IL DIVANO DEI GIUSTI - IL FILM DA VEDERE STASERA È “DO REVENGE” SU NETFLIX, LESBO CON LA SUPERHOT CAMILLA MENDES E MAYA HAWKE. UNA SORTA DI “DELITTO PER DELITTO” DI HITCHCOCK IN VERSIONE FEMMINILE ULTRACOLORATA - IN CHIARO MI PIACEREBBE VEDERE IL SEMPRE CONTURBANTE “IL MERLO MASCHIO". FU UNO DEI CAVALLI DI BATTAGLIA DI LANDO BUZZANCA, CHE DISPIACERE VEDERLO RIDOTTO COSÌ MALE, E IL PRIMO A LANCIARE DEFINITIVAMENTE LAURA ANTONELLI, CHE NEI SOGNI SI FA SUONARE NUDA DAL MARITO EROTOMANE E VIOLONCELLISTA… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


do revenge 4 do revenge 4

Marco Giusti per Dagospia  

 

Il film da vedere stasera, almeno a leggere le critiche, è “Do Revenge” di Jennifer Kaytin Robinson, sorta di revenge movie lesbo con la superhot Camilla Mendes e Maya Hawke ambientato tra le teenager stronzette del mondo dei film anni ’90 alla John Hughes. Esce oggi su Netflix in tutto il mondo e anche da noi. Ho controllato. Una sorta di “Delitto per delitto” di Hitchcock in versione femminile ultracolorata.

waves 1 waves 1

 

Ma vorrei anche vedere “Waves” di Trey Edward Shults, il primo film di Taylor Russell, la protagonista di “Bones and All”. Lo trovate su Amazon Prime.  Oggi, lo sapete, esce anche la quarta puntata di “Gli anelli del potere” su Prime.

la venere dei pirati 4 la venere dei pirati 4

 In chiaro, invece, molto mi piacerebbe vedere i capolavori della notte più fonda, Rai Movie alle 5, “La venere dei pirati” di Mario Costa, l’ho conosciuto già cieco che vendeva vecchi film in Rai, con Gianna Maria Canale, Massimo Serato, Livio Lorenzon, sempre cattivo, Scilla Gabel e Paul Muller. Da bambino, chissà perché?, dicevo che ero fidanzato con Gianna Maria Canale, che invece era fidanzata con Riccardo Freda e star popolare e molto amata negli anni ’50. Ricordo un pittore che lavorava nel cinema, faceva i falsi quadri alle pareti dei film in costume, che aveva dipinto una serie di suoi ritratti incredibili.

 

la signora di chung king la signora di chung king

Mi piacerebbe vedere anche la divina Anne May Wong in “La signora di Chung King” di William Nigh, Rai Movie alle 3, 50. Essere una star asiatica la costringeva a girare da protagonista solo film di serie B, oggi Anne Marie Wong sarebbe stata una star internazionale di primo livello. Come mi piacerebbe rivedere “Django il bastardo” di Sergio Garrone, Rete 4 alle 2, 20, film molto amato da Tarantino, con Anthony Steffen, Rada Rassimov, Paolo Gozlino, il torvo Luciano Rossi robattezzato qui Lu Kamante chissà perché.

il merlo maschio 6 il merlo maschio 6

O il sempre conturbante “Il merlo maschio” di Pasquale Festa Campanile tratto da un racconto di Luciano Bianciardi, con tanto di Luciano Bianciardi, già malatissimo, nel suo unico ruolo da attore, Cine 34 all’1, 10. Come tutti sappiamo fu uno dei cavalli di battaglia di Lando Buzzanca, che dispiacere vederlo ridotto così male, e il primo a lanciare definitivamente Laura Antonelli, che nei sogni si fa suonare nuda dal marito erotomane e violoncellista.

il merlo maschio il merlo maschio

 

Non notammo, allora, che era un suo del corpo femminile alquanto machista, oggi imperdonabile, ma certo lei ne uscì come una star. Al punto che, mi ha raccontato Andrea Purgatori, subito dopo Giuseppe De Santis le chiese di fare la protagonista assieme a Lino Capolicchio di “Un apprezzato professionista di sicuro avvenire”. Ruolo che rifiutò e che andò a Femi Benussi, sempre nuda, ma totalmente inadatta alla parte.

simonetta stefanelli lucrezia giovane simonetta stefanelli lucrezia giovane

 Mi rivedrei anche l’ormai lontanissimo “Lucrezia giovane”, storico-erotico scritto, prodotto e diretto da Luciano Ercoli con Simonetta Stefanelli nel ruolo di Lucrezia Borgia appena uscita dal successo de “Il padrino” di Francis Coppola, Massimo Foschi come Cesare Borgia , Ettore Manni, Fred Robsham, Elizabeth Turner, Cine 34 alle 4, 40. O “Zorro Marchese di Navarra”, prodotto da Fortunato Misiano, diretto da Franco Montemurri col nome di Jean Monty, che vede protagonista Nadir Moretti come Zorro che si traveste da parrucchiere effeminato per non farsi riconoscere, Daniele Vargas, Loris Gizzi e Malisa Longo al suo primo film da protagonista.

 

nanni moretti santiago italia nanni moretti santiago italia

“Avrò avuto 18 anni. Sono stata scelta in base alle fotografie e al provino. Con Misiano feci altre tre o quattro film. Se l’attrice non rompeva le scatole, se era bravina, il produttore si affezionava e facevi altri film.” Ma vi segnalo anche l’ottimo documentario di Nanni Moretti “Santiago, Italia”, schiaffato su Rai Storia all’1, 30 quando potrebbe essere inserito in orari più comodi, visto il potenziale della storia che racconta su quel che accadde nell’ambasciata italiana i giorni che seguirono il golpe cilene dell’11 settembre del 1973 e la morte di Salvator Allende.

cornetti alla crema 3 cornetti alla crema 3

In prima serata avete, Tv2000 alle 20, 55, “Amori e inganni” dell’americano Whit Stillman con Kate Beckinsale, Chloë Sevigny, Stephen Fry, Xavier Samuel e , soprattutto, Morfydd Clark, la Galadriel de “Gli anelli del potere”, un’ottima versione, con critiche entusiastiche, di “Lady Susan”, un romanzo di Jane Austen, scritto alla fine del ’700, ma pubblicato solo nel 1871. Tralascio il già stravisto “Cornetti alla crema” di Sergio Martino con Edwige Fenech, Lino Banfi, Gianni Cavina, Marisa Merlini, Milena Vukotic, Cine 34 alle 21.

 

balloon – il vento della liberta balloon – il vento della liberta

Balloon – Il vento della libertà” di Michael Herbig con Friedrich Mücke, Karoline Schuch, Alicia von Rittberg, David Kross, Thomas Kretschmann, racconta l’avventurosa fuga in pallone dalla Germania dell’est di due famiglie tedesche alla fine degli anni’70, Iris alle 21. Più divertente, anche se fu un flop totale, “Warcraft – L’inizio” di Duncan Jones con Paula Patton, Travis Fimmel, Ben Schnetzer, Ben Foster, Dominic Cooper, Ruth Negga, Canale 20 alle 21, 05, botte da orbi tra orchi zannuti e umani, tra nani (pochi), elfi (pochissimi), ippogrifi (uno), lupi giganti e altre amenità in una saga tratta da un videogioco del 1994 che qui inizia e qui finisce.

warcraft 1 warcraft 1

 

 Anche se stroncato dalla critica, il film non è male. Certo, ti devono piacere gli orchi, perché in Warcraft sono proprio un esercito e tutti diversi, anche se rigorosamente uguali a quelli del videogioco della Blizzard. L’idea di fare un film da Warcraft è vecchiotta. Ci sono passati prima Uwe Boll e , soprattutto, il grande Sam Raimi, non si sa perché rimandato a casa nel 2013 e sostituito dal giovane Duncan Jones, il figlio di David Bowie, che lo ha riscritto con Charles Leavitt.

warcraft 2 warcraft 2

Diciamo che nel regno di Azeroth il re Llane, Dominic Cooper, ha qualche problema. Perché un esercito di orchi, anzi un’orda, in mano a un orco pazzo e invasato, Guldan, Daniel Wu, sta invadendo i suoi territori passando da una porta magica aperta chissà come. Gli orchi fanno prigionieri gli umani e li usano come benzina per azionare il Vil, un liquidaccio verde che dà forza a Guldan, che lo usa come una droga, e apre la porta magica per trasportare gli orchi dal loro paese, Draemon a Azeroth. Qualcosa del Vil e dei suoi poteri deve sapere anche il Guardiano di Azeroth, Ben Foster, un mago che protegge la comunità degli esseri umani, ma che non si fa vivo da sei anni.

the illusionist the illusionist

 

Lo vanno a chiamare l’eroe del film, Lothar, Travis Fimmel, e un giovane apprendista mago, Khadgar, Ben Schnetzel, per coinvolgerlo nella guerra. Negli scontri gli umani fanno prigioniera una bella mezzosangue zannuta, Garona, la bonissima Paula Patton, con due dentini sporgenti, che spiega agli umani la mentalità degli orchi e i loro piani. Rai Movie alle 21, 10 presenta un buon film di maghi, “The Illusionist” di Neil Burger con Edward Norton, Paul Giamatti, Jessica Biel, Rufus Sewell, Eddie Marsan, mentre 7Gold alle 21, 15 le avventure di un gruppo di professionisti dello scasso francese in America, “Crime Spree – Fuga da Chicago” di Brad Mirman con Gérard Depardieu, Harvey Keitel, Johnny Hallyday, Saïd Taghmaoui, Richard Bohringer.

la fine dell’innocenza 1 la fine dell’innocenza 1

Cielo alle 21, 15 ci riporta al cinema erotico italiano con “La fine dell’innocenza” di Massimo Dallamano con Annie Belle, Felicity Devonshire, Ciro Ippolito, Charles Fawcett. Anne Brilland, francesina di scarse esperienze (aveva girato solo “Lévres de sang” del maestro del B-movie Jean Rollin), diventa qui “Annie Belle”, al punto che pure la canzone del film di Dammico-Bixio-Frizzi si intitola col suo nuovo nome. Con lei ci sono due belloni del nostro cinema come Al Cliver alias Pier Luigi Conti e Ciro Ippolito. Tutti cercano di traviare e di scopare la povera orfanella Annie- La salverà Ines Pellegrini che la porterà con sé in una comunità buddista all’italiana.

 

47 metri 2 47 metri 2

Ma la lavorazione del film in quel di Hong Kong fu un disastro e il film andò malissimo. Su Italia 1 alle 21, 20 tornate sulla terra, con “Attacco al potere 3” di Ric Roman Waugn con Gerard Butler, Tim Blake Nelson, Morgan Freeman, Piper Perabo, Jada Pinkett Smit. Canale 5 alle 21, 20 se la cava con un classico di Ficarra e Picone prima maniera, “Anche se è amore non si vede”. In seconda serata posso consigliarvi un film di immersioni nelle profondità marine del Messico e di squali affamati, “47 metri” di Johannes Roberts con Mandy Moore, Claire Holt, Matthew Modine, Yani Gellman, Chris J. Johnson, Rai4 alle 22, 50.

ricchi ricchissimi praticamente in mutande ricchi ricchissimi praticamente in mutande

Cine 34 alle 22, 50 ripropone “Ricchi, ricchissimi praticamente in mutande” di Sergio Martino con Pippo Franco, Lino Banfi, Renato Pozzetto, Edwige Fenech, Janet Agren, Daniele Formica. Decisamente superiore su Iris alle 23 il bellissimo “12 anni schiavo” di Steve McQueen con Chiwetel Ejiofor, Michael Fassbender, Brad Pitt, Benedict Cumberbatch, Paul Dano. Su Italia 1 alle 23, 45 trovate “Blood Diamond. Diamanti di sangue” di Edward Zwick con Leonardo DiCaprio, Djimon Hounsou, Jennifer Connelly, Arnold Vosloo, Antony Coleman. Non male. Gli altri ve li ho detti.

