IL CINEMA DEI GIUSTI - AL CENTRO DI UNA STAGIONE DI FILM D’AUTORE MARCHIATI DALLA MORTE E DALLA SFIGA, “L’INNOCENTE”, IL QUARTO FILM DIRETTO DA LOUIS GARREL, È UNA COMMEDIA COSTRUITA PERFETTAMENTE DOVE I QUATTRO ATTORI PRINCIPALI RIESCONO A MUOVERSI BENISSIMO NEI LORO RUOLI E DOVE L’INTRECCIO SERVE QUEL TANTO PER DAR VITA A UNA SERIE DI EMOZIONI E DI CAMBIAMENTI DI PROSPETTIVA CHE RENDE IL TUTTO DECISAMENTE MENO OVVIO DEL PREVISTO. ORO RISPETTO ALLA RIPETITIVITÀ DI NETFLIX… VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Matteo Giusti per Dagospia

 

l’innocente 8 l’innocente 8

Buone notizie. Finalmente una commedia. Magari si va in prigione, ma almeno due risate si fanno e un po’ di sguardo positivo non guasta. Al centro di una stagione di film d’autore marchiati dalla morte e dalla sfiga, “L’innocente”, il quarto film diretto da Louis Garrel, che lo ha scritto assieme a Tanguy Viel, presentato fuori concorso a Cannes lo scorso maggio, è una commedia costruita perfettamente dove i quattro attori principali riescono a muoversi benissimo nei loro ruoli e dove l’intreccio serve quel tanto per dar vita a una serie di emozioni e di cambiamenti di prospettiva che rende il tutto decisamente meno ovvio del previsto.

 

l’innocente 6 l’innocente 6

Oro rispetto alla ripetitività di Netflix. Perfino la scelta di ambientare il tutto in una città come Lyon, e non a Parigi, funziona benissimo. I quattro attori sono. Una madre, la Sylvie di Anouk Grinberg, già protagonista di “Un, due, tre stella” e “Mon homme” di Bertrand Blier, ambientati a Lyon. Abel, suo figlio, cioè Loui Garrel, di professione guida per bambini in un acquario, un personaggio di figlio insofferente e un po’ possessivo alla Nanni Moretti. Clémence, una strepitosa Noémie Merlant, “Ritratto di ragazza in fiamme”, la miglior amica di Abel, ma anche della moglie morta di Abel, il che rende la cosa più complicata, tinderista.

l’innocente 9 l’innocente 9

 

Michel, il grande Roschdy Zem, un duro alla Jean Gabin, appena uscito di galera. Insomma, Michel, che in galera ha seguito i corsi da attore di Sylvie, se ne è innamorato e l’ha sposata. E già la cosa non va tanto a genio al figlio di lei, Abel. Non solo. Michel è uscito di galera e ha aperto un negozio di fiori con Sylvie. Ma dove ha trovato i soldi? Abel sospetta che ci siano vecchi giri di malavita. Non vede male. E ci sarà pure un colpo da fare per salvare la felicità della madre. Un colpo dove entrerà prepotentemente Clémence, l’amica del cuore, che in un gioco di finzione-realtà farà uscire tutto il suo amore per Abel e viceversa. Adorabile, perfetto per questo periodo di tristezza. In sala. Non ha incassato molto. Peccato.   

l’innocente 7 l’innocente 7 l’innocente 5 l’innocente 5 l’innocente 2 l’innocente 2

 

l’innocente 3 l’innocente 3 l’innocente 1 l’innocente 1 l’innocente 11 l’innocente 11 l’innocente 10 l’innocente 10 l’innocente 4 l’innocente 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

DIFFIDATE SEMPRE DA QUELLI CHE SEMBRANO TROPPO BUONI – CON UNA LUNGA INCHIESTA, “BLOOMBERG BUSINESSWEEK” SPUTTANA “CORE”, LA ONG FONDATA DA SEAN PENN, ACCUSATA DI INEFFICIENZE E GESTIONE SGANGHERATA DEI FONDI – NON SI SA CHE FINE ABBIANO FATTO 1,6 MILIONI DI DOLLARI RACCOLTI LO SCORSO ANNO, DURANTE UNA SERATA A MIAMI, E DESTINATI ALL'EMERGENZA COVID IN BRASILE – I VERTICI DELL'ORGANIZZAZIONE NO PROFIT AVREBBERO ANCHE IGNORATO E INSABBIATO UN CASO DI MOLESTIA SESSUALE 

cronache

MAI FIDARSI DI UN'AMICA ESCORT – LA DONNA CHE A ROMA HA PUBBLICATO ONLINE IL VIDEO DI UNA SCOPATA CON UN'ALTRA DONNA SI CHIAMA ANGELA GABRIELLA PRINCZ, È UNGHERESE E HA 52 ANNI – ORA È ACCUSATA DI REVENGE PORN, ANCHE SE NON C'È STATO NESSUN RICATTO: L'ALTRA DONNA ERA CONSAPEVOLE DI ESSERE RIPRESA A PATTO CHE IL VIDEO RIMANESSE PRIVATO. MA "BLUEANGY” NON HA RESISTITO E CI HA FATTO UN BEL PO' DI QUATTRINI E A RICEVERE UN PO' DI PUBBLICITÀ (QUELLA È GRATIS): "I MIEI CLIENTI? SONO IN GRAN PARTE UOMINI SPOSATI CHE NON..."

sport

cafonal

CAFONALINO CAN CAN! – FRANCESCA PAPPALARDO, L’ESTETISTA CHE SI FA CHIAMARE “LOOKMAKER”, FESTEGGIA I SUOI 40 ANNI CON UNA SERATA A TEMA “MOULIN ROUGE ALLA VACCINARA” – TRA L’OTTANTINA DI AMICHE, CLIENTI E SVIPPATI PRESENTI SUL ROOFTOP DELL’HOTEL VALADIER, AVVISTATI CLIZIA INCORVAIA E UN PAOLO CIAVARRO INQUARTATO, UNA SOLITARIA MANILA NAZZARO, GIACOMO URTIS CON FLUENTE CHIOMA BIONDA E PETTORALI TETTONICI IN BELLA VISTA – OSPITE D’ONORE VALERIONA MARINI, CHE METTE A DURA PROVA LE CUCITURE DEL VESTITINO DI CRISTALLI E PAILLETTES – FOTO BY DI BACCO

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…