DARIO SALVATORI FA A PEZZI I TORMENTONI - ANNALISA È IN POSSESSO DI UN SEX-APPEAL DEVASTANTE. EPPERÒ, DOPO 7 ALBUM, 5 FESTIVAL DI SANREMO, INSISTE CON LE CANZONCINE ESTIVE, ORMAI SVUOTATE COME ZUCCHINE - L’EX SUOR CRISTINA (OGGI CRISTINA SCUCCIA) BALLA CON TRE PARTNER  CHE LA STRAPAZZANO, PER PIAZZARE IL SUO TORMENTONCINO “LA FELICITÀ È UNA DIREZIONE” (MA IL TESTO DI CHI È? DI MASSIMO RECALCATI?). A VOLTE È MEGLIO ISPIRARSI AD ALTRI MODELLI. MAGARI ANCHE NON PROVENIENTI DAL MONDO DELLO SPETTACOLO. PRENDETE SANNA MARIN…" - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Dario Salvatori per Dagospia

 

ANNALISA FELICISSIMA SERA ANNALISA FELICISSIMA SERA

Due giorni fa questo sito ha proposto il nuovo singolo di Annalisa, “Mon  amour”, presentato nella puntata di venerdì  in “Felicissima sera”, show di Canale 5. Inutile sottolineare  che Annalisa Scarrone, 37 anni, occhi verde lago svizzero, sia  in possesso di un sex-appeal devastante, di grana fina.

 

Epperò, dopo 7 album, 5 Festival di Sanremo, la cantante savonese insiste con i tormentoni estivi, ormai svuotati come zucchine, affidandosi lo scorso anno ai Boomdabash con “Tropicana” (con lo stesso titolo il Gruppo Italiano sbancò nell’estate del 1983) e quest’anno a Paolo Antonacci e Davide Simonetta. Ormai i tormentoni estivi si lanciano quando abbiamo ancora il piumone sulle spalle, musicalmente non hanno più motivo di essere con lo streaming a portata di mano. Ma c’è una questione tutt’ora irrisolta.

ANNALISA ANNALISA

 

Le nostre cantanti, fascia 20-40 anni, non sanno ballare. Le  loro clip ricorrono alla fast-cam, alla post produzione, a trucchi vecchi come il cucco. Ma hanno mai visto le clip delle cantanti americane? Loro non solo ballano da paura ma si mettono alla guida di un gruppo di ballerini a cui hanno affidato una coreografia.

 

Parliamo di Beyoncè, Christina Aguilera, Nicki Minaj, Katy Perry e tantissime altre, cantanti che prima inventano la coreografia e poi, semmai, vanno dallo stilista. In Italia accade il contrario. Annalisa possiede un fascino patrizio, che si sgrana quando prova a ballare. Per la sua clip di “Mon amour”, rimane incollata a terra, presumibilmente sulla x voluta dal regista e dall’assistente di studio.

 

ANNALISA PIO E AMEDEO ANNALISA PIO E AMEDEO

Niente, non si muove di un millimetro, non bastano gli stivaloni alla Jolanda la figlia del Corsaro Nero (che Salgàri mi fulmini).  Troppo poco. E’ vero che nel 2013 girava con “Non so ballare tour”, però in dieci anni si può migliorare. Si può frequentare ogni ordine di scuola di ballo. Anche un corso serale, quelli in cui si insegna ancora la macarena (visto che ricorre nelle sue canzoni).

 

Ogni piccolo paese  ne possiede una o di più. Per quest’estate è corsa ai ripari anche l’ex Suor Cristina (oggi Cristina Scuccia), che balla con tre partner  che la strapazzano, per piazzare il suo tormentoncino “La felicità è una direzione” (ma il testo di chi è? di Massimo Recalcati?). A volte è meglio ispirarsi ad altri modelli. Magari anche non provenienti dal mondo dello spettacolo. Prendete Sanna Marin, premier finlandese (la sua lista social-democratica ha preso una bella scoppola,19,99%), una 34enne che se vuole le mette a sedere tutte, soprattutto quando si avvinghia a qualche sconosciuto.

dario salvatori foto di bacco dario salvatori foto di bacco cristina scuccia cristina scuccia cristina scuccia cristina scuccia cristina scuccia cristina scuccia dario salvatori renzo arbore foto di bacco dario salvatori renzo arbore foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! LA VENDETTA DEL CALTA – DOPO AVER RICEVUTO DUE PORTE IN FACCIA AL TENTATIVO DI CONQUISTARE PRIMA GENERALI E POI MEDIOBANCA, IL COLPO FATALE AI SOGNI DI GLORIA VENEZIANI DI CALTAGIRONE È STATO AFFONDATO DA “FURBIZIO” PALENZONA, CHE HA SPOSTATO CRT E BENETTON A SUPPORTO DI DONNET E NAGEL - CON MILLERI CHE SI SAREBBE RIAVVICINATO A NAGEL, CALTA “HA RIMASTO” SOLO CON FAZZOLARI A TRASTULLARSI COL DL CAPITALI – QUANDO LA MILIARDARIA VENDITA DELLA PRELIOS DI PALENZONA AL PIGNATARO RIMANE INCAGLIATA, PARTE LA VENDETTA DI CALTA. E SUL SUO “MESSAGGERO” DI IERI….

DAGOREPORT! - TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. AVVISATE I CITTADINI ABRUZZESI: IL CICLONE SARDO AVANZA E NON PERDONA - SECONDO L’ULTIMO SONDAGGIO, IL DISTACCO CHE SEPARA IL MELONE MARSILIO DAL CAMPO LARGHISSIMO DI D’AMICO SI È RIDOTTO ALLA MISERIA DELL’1,2% (APPENA QUATTRO MESI FA IN ABRUZZO LA DESTRA GODEVA DI UN VANTAGGIO DI BEN 20 PUNTI) - PARADOSSALMENTE, IN CASO DI DISFATTA, CON DUCETTA RIBASTONATA, PER MATTEO SALVINI POTREBBE ESSERE L’OCCASIONE DI AVER MAGGIOR POTERE NEL GOVERNO (FERROVIE, CDP, AISI) - SE INVECE “FASCIO TUTTO IO!” VINCE CON IL SUO MARSILIO, PER IL CAPITONE SI AVVICINA IL CAPOLINEA - A QUEL PUNTO TUTTO PUO’ SUCCEDERE: ANCHE CHE GLI PARTA L’EMBOLO DI UN PAPEETE2 SFANCULANDO IL GOVERNO MELONI (QUANTI PARLAMENTARI LO SEGUIREBBERO, SAPENDO CHE IN CASO DI VOTO ANTICIPATO, QUELLO SCRANNO NON LO VEDREBBERO PIÙ?)

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…