CIAK, MI GIRANO! - IERI È USCITO “E’ STATA LA MANO DI DIO” DI PAOLO SORRENTINO IN 250 SALE, CON UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA MOSTRUOSA, MA NETFLIX HA COPERTO GLI INCASSI. SU “CINETEL”, CHE DÀ PRIMO “ENCANTO” DELLA DISNEY CON 102 MILA EURO IN 432 SALE, PER “E’ STATA LA MANO DI DIO” FIGURANO SOLO 9 SALE CON UN INCASSO DI 4.188 EURO DIETRO “ANNETTE” DI LÉOS CARAX AL 16° POSTO. NON È COSÌ. NON È POSSIBILE. L’INCASSO DEL FILM SAREBBE INVECE ALTISSIMO, ADDIRITTURA TRA I 300 E I 400 MILA EURO AL PRIMO GIORNO… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

e' stata la mano di dio e' stata la mano di dio

Marco Giusti per Dagospia

 

Ciak mi girano! Ieri è uscito “E’ stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino in 250 sale, con una campagna pubblicitaria mostruosa, ma Netflix ha coperto gli incassi del film. Su Cinetel, che dà primo “Encanto” della Disney con 102 mila euro in 432 sale, per “E’ stata la mano di Dio” figurano solo 9 sale con un incasso di 4.188 euro dietro “Annette” di Léos Carax al 16° posto.

encanto 9 encanto 9

 

Non è così. Non è possibile. L’incasso del film sarebbe invece altissimo, addirittura tra i 300 e i 400 mila euro di incasso al primo giorno con 250 sale, mi dice Ciro Ippolito che da esperto cinematografaro sa fare i conti facendo le due – tre telefonate giuste agli esercenti.

 

adam driver marion cotillard annette adam driver marion cotillard annette

Da una parte, però, Netflix, non vuole rivelare quanto stia incassando il film per non disturbare i suoi abbonati, che vedranno il film tra un mese, da un’altra è ben contenta di lanciare il film in sala e prendere il premio ministeriale.

 

Riguardo al film, Ciro mi segnala che la sala all’Adriano ieri pomeriggio era piena, quando non lo è praticamente mai, e che il film segna un grande ritorno: il pelo pubico. Di questo me ne ero accorto anch’io.

paolo sorrentino sul set di e' stata la mano di dio paolo sorrentino sul set di e' stata la mano di dio Sorrentino - e' stata la mano di dio Sorrentino - e' stata la mano di dio annette. annette. E? stata la mano di Dio E? stata la mano di Dio E? stata la mano di Dio 5 E? stata la mano di Dio 5 encanto 6 encanto 6 encanto 8 encanto 8 encanto 7 encanto 7 luisa ranieri e ' stata la mano di dio luisa ranieri e ' stata la mano di dio paolo sorrentino vintage paolo sorrentino vintage paolo sorrentino nella copertina del venerdi di repubblica paolo sorrentino nella copertina del venerdi di repubblica paolo sorrentino 5 paolo sorrentino 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

TRAVAGLIO DIXIT: CONTE VUOLE IL VOTO ANTICIPATO – PEPPINIELLO APPULO NON CONTROLLA I GRUPPI PARLAMENTARI E RISCHIA DI NON ARRIVARE AL 2023: È PER QUESTO CHE HA RIFIUTATO LA GENTILE OFFERTA DI LETTA, CHE GLI VOLEVA REGALARE IL SEGGIO DI GUALTIERI ALLA CAMERA – IL DIRETTORE DEL “FATTO” DA MESI SPINGE PER PRESERVARE L’AVVOCATO DI PADRE PIO SOTTO URNA. COSÌ CONTE SI TOGLIEREBBE DALLE PALLE L’ALA GOVERNISTA DEL MOVIMENTO CAPEGGIATA DA DI MAIO – C’È SOLO UN PROBLEMA: BISOGNA SPEDIRE DRAGHI AL COLLE…

business

cronache

sport

“LA DIVERSITÀ NON STA PIÙ TANTO NELLA CORSA MA NELLA QUALITÀ DEI GIOCATORI” – SCONCERTI: “GLI INGLESI SONO PIÙ BRAVI DEI NOSTRI. IL LIVERPOOL TROVA ARMONIE DI SQUADRA ANCHE QUANDO NON CORRE. SONO TUTTI FANTASISTI. NON SBAGLIANO MAI UN APPOGGIO. GIOCANO IN SOSTANZA UN ALTRO CALCIO” – “QUESTI CLUB CLASSICI HANNO GIOCATORI TROPPO DIVERSI E HANNO L'ABITUDINE A QUESTE PARTITE. NON A CASO L'INGHILTERRA PORTA AGLI OTTAVI QUATTRO SQUADRE SU QUATTRO E TUTTE AL PRIMO POSTO. LA SPAGNA NE HA PER ORA DUE SU DUE, LE ALTRE DUE GIOCANO OGGI…”

cafonal

CAFONALISSIMO – SARÀ PERCHÉ LA SERATA ERA SPONSORIZZATA DA ARMANI, SARÀ PERCHÉ (FORSE) ERA L’ULTIMA "PRIMA" DI MATTARELLA, FATTO STA CHE IERI ALLA SCALA NON SI SONO VISTE SMANDRAPPATE NÉ SIGNORE IN CERCA DI VISIBILITÀ CONCIATE COME ABAT-JOUR: LA PAROLA D'ORDINE ERA SOBRIETÀ - GLI UOMINI ERANO TUTTI IN SMOKING, LE DONNE AL MASSIMO HANNO OSATO UN VERDE SPERANZA. LA PELLICCIA DI MANUEL AGNELLI, CRISTINA MARINO SCOLLATISSIMA, BARBARA PALVIN  E GRETA FERRO CASTIGATE, CREMONINI CON LA MAMMA E LAURA MATTARELLA: I MIGLIORI E I PEGGIORI

viaggi

salute