IL DIVANO DEI GIUSTI - CHE VEDIAMO STASERA IN CHIARO? IN PRIMA SERATA ABBIAMO “IL PADRINO” E IL THRILLER PARANOICO “NUMBER 23” CON JIM CARREY CHE SI SENTE MALEDETTO DAL NUMERO 23 – MA IL FILM DELLA SERATA È IL DRAMMONE MILITANTE FEMMINISTA “RITRATTO DELLA GIOVANE IN FIAMME”, UNA STORIA D’AMORE FRA DUE RAGAZZE IN ABITI SETTECENTESCHI. PIÙ CHE UNA CALDA STORIA LESBO (OVVIAMENTE LO È CON TANTO DI ESIBIZIONI FETICISTE DI GRAN PELI ASCELLARI) CI SEMBRA PIÙ UN DOTTO E RIUSCITO TENTATIVO DI RAGIONARE SULLA LIBERAZIONE DELLA CREATIVITÀ FEMMINILE… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Marco Giusti per Dagospia

 

il padrino il padrino

Che vediamo stasera se non andiamo a vedere “Scream VI” con Jenna Ortega o “Creed III” o Favino poliziotto o ci spariamo “Strade perdute” di David Lynch in onore di Robert Blake? In chiaro in prima serata vedo che su Iris alle 21 abbiamo “Il padrino”, il primo capitolo della trilogia di Francis Coppola con Marlon Brando, Robert Duvall, Al Pacino, James Caan, Sterling Hayden, Richard Castellano. Dopo la serie “The Offer” dedicata a come il film venne prodotto e realizzato alla Paramount da Albert S. Ruddy e Bob Evans mi sembra una buona offerta.

 

pacific rim pacific rim

Confesso che sono un fan del thriller paranoico “Number 23” di Joel Schumacher con Jim Carrey meraviglioso nei panni del protagonista che si sente maledetto dal numero 23, Virginia Madsen, Logan Lerman, Danny Huston, Warner tv alle 21. Ma sono ancora più in fissa con “Pacific Rim”, il giocattolone coi robot giganteschi diretto da Guillermo Del Toro con Charlie Hunnam, Idris Elba, Rinko Kikuchi, Charlie Day, Ron Perlman, Max Martini, Canale 20 alle 21, 05.

per sempre la mia ragazza 3 per sempre la mia ragazza 3

Aspetto ancora, ma lo so che è un’attesa inutile, il sequel che doveva fare lo stesso Del Toro e gli venne soffiato sotto il naso. Magari è carino, non l’ho visto, il musicarello sentimentale “Per sempre la mia ragazza” di Bethany Ashton Wolf con Alex Roe, Jessica Rothe, John Benjamin Hickey, Rai Movie alle 21, 10, dove un cantante folk di successo ritrova la ragazza che aveva lasciato anni prima in cerca di fortuna al funerale del suo miglior amico al paesello. Avverto che ha delle critiche pessime.

 

ritratto della giovane in fiamme 6 ritratto della giovane in fiamme 6

Non credo sia tanto meglio la commedia con genero podologo e futuro suocero agente della Cia “Matrimonio impossibile” di Andrew Fleming con Michael Douglas, Albert Brooks, Ryan Reynolds, Lindsay Sloane, Canale 27 alle 21, 10. Su Cielo alle 21, 15 passa forse il film della serata, cioè il drammone militante femminista “Ritratto della giovane in fiamme” di Cèline Sciamma con Adèle Haenel, Noémie Merlant, Luàna Bajrami, Valeria Golino. Premiato a Cannes nel 2017 per la migliore sceneggiatura, e accolto lì con grandi ovazioni di pubblico, è una appassionante storia d’amore fra due ragazze in abiti settecenteschi.

ritratto della giovane in fiamme 4 ritratto della giovane in fiamme 4

Ma più che una calda storia lesbo, ovviamente lo è con tanto di esibizioni feticiste di gran peli ascellari di Adèle Haenel, ci sembra più un dotto e riuscito tentativo di ragionare sulla liberazione della creatività femminile, nel passato come oggi. Il pensiero dominante che assilla la giovane pittrice protagonista del film della Sciamma, Noémie Merlant, che avete visto da poco nel film di Louis Garrel, “L’innocente”, non è tanto come sviluppare la sua storia d’amore con il soggetto del suo ritratto, la bella e triste Héloise, interpretata da Adele Haenel, quanto come far esplodere al femminile la creatività sua e della amata uscendo dalle regole maschili imposte all’arte.

 

ritratto della giovane in fiamme. ritratto della giovane in fiamme.

A cominciare proprio dalla pittura, anzi dalla ritrattistica, che la costringe a dipinti tutti simili che non devono uscire da rigidi codici patriarcali. Alle donne non è permesso riprendere nemmeno i maschi nudi, solo femmine vestite e in posa. L’idea quindi del ritratto, anzi del ritratto di giovane ragazza, e di farlo esplodere con un fuoco che bruci ogni stereotipo maschile in una sorta di delirio impressionistico è così al centro della ricerca della Sciamma e delle sue protagoniste.

A Quiet Place 2 A Quiet Place 2

Magari vi divertite di più su Mediaset Italia 2 alle 21, 15 con “A Quiet Place 2”, post-apocalittico diretto da John Krasinski con sua moglie Emily Blunt, Noah Jupe, Millicent Simmonds, Cillian Murphy, Djimon Hounsou. O con lo scatenato “Jack Reacher: La prova decisiva” di Christopher McQuarrie con Tom Cruise, Rosamund Pike, Jai Courtney, Robert Duvall, Richard Jenkins, Italia 1. Rai 4 alle 21, 20 presenta invece il “Papillon” di Michael Noer con  Charlie Hunnam nel ruolo che fu di Steve McQueen e Rami Malek in quello che fu di Dustin Hoffman, Roland Møller, Yorick Van Wageningen, Tommy Flanagan. Non era male.

 

operazione u.n.c.l.e. operazione u.n.c.l.e.

E’ una sorta di thriller legato agli attacchi terroristici in quel di Londra “Senza apparente motivo” di Sharon Maguire con Michelle Williams, Ewan McGregor, Matthew Macfadyen, Sidney Johnston, dove Michelle Williams e il suo amante Ewan McGregor, tra mille sensi di colpa, cercano di capire qualcosa di più sulla fine del marito lei e del suo figlioletto, 7Gold alle 23, 30. Ricordo decisamente modesto il pur ricco “Operazione U.N.C.L.E” di Guy Ritchie con Henry Cavill, Armie Hammer, Alicia Vikander, Elizabeth Debicki, Luca Calvani, remake della celebre serie americana anni ’60 con Robert Vaughn e David McCallum.

memorie di pesce rosso 2 memorie di pesce rosso 2

Però sarà sicuramente superiore alla commedia “Il cacciatore di ex” di Andy Tennant con Gerard Butler, Jennifer Aniston, Christine Baranski, Tv8 a mezzanotte. E’ un film sui problemi di memorie, colpi in testa e un alzheimer galoppante “Memorie di pesce rosso” di Terry Kinney con Matthew Broderick, Alan Alda, Virginia Madsen, Dylan Baker, Bobby Cannavale, Louis C.K., Iris alle 0, 50. Bel cast, però.

 

crema, cioccolato e paprika 4 crema, cioccolato e paprika 4

Su Cine 34 all’1, 15 forse è la volta buona di vedere l’ultimo film della coppia Franco e Ciccio, cioè quel famigerato “Crema, cioccolato e paprika” diretto da Michele Massimo Tarantini con Barbara Bouchet, Renzo Montagnani, Silvia Dionisio, prodotto da un boss della mafia palermitana, Michele Greco, per il figlio, che era pazzo per la commedia sexy e per Barbara Bouchet. E’ il film che inguaiò Franco Franchi… Fuori Orario su Rai Tre dedica la nottata a due cineasti importanti e difficile come Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi con “I diari di Angela” del 2018 all’1, 45, seguito alle 4, 20 da “A propos de nos voyages en Russie”..

Angelica alla corte del re Angelica alla corte del re

 Su Iris alle 2, 30 prosegue la saga di Angelica di Anne e Serge Golon col secondo film della serie, “Angelica alla corte del re” di Bernard Borderie con Michèle Mercier, Claude Giraud, Rosalba Neri, Jean Rochefort, Jean-Louis Trintignant, Estelle Blain, Sami Frey. Occhio all’apparizione di un giovane Lino Banfi come Pulcinella! Su Rete 4 alle 2, 45 un titolo che è ovviamente del genere “me cojoni!”, cioè “Vado, l’ammazzo e torno” diretto da Enzo G. Castellari con  George Hilton, Gilbert Roland, Pedro Sanchez. Di solito, ricordava l’organizzatore Maurizio Amati, i titoli li sceglieva il padre Edmondo, il produttore. Come sceglieva gli attori maggiori.

 

vado, l ammazzo e torno vado, l ammazzo e torno

Fu lui a chiamare Hilton, mentre Castellari lottava per avere Charles Bronson (“Non farà mai un film da protagonista”, gli disse Amati). Castellari ricorda di aver raccontato il soggetto del film, cioè quello di Guerrieri e Scavolini, a Amati un sabato mattina e di averglielo cambiato a secondo delle osservazioni che faceva il produttore. Secondo Castellari il titolo lo portò Amati e non Guerrieri. George Hilton è lo Straniero (“Mi chiamano lo Straniero” risponde a chi gli chiede il nome), il cacciatore di taglie, Gilbert Roland, al suo primo spaghetti, la preda, il bandito Monetero, e Edd Byrnes è Clayton, il terzo soggetto, come il Lee Van Cleef di Il buono, il brutto il cattivo.

vado, l ammazzo e torno vado, l ammazzo e torno

Molto curiosa è la sequenza pre-titoli, dove vediamo tre cowboy, che sembrano la parodia di Clint Eastwood, di Lee Van Cleef e del Django di Franco Nero, che vengono fatti fuori rapidamente da Hilton dopo un gran spolverio di dolly e riprese complesse. Visto che manca all’appello un quarto bandito, appunto Monetero, Hilton esclama la frase “Vado, l’ammazzo e torno!”. Al centro di tutto c’è comunque un carico d’oro nel quale faranno il bagno, tipo Zio Paperone, i protagonisti nel finale con molte sorprese. Hilton ne esce piuttosto bene.

 

vado, l ammazzo e torno vado, l ammazzo e torno

“Mi chiamò Amati e mi disse che voleva fare un film con me e l’hanno scritto quasi su misura. Lo girammo vicino a Granada ed io fui particolarmente felice perché il mio nonno materno era di Granada ed era un letterato, uno scrittore piuttosto famoso in Sudamerica” (da “Cine 70”). Hilton ricorda che Gilbert Roland era un attore fantastico, mentre Edd Byrnes, che non era quasi nessuno, se la tirava moltissimo.

franco nero keoma franco nero keoma

Chiudo con due film di straculto italiano come “Keoma” di Enzo G. Castellari con Franco Nero, Olga Karlatos, Woody Strode, William Berger, forse il western che Enzo ama più di tutti, Cine 34 alle 4, 15 e col raro “Rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile” di Roberto Bianchi Montero con Farley Granger, Sylva Koscina, Silvano Tranquilli, Annabella Incontrera, Rete 4 alle 4, 25. L’avete visto? Ne dubito.

rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile 2 rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile 2 rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile 1 rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile 1 franco nero keoma franco nero keoma IL CAST DE IL PADRINO - THE GODFATHER IL CAST DE IL PADRINO - THE GODFATHER jim carrey number 23 jim carrey number 23 PACIFIC RIM PACIFIC RIM crema, cioccolato e paprika 2 crema, cioccolato e paprika 2 i diari di angela i diari di angela crema, cioccolato e paprika 3 crema, cioccolato e paprika 3 crema, cioccolato e paprika crema, cioccolato e paprika crema, cioccolato e paprika crema, cioccolato e paprika PACIFIC RIM PACIFIC RIM per sempre la mia ragazza 1 per sempre la mia ragazza 1 senza apparente motivo 1 senza apparente motivo 1 senza apparente motivo 2 senza apparente motivo 2 Il cacciatore di ex Il cacciatore di ex Il cacciatore di ex Il cacciatore di ex per sempre la mia ragazza per sempre la mia ragazza senza apparente motivo 3 senza apparente motivo 3 operazione u.n.c.l.e. 2 operazione u.n.c.l.e. 2 memorie di pesce rosso 1 memorie di pesce rosso 1 operazione u.n.c.l.e. operazione u.n.c.l.e. ritratto della giovane in fiamme 5 ritratto della giovane in fiamme 5 ritratto della giovane in fiamme ritratto della giovane in fiamme papillon 2 papillon 2 charlie hunnan e rami malek papillon charlie hunnan e rami malek papillon rami malek papillon rami malek papillon ritratto della giovane in fiamme 1 ritratto della giovane in fiamme 1 ritratto della giovane in fiamme 1 ritratto della giovane in fiamme 1 A Quiet Place 2 A Quiet Place 2 ritratto della giovane in fiamme 2 ritratto della giovane in fiamme 2 matrimonio impossibile 2 matrimonio impossibile 2 matrimonio impossibile matrimonio impossibile per sempre la mia ragazza 2 per sempre la mia ragazza 2 jim carrey number 23 jim carrey number 23 pacific rim 2 pacific rim 2 pacific rim 2 pacific rim 2 jack reacher – la prova decisiva 2 jack reacher – la prova decisiva 2 jack reacher – la prova decisiva jack reacher – la prova decisiva jim carrey number 23 jim carrey number 23 IL CAST DE IL PADRINO - THE GODFATHER IL CAST DE IL PADRINO - THE GODFATHER

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?

DAGOREPORT - COSÌ COME IL SESSO È LA PARODIA DEL DELITTO, LA “MILANESIANA”, RASSEGNA “IDEATA E DIRETTA DA ELISABETTA SGARBI” (SORELLA DI), È LA PARODIA DELLA CULTURA GLAMOUR, CHIC, RADICAL-COLTA, AMICHETTISTICA DEL NOSTRO PAESE - OGNI ANNO UN TEMA (QUEST’ANNO “TIMIDEZZA”), UNA PAROLA COSÌ OMNICOMPRENSIVA CHE CI CACCI DENTRO QUEL CHE TI PARE, DAL NOBEL ALL’AMICO, DAL GIORNALISTA UTILE PER LA RECENSIONE ALLO SCRITTORE INUTILE: OVVIAMENTE, PRIMUS NON INTER PARES SUO FRATELLO VITTORIONE - LEI SCEGLIE, LEI FA, PRESENTA, OBBLIGA GLI SPETTATORI, ANCHE SE HANNO PAGATO IL BIGLIETTO, AD ASCOLTARE LA SUA BAND EXTRALISCIO: “È INUTILE CHE FISCHIATE…” – L'EVENTO NON BASTA: CI AGGIUNGE I SUOI FILM. E SU TUTTE LE LOCANDINE DELLE SERATE (TUTTE), LA METÀ SINISTRA È OCCUPATA DALLA FOTO (SEMPRE LA STESSA) DELLA SGARBI; POI, IN PICCOLO, I NOMI DEGLI OSPITI...