CORONA, UN DELICATO FIORELLINO - L'AVVOCATO DI FURBIZIO MINACCIA DENUNCE CONTRO IL PROGRAMMA DELLA D'URSO, REA DI AVER MANDATO IN ONDA SUE IMMAGINI DURANTE UN EVENTO SPORTIVO DI BENEFICIENZA IN CARCERE - LUI CHE 6 MESI FA SBATTEVA IN FACCIA A UN RICCARDO FOGLI IN LACRIME LE FOTO DEL TRADIMENTO DELLA MOGLIE, ORA SI SENTE ''ALTERATO NELLO STATO PSICOFISICO'' PERCHÉ VIENE MOSTRATO UN FILMINO MENTRE GIOCA A CALCETTO. RACCONTACENE UN'ALTRA

-

Condividi questo articolo

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

fabrizio corona gioca a calcetto a san vittore 1 fabrizio corona gioca a calcetto a san vittore 1

Contro Live-Non è la D'Urso e Barbara D'Urso, scende in campo l'avvocato di Fabrizio CoronaIvano Chiesa. Con una nota stampa ha fatto sapere che un filmato mandato in onda durante l'ultima puntata del programma su Canale 5 non sarebbe stato autorizzato dal re dei paparazzi (si tratta di immagini che mostrano Corona nel carcere di San Vittore mentre prendeva parte a un evento sportivo di beneficenza). Secondo l'avvocato, addirittura, la trasmissione delle immagini avrebbe alterato lo stato psicofisico del suo cliente, con possibili danni al suo percorso giudiziario. Inoltre, ha minacciato azioni legali, riservandosi ogni azione a tutela dei suoi diritti nelle sedi opportune.

 

FABRIZIO CORONA BARBARA D URSO FABRIZIO CORONA BARBARA D URSO

Nel dettaglio, la nota diffusa da Ivano Chiesa recita: "Fabrizio Corona comunica di non aver in alcun modo autorizzato, tanto meno in esclusiva, la diffusione delle immagini che lo ritraggono all’interno del carcere di San Vittore. E che sono state mandate in onda nel corso della trasmissione condotta da Barbara D’Urso Live – non è la D’Urso, e di conseguenza sono comparse su vari siti per promozione”.

 

La nota prosegue: “Fabrizio Corona ha soltanto partecipato ad un evento di beneficenza organizzato dal carcere di San Vittore, su richiesta delle stesse autorità penitenziarie. La divulgazione non autorizzata di tali immagini può pregiudicare il percorso giudiziario di Fabrizio Corona, oltre ad averne alterato la stato psicofisico. Quindi lo stesso si riserva ogni azione a tutela dei suoi diritti in ogni sede nei confronti di tutti coloro che hanno determinato tale indebita divulgazione". Amen.

FABRIZIO CORONA BARBARA D URSO FABRIZIO CORONA BARBARA D URSO

 

 

fabrizio corona gioca a calcetto a san vittore 3 fabrizio corona gioca a calcetto a san vittore 3 fabrizio corona fabrizio corona IL NUOVO ARRESTO DI FABRIZIO CORONA IL NUOVO ARRESTO DI FABRIZIO CORONA

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

IL RESTO? "MANK"! - CHI SCRISSE DAVVERO "QUARTO POTERE", CONSIDERATO IL FILM PIU' BELLO IN ASSOLUTO? – DOMANI SU NETFLIX LO STUPENDO FILM DI DAVID FINCHER SUL COMPLESSO RAPPORTO FRA DUE GENI NELLA HOLLYWOOD DEGLI ANNI '30: ORSON WELLES E LO SCENEGGIATORE HERMAN MANKIEWICZ  – AGLI OSCAR A MANK SAREBBE PIACIUTO RINGRAZIARE COSI': "SONO MOLTO LIETO DI ACCETTARE QUESTO PREMIO IN ASSENZA DEL SIGNOR WELLES, PERCHÉ LA SCENEGGIATURA È STATA SCRITTA IN ASSENZA DEL SIGNOR WELLES" – VIDEO

politica

ATTENTI, GHEDINI È NERVOSO! - “SUL SITO DAGOSPIA È APPARSO UN ARTICOLO DOVE SI PROSPETTA FALSAMENTE DI UN MIO ASSERITO INTERVENTO SULLA DECISIONE DEL PRESIDENTE BERLUSCONI IN MERITO AL VOTO SUL MES - È RISIBILE OLTRE CHE DIFFAMATORIO PROSPETTARE UNA MIA SUDDITANZA NEI CONFRONTI DEL SEN. SALVINI O UNA CONTRAPPOSIZIONE CON IL DR. LETTA - IL CONTINUO TENTATIVO DI CREARE DISSIDI ALL’INTERNO DI FORZA ITALIA PER EVIDENTEMENTE FAVORIRE ALTRI È DAVVERO DIVENUTO INTOLLERABILE E DIFFAMATORIO E AGIRÒ NELLE SEDI COMPETENTI”

business

cronache

sport

DIEGO, MI MANCHI - FAUSTO LEALI RACCONTA L'AMICIZIA CON MARADONA E IL SUO MATRIMONIO DA FAVOLA: "IO E CALIFANO ERAVAMO GLI UNICI MUSICISTI INVITATI. TUTTA BUENOS AIRES ERA PER STRADA PER SALUTARE DIEGO, IN CHIESA CI TROVAMMO IMMERSI NEL LUSSO PIÙ SFRENATO. 200 MUSICISTI E 200 CORISTI A SUONARE LA NONA DI BEETHOVEN, CLAUDIA VESTITA DAI MIGLIORI STILISTI DEL MONDO. E IL PRANZO SUCCESSIVO… - MARADONA IMPAZZIVA PER ME. IN ARGENTINA GUARDAVA UNA TELENOVELA SOLO PERCHE’ LA SIGLA ERA MIA. POI VENNE IN ITALIA E…"

cafonal

viaggi

salute