOR” (DALLO PSEUDONIMO USATO DA GUIDO CARLI PER I SUOI ARTICOLI SULL’’“ESPRESSO”) – IL RICONOSCIMENTO, ISTITUITO DALL'ASSOCIAZIONE GUIDO CARLI CON IL PATROCINIO DI BANCA IFIS, È ANDATO A SIR MERVYN KING, EX GOVERNATORE DI BANK OF ENGLAND – A MODERARE LUCIA ANNUNZIATA. SONO INTERVENUTI IL GOVERNATORE DI BANKITALIA, IGNAZIO VISCO, E IL PRESIDENTE DELLA CONSOB, PAOLO SAVONA. AVVISTATI ANCHE GLI EX MINISTRI DANIELE FRANCO, TIZIANO TREU E  L’INAFFONDABILE "LAMBERTOW" DINI…

viaggi

salute