CIAK, MI GIRA - OVVIAMENTE “AVATAR: LA VIA DELL’ACQUA” DI JAMES CAMERON STRAVINCE OVUNQUE O QUASI ANCHE QUESTO WEEKEND, CON 4,9 MILIONI - 1, 6 MILIONI PER LA COMMEDIA “TRE DI TROPPO” CON FABIO DE LUIGI E VIRGINIA RAFFAELE, 1 MILIONE PER “IL GRANDE GIORNO” CON ALDO GIOVANNI E GIACOMO E 918 MILA EURO PER “LE OTTO MONTAGNE”, MA CHE NELLA GIORNATA DI IERI, DOMENICA, ERA TERZO CON 268 MILA EURO, E MI SEMBRA UN DATO PER PIÙ VERSI INTERESSANTE… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


AVATAR THE WAY OF WATER AVATAR THE WAY OF WATER

Marco Giusti per Dagospia

 

Ovviamente “Avatar: La via dell’acqua” di James Cameron stravince ovunque o quasi anche questo weekend. In America con 45 milioni di dollari con un totale di 516 milioni, in Italia con 4,9 milioni di euro con un totale di 37, 4, in Francia vanta 10 milioni di biglietti (i nostri sono solo 4 milioni) pari a 107 milioni e vince anche questa settimana lasciando secondo il pur potente “Tirailleurs” con Omar Sy, arrivando così al totalone globale, Cina compresa (188 milioni), di 1 miliardo 708 milioni di dollari, settimo incasso di sempre.

MEGAN MEGAN

Il sorprendente piccolo horror della Blumhouse “M3GAN” con la bambola assassina in versione androide, che ci aveva sorpreso ieri con un sorpasso in America, pur tornando tra i ranghi, incassa nel weekend americano un clamoroso 30 milioni di dollari (“Smile” ne incassò 22 alla sua prima settimana e “Black Phone” 23), arrivando a 45 milioni globali.

alessandro borghi luca marinelli le otto montagne alessandro borghi luca marinelli le otto montagne

Da noi è solo quinto con 871 mila euro. In Italia il weekend segna 4, 9 milioni di euro per “Avatar 2”, 1, 6 milioni per la commedia “Tre di troppo” con Fabio De Luigi e Virginia Raffaele, 1 milione per “Il grande giorno” con Aldo Giovanni e Giacomo che arriva così a 6, 4 milioni di euro, 918 mila euro per “Le otto montagne”, il film filosofico montanaro con Borghi e Marinelli, che ha un totale di 3, 7 milioni, ma che nella giornata di ieri, domenica, era terzo con 268 mila euro, e mi sembra un dato per più versi interessante.

 

Godland Godland

“M3GAN” è quinto con 871 mila euro nel weekend, ma supera “I migliori giorni” di Leo e Bruno che incassano solo 725 con un totale, deludente rispetto alle aspettative, di 1, 2. Tra i film d’essai (si dirà ancora?) di statura internazionale vedo che “Close” di Lukas Fhont è quello che funziona meglio, 10° posto con 147 mila euro e un totale di 161 mila. “Un vizio di famiglia” la chabrolata di Sebastian Marnier con Laure Calamy in un ruolo di super-bitch è 13° con 55 mila euro, “Living” con Bill Nighy, sceneggiato da Kazuo Ishiguro, uscito questa settimana anche in America, è 14° con 53 mila euro, mentre “Godland” di Hylmur Palmason col prete che percorre fotografandola l’Islanda incontaminata dell’800 è 15° con 37 mila euro.

aftersun aftersun

Il corsetto dell’imperatrice” di Marie Kreutzer con Vicky Krieps, che seguita a piacere molto alle signore, è 22° con 15 mila euro. Ve li consiglio tutti. Per avere un quadro completo dei film d’essai aggiungerei in streaming “Aftersun” di Charlotte Wells con Paul Mescal appena uscito su Mubi, altro film che potrebbe rivelarsi una sorpresa agli Oscar, “The Prodigy” di Sebastian Lelio con Florence Pugh su Prime.

Godland Godland aftersun aftersun aftersun aftersun Godland Godland IL CORSETTO DELL IMPERATRICE 8 IL CORSETTO DELL IMPERATRICE 8 IL CORSETTO DELL IMPERATRICE 9 IL CORSETTO DELL IMPERATRICE 9 Godland Godland IL CORSETTO IMPERATRICE 5 IL CORSETTO IMPERATRICE 5 IL CORSETTO DELL IMPERATRICE IL CORSETTO DELL IMPERATRICE AVATAR THE WAY OF WATER AVATAR THE WAY OF WATER avatar 3 avatar 3 avatar 1 avatar 1 avatar 2 avatar 2 close close CLOSE CLOSE un vizio di famiglia di sebastian marnier 5 un vizio di famiglia di sebastian marnier 5 un vizio di famiglia di sebastian marnier 6 un vizio di famiglia di sebastian marnier 6 CLOSE CLOSE un vizio di famiglia di sebastian marnier 7 un vizio di famiglia di sebastian marnier 7 un vizio di famiglia di sebastian marnier un vizio di famiglia di sebastian marnier Godland Godland Godland Godland Godland Godland un vizio di famiglia locandina un vizio di famiglia locandina il prodigio the wonder 1 il prodigio the wonder 1 il prodigio the wonder 3 il prodigio the wonder 3 Godland Godland il prodigio the wonder 2 il prodigio the wonder 2 CLOSE CLOSE Godland Godland close close luca argentero i migliori giorni luca argentero i migliori giorni claudia gerini i migliori giorni 1 claudia gerini i migliori giorni 1 i migliori giorni. i migliori giorni. M3GAN M3GAN MEGAN MEGAN luca marinelli le otto montagne luca marinelli le otto montagne le otto montagne di felix van groeningen e charlotte vandermeersch le otto montagne di felix van groeningen e charlotte vandermeersch luca marinelli le otto montagne luca marinelli le otto montagne alessandro borghi le otto montagne alessandro borghi le otto montagne le otto montagne le otto montagne M3GAN M3GAN tre di troppo fabio de luigi e Virginia Raffaele tre di troppo fabio de luigi e Virginia Raffaele locandina tre di troppo fabio de luigi locandina tre di troppo fabio de luigi il grande giorno aldo giovanni e giacomo il grande giorno aldo giovanni e giacomo il grande giorno aldo giovanni e giacomo 7 il grande giorno aldo giovanni e giacomo 7 il grande giorno aldo giovanni e giacomo 6 il grande giorno aldo giovanni e giacomo 6 AVATAR THE WAY OF WATER 2 AVATAR THE WAY OF WATER 2

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI  GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO