IL DIVANO DEI GIUSTI - DOVETE ASPETTARE LE 23, 50 SU RETE 4 PER VEDERE IL NUDO INTEGRALE DI BELEN RODRIGUEZ NELLA DELIRANTE COMMEDIA PUGLIESE “SE SEI COSÌ TI DICO SÌ” – LA SCELTA PIÙ SANA PER LO SPETTATORE MASCHIO ATTEMPATO È LA DOPPIETTA DI COMMEDIE SEXY CON ANNAMARIA RIZZOLI OFFERTA DA CINE 34, “L’INSEGNANTE AL MARE CON TUTTA LA CLASSE” E “LA RIPETENTE FA L’OCCHIETTO AL PRESIDE” DI MARIANO LAURENTI. IL PRIMO È RITENUTO DAI PIÙ UNA TARDA, STANCA E VOLGARISSIMA COMMEDIACCIA, MA HA UN BANFI SPETTACOLARE. SEMBRA CHE SIA NATA QUI LA FRASE DI BANFI “UNA PAROLA È TROPPA E DUE SONO POCHE” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

 

me contro te il mistero della scuola incantata me contro te il mistero della scuola incantata

Marco Giusti per Dagospia

 

Non potete lamentarvi che non c’è nulla da vedere in questi giorni. Intanto, abbiamo un film italiano, passato assolutamente inosservato agli occhi della critica, che non solo è ancora solidamente primo in classifica, ma fa incassi quasi da pre-pandemia. E il pubblico è composto tutto da ragazzetti pronti a tornare a scuola.

 

in the heights sognando a new york in the heights sognando a new york

“Me contro te – Il mistero della scuola incantata” viaggia infatti sui 2, 7 milioni di euro di incassi e sta raggiungendo il ben più potente “Fast&Furious9”. In tv, su Netflix, il pubblico universitario di mezzo mondo sta impazzendo per la serie sui docenti inglesi che scalano le poltrone dei baroni, “The Chair”/”La direttrice” con Sandra Oh come Ji-Yoon Kim, prima donna, oltre tutto orientale, chiamata a dirigere il dipartimento di anglistica alla Pembroke University.

belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si'

 

Tenta anche di fare ottenere una cattedra alla sua collega afroamericana Yazmin McKay, interpretata da Nana Mensah, e si deve guardare dalle insidie degli altri docenti. Su Amazon Prime avete invece il musical kolossal “In The Heights”/”Sognando a New Yok” diretto da Jon M. Chu, il regista di “Crazy Rich Asian” e ideato da Lin Manuel Miranda, autore di “Hamilton”. Passato inosservato sugli schermi italiani, è stato un evento in America.

 

emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si' emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si'

Stasera in chiaro in tv, dovete aspettare le 23, 50 su Rete 4 per vedere il nudo integrale di Belen Rodriguez (sì, avete capito bene) nella delirante commedia pugliese “Se sei così ti dico sì” di Eugenio Cappuccio, prodotto dagli Avati e scritto anche da Guia Soncini (poi ha smesso, fortunamente, non era Anita Loos, mi spiace).

 

belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 4 belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 4

Il film, terribile pasticcio diretto da Eugenio Cappuccio, avrebbe dovuto lanciare il comico Emilio Solfrizzi all’altezza di Zalone. Ma, oltre a essere oscurato da “Habemus Papam” di Nanni Moretti, si presentava come film comico quando non lo era, visto che Solfrizzi prese il personaggio come altamente drammatico, con risultati totalmente ridicoli.

 

operazione finale operazione finale

Di gran culto, però, per corregionali bastardi che ancora ridono della figura del suo Piero Cicale, cantante trash. Certo, quanto al nudo di Belen, si sarebbe visto di meglio nel suo vecchio video hard casalingo postato dal vecchio fidanzato, ma non passa su nessuna rete.

l’amore e?? eterno finche?? dura l’amore e?? eterno finche?? dura

 

In prima serata alle 21 e dintorni lo scontro mi sembra tra “Il mostro” di Roberto Benigni su Rai Uno alle 21, 25 e il Verdone borghese in crisi con la moglie Laura Morante di “L’amore è eterno finché dura”, Rete 4 alle 21, 25.

hollywood homicide hollywood homicide

 

Temo che “Il mostro” sia percepito oggi come un film un po’ vecchio, quando allora mi sembrò innovativo. In maniera diversa era innovativo anche il film di Verdone, perché lo spingeva a storie più adulte, più sentite, meno comiche, più morettiane, diciamo.

 

roberto benigni il mostro roberto benigni il mostro

Tra gli altri film della serata vi segnalo il riuscito “Operazione finale” di Chris Weitz, Rai Movie alle 21, 10, con Oscar Isaac, uomo del Mossad che a quindici anni dalla fine della guerra, va a caccia di Adolf Eichmann, Ben Kinsley, e lo scova in Argentina.

 

Film molto solido, con attori eccellenti. Non è allo stesso livello il giallo ambientato a Los Angeles “Hollywood Homicide” di Ron Shelton con un Harrison Ford un po’ bollito come poliziotto a caccia di cattivi assieme al modesto Josh Hartnett, Iris alle 21. Ci sono anche Laura Dern e Lolita Davidovich.

 

 

2030 fuga per il futuro 2030 fuga per il futuro

Non ha gran fama nemmeno “Colpo di luna”, opera prima non riuscita di Alberto Simone con Tcheky Karyo, Nino Manfredi e una sempre deliziosa Isabelle Pasco, Tv2000 alle 21. Non parliamo poi di Nicolas Cage e del suo “2030-Fuga per il futuro” di tal Rob W. King, canale 20 alle 21, 05.

sylvester stallone arnold schwarzenegger escape plan sylvester stallone arnold schwarzenegger escape plan

 

Pessime le critiche anche del drammatico film australiano con Noomi Rapace che pensa di riconoscere la figlioletta morta in una bambina, “Angel of Mine” di Kim Farrant, Rai Tre alle 21, 45. Già meglio il coatto ma divertente “Escape Plan”, superaction con fuga da una prigione impossibile di massima sicurezza diretto da Mikael Hafstrom con il duo Stallone-Schwarzenegger, Rai 4 alle 21, 20.

 

annamaria rizzoli alvaro vitali lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe annamaria rizzoli alvaro vitali lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe

Per non parlare della scelta più sana per lo spettatore maschio attempato, cioè la doppietta di commedie sexy con Annamaria Rizzoli offerta da Cine 34, “L’insegnante al mare con tutta la classe” di Michele Massimo Tarantini alle 21 seguito alle 23 da “La ripetente fa l’occhietto al preside” di Mariano Laurenti.

 

Il primo è ritenuto dai più una tarda, stanca e volgarissima commediaccia, ma ha un Banfi spettacolare, sia vestito da donna o in costumino a righe, che va a letto con Vitali per sbaglio.

 

Sembra, ma è da controllare, che sia nata qui la frase di Banfi «una parola è troppa e due sono poche».

annamaria rizzoli lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe annamaria rizzoli lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe

 

La prima parte del film, in realtà, funziona meno bene della seconda, con tutta la pochade di Gino Pagnani in fregola per Banfi vestito da donna, che insegue fino al bagno in una scena che vi risparmio.

 

lino banfi la ripetente fa l’occhietto al preside 1 lino banfi la ripetente fa l’occhietto al preside 1

Marco Gelardini come ragazzo belloccio non è all’altezza, ma Alvaro Vitali sia in coppia con Banfi, che lo prende a schiaffi, sia in con Francesca Romana Coluzzi, è molto divertente.

 

Annamaria Rizzoli, molto piacente, si concede in spogliarelli overlong per i soliti guardoni, stavolta dietro le rocce.

 

Grandiose le scene di nudo in cabina, con la Rizzoli spiata da Alvaro e da Gelardini, e poi quella in piscina, eliminata dalle copie in dvd e molto apprezzata dai fan.

 

l’insegnante al mare con tutta la classe l’insegnante al mare con tutta la classe

Annamaria Rizzoli ricorda, su Nocturno: «Una delle cose più divertenti di quei set era l’improvvisazione. Tu arrivavi convinta di dover fare una scena e all’ultimo momento stravolgevano tutto.

 

Banfi, poi, era un ciclone capace di inventarti interi sketch al momento. Una persona di un’energia inesauribile. Serissimo nella vita, ma appena calcava le scene non lo fermavi più. È lui l’autore di molti titoli. Mi ricordo che Luciano Martino molto spesso andava da lui a chiedere consiglio».

lino banfi la ripetente fa l’occhietto al preside lino banfi la ripetente fa l’occhietto al preside

 

Il secondo film, diretto da Laurenti, è in pratica l’ultimo della serie della ripetente. Da segnalare come una delle grandi interpretazioni corali Banfi-Vitali-Sposito. Banfi è finalmente preside e Alvaro è addirittura professore, dopo un lungo tirocinio da ripetente e da bidello, che stravede per la professoressa Zappa di Ria De Smone («Zappa, Zappa… beato chi te pappa!»).

 

Ogni volta che Banfi slaccia la panciera parte una scoreggia (oltre tutto sotto gli occhi della cameriera Linda De Felice): vecchia gag del tempo che fu. Commovente. Notevole la scena del preside alla ricerca di bombe e “bazookola”.

 

 

angel of mine angel of mine

“Tu hai la faccia del brigatista”, dice a uno studente. La Rizzoli, in una delle trovate più cattive del film viene presa di mira dal figlioletto del preside Banfi: lei cerca di mettersi sul cavallo a dondolo, ma il bambino le vieterà di salirci, perché con quel sederone che si ritrova potrebbe spezzarglielo.

la classe la classe

 

Per rifarvi delle ripetenti del cinema italiano scorreggione in seconda serata avete un gran bel film francese sulla scuola in periferia, “La classe” di Laurent Cantet con François Bégaudeau, molto documentato e civile, La7 alle 23, 30.

 

Avete anche un raro thriller diretto dall’esperto Michael Winner con Sophia Loren, James Coburn e O.J.Simpson (incredibile, vero?), “Bocca da fuoco”, 7Gold alle 23, 30, che al tempo vidi distrattamente. Oltre ai tre protagonisti ci sono anche Eli Wallach, Anthony Franciosa, Vincent Gardenia, il pugile Jake LaMotta e perfino Victor Mature, alla sua ultima apparizione, che fa l’uomo più ricco del mondo. Venne pagato 5000 dollari cash per non perdere la pensione.

bocca da fuoco 5 bocca da fuoco 5

 

Il film era stato ideato per Charles Bronson protagonista, ma proprio Bronson rifiutò quando entrò Sophia Loren. Troppo ingombrante. Ma nemmeno Sophia lo voleva come partner. Così arrivò Coburn come rimpiazzo, che ai Caraibi si annoiò mortalmente. Sophia, invece, si racconta che prendesse il sole nuda e venne anche paparazzata.

 

kelly reilly lady henderson presenta 1 kelly reilly lady henderson presenta 1

Altro film che segnalo a Dago per i nudi della rossa Kelly Relly è il buffo “Lady Henderson Presenta” di Stephen Frears con Judi Dench e Bob Hoskins che si lanciano nel burlesque con spogliarelli, La7D alle 23, 30.

 

bocca da fuoco 6 bocca da fuoco 6

Canale 5 alla stessa ora presenta “Quello che so sull’amore”, superflop americano di Gabriele Muccino con Gerard Butler, Jessica Biel, Uma Thurman e Catherina Zeta-Jones. La critica lo massacrò: “Il peggior film di Gerard Butler” (“Cinemathic Method”), “Commedia romantica dolciastra con un tocco di misoginia”, “Pigro, stonato, noioso, prevedibile, imbarazzante…” (James Berardinelli), “Il primo film concepito per un pubblico di cani” (Richard Lawson), “L’equivalente cinematografico del cibo sofisticato” (Sarah Sluis, “Film Journal International”).

 

 

gerard butler jessica biel quello che so sull’amore gerard butler jessica biel quello che so sull’amore

I più si scatenarono sul duo maschile Gerard Butler-Dennis Quaid, che da anni non indovinavano un film.“Un altro turkey con Gerard Butler”, “A questo punto è chiaro che Gerard Butler sceglie i suoi copioni tirando le freccette con gli occhi  bendati” (Brian Orndorf), “Sarò a lungo perseguitata dalla performance maniacale di Dennis Quaid come un padre unto di brillantina che sembra sotto l’influenza dei sali da bagno” (Melissa Anderson del “Village Voice”).

philippe leroy anouk aimee lo scandalo philippe leroy anouk aimee lo scandalo

 

C’è chi ci va ancora più pesante: “Come il vecchio che dice: Beh, sono due ore della mia vita che non torneranno più, diciamo che il tuo tempo è prezioso.

 

Non lo buttare via con un film come questo” (Jim Judy, “Screen It”). O “Non solo non è divertente e neanche particolarmente romantico, tratta pure le donne come degli idioti” (Bill Goodykoontz, “Arizona Republic”).

 

gino bramieri ride bene chi ride ultimo gino bramieri ride bene chi ride ultimo

 

Nella notte brillano parecchi film assurdi e sballati, “Anaconda” di Luis Llosa con Jennifer Lopez, Ice Cube e Jon Voight, Tv8 all’1, 15, “Ride bene chi ride ultimo” film a episodi diretti da attori, Gino Bramieri, Walter Chiari, Pino Caruso, supervisionato da Vittorio Sindoni, che dirige Luciano Salce, Cine 34 alle 00, 45. Rivedrei davvero volentieri “Katmandu” di André Cayatte che vidi allora in pieno ’68 a Genova al cinema Corso, oggi defunto assieme a tutte le belle sale di Via XX Settembre (che disastro…). C’erano Jane Birkin, Renaud Verley, Elsa Martinelli, Serge Gainsbourg.

 

il viaggio di capitan fracassa il viaggio di capitan fracassa

 

Cine 34 alle 2, 20 si lancia nel fantascientifico con “Fratello dello spazio” di Mario Gariazzo. “E’ un film non fortunato”, sosteneva Gariazzo, “che diressi in Spagna. Terminate le riprese, io spedii laggiù tutto e non seppi più nulla. Ora mi giungono voci che l’avrebbe acquistato Cecchi Gori per l’home video… Aveva per interpreti Agostina Belli e Martin Malsam. Lei faceva la parte di una cieca sensitiva che entrava in contatto con gli extraterrestri”.

 

la ripetente fa l’occhietto al preside 1 la ripetente fa l’occhietto al preside 1

Intanto, Rete 4 alle 2, 25 presenta un tardo film di Ettore Scola, “Il viaggio di Capitan Fracassa” con Vincent Perez, Massimo Troisi, Ornella Muti, Emmanuelle Béart, Tosca D’Aquino e Ciccio Ingrassia come servitore di Capitan Fracassa. Tra una Rizzoli e l’altra, Cine 34 alle 4, 25 ripropone anche “Bianca” di Nanni Moretti con Laura Morante. Ahi! Tutto si chiude su un film che ricordo solo vagamente, “Lo scandalo” di Anna Gobbi con Philippe Leroy, Anouk Aimée, il povero Antonio Sabato e Michela Pignatelli.

fratello dello spazio 2 fratello dello spazio 2 in the heights sognando a new york 1 in the heights sognando a new york 1 roberto benigni il mostro roberto benigni il mostro lino banfi annamaria rizzoli la ripetente fa l’occhietto al preside lino banfi annamaria rizzoli la ripetente fa l’occhietto al preside annamaria rizzoli lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe annamaria rizzoli lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe il viaggio di capitan fracassa il viaggio di capitan fracassa colpo di luna colpo di luna la ripetente fa l’occhietto al preside la ripetente fa l’occhietto al preside annamaria rizzoli lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe annamaria rizzoli lino banfi l’insegnante al mare con tutta la classe annamaria rizzoli l’insegnante al mare con tutta la classe annamaria rizzoli l’insegnante al mare con tutta la classe fratello dello spazio fratello dello spazio lino banfi annamaria rizzoli l’insegnante al mare con tutta la classe lino banfi annamaria rizzoli l’insegnante al mare con tutta la classe roberto benigni il mostro 2 roberto benigni il mostro 2 se sei cosi' ti dico si' se sei cosi' ti dico si' belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 7 belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 7 belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 6 belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 6 emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si' emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si' belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 5 belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 5 escape plan escape plan quello che so sull’amore quello che so sull’amore la ripetente fa l’occhietto al preside la ripetente fa l’occhietto al preside l’insegnante al mare con tutta la classe l’insegnante al mare con tutta la classe catherine zeta jones gerard butler quello che so sull'amore catherine zeta jones gerard butler quello che so sull'amore quello che so sull’amore. quello che so sull’amore. gino bramieri ride bene chi ride ultimo gino bramieri ride bene chi ride ultimo philippe leroy anouk aimee lo scandalo 2 philippe leroy anouk aimee lo scandalo 2 2030 fuga per il futuro 2 2030 fuga per il futuro 2 sophia loren bocca da fuoco sophia loren bocca da fuoco

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”