ricchi, ricchissimi… praticamente in mutande ricchi, ricchissimi… praticamente in mutande 12 anni schiavo. 12 anni schiavo. blood diamond 3 blood diamond 3 blood diamond 1 blood diamond 1 blood diamond 2 blood diamond 2 12 anni schiavo 12 anni schiavo michael fassbender 12 anni schiavo michael fassbender 12 anni schiavo 12 anni schiavo 12 anni schiavo do revenge 3 do revenge 3 renato pozzetto ricchi, ricchissimi, praticamente in mutande renato pozzetto ricchi, ricchissimi, praticamente in mutande ricchi ricchissimi praticamente in mutande ricchi ricchissimi praticamente in mutande attacco al potere 3 attacco al potere 3 ricchi, ricchissimi… praticamente in mutande 4 ricchi, ricchissimi… praticamente in mutande 4

 

ricchi ricchissimi praticamente in mutande ricchi ricchissimi praticamente in mutande ricchi ricchissimi praticamente in mutande ricchi ricchissimi praticamente in mutande do revenge 2 do revenge 2 amori e inganni 2 amori e inganni 2 waves 8 waves 8 amori e inganni 3 amori e inganni 3 waves 5 waves 5 balloon – il vento della liberta balloon – il vento della liberta DJANGO IL BASTARDO DJANGO IL BASTARDO DJANGO IL BASTARDO DJANGO IL BASTARDO DJANGO IL BASTARDO DJANGO IL BASTARDO 47 metri 3 47 metri 3 waves 7 waves 7 il merlo maschio il merlo maschio la fine dell’innocenza la fine dell’innocenza annie belle la fine dell’innocenza annie belle la fine dell’innocenza la fine dell’innocenza 3 la fine dell’innocenza 3 waves 6 waves 6 la venere dei pirati 2 la venere dei pirati 2 cornetti alla crema 5 cornetti alla crema 5 crime spree fuga da chicago 2 crime spree fuga da chicago 2 crime spree fuga da chicago 1 crime spree fuga da chicago 1 crime spree fuga da chicago 3 crime spree fuga da chicago 3 the illusionist the illusionist cornetti alla crema 6 cornetti alla crema 6 cornetti alla crema cornetti alla crema cornetti alla crema 4 cornetti alla crema 4 warcraft – l’inizio warcraft – l’inizio WARCRAFT WARCRAFT WARCRAFT WARCRAFT cornetti alla crema 5 cornetti alla crema 5 laura antonelli lando buzzanca il merlo maschio laura antonelli lando buzzanca il merlo maschio cornetti alla crema 1 cornetti alla crema 1 moretti santiago, italia moretti santiago, italia la venere dei pirati 1 la venere dei pirati 1 moretti santiago, italia moretti santiago, italia moretti santiago, italia moretti santiago, italia la signora da chung king la signora da chung king zorro marchese di navarra 2 zorro marchese di navarra 2 zorro marchese di navarra zorro marchese di navarra zorro marchese di navarra zorro marchese di navarra lucrezia giovane lucrezia giovane lando buzzanca il merlo maschio lando buzzanca il merlo maschio il merlo maschio 3 il merlo maschio 3 lucrezia giovane lucrezia giovane laura antonelli lando buzzanca il merlo maschio laura antonelli lando buzzanca il merlo maschio il merlo maschio 2 il merlo maschio 2 la venere dei pirati 3 la venere dei pirati 3 laura antonelli il merlo maschio laura antonelli il merlo maschio do revenge 1 do revenge 1 attacco al potere 3 attacco al potere 3

 

47 metri 1 47 metri 1 balloon – il vento della liberta 2 balloon – il vento della liberta 2 amori e inganni 1 amori e inganni 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

NON C'E “DOMANI” PER LA MELONI - NON C'E' SOLO IL BUBBONE SU COME DISINNESCARE SALVINI: SA CHE GLI ALLEATI AMERICANI NON VOGLIONO FILORUSSI NEL GOVERNO. FITTIPALDI SVELA IL CASO CROSETTO: L'IRA DELLA DUCETTA PER LA SUA INTERVISTA A "AVVENIRE", E PURE IL FATTO CHE, COME PRESIDENTE DEGLI ARMIERI DELL’AIAD, POSSA PASSARE PER UNA SORTA DI “MARCO CARRAI DELLA MELONI”. CREANDOLE PROBLEMI DI POSSIBILI CONFLITTI D’INTERESSI - ANCORA: IN SENATO LA MAGGIORANZA DEL CENTRODESTRA È DI SOLI 11 SENATORI, E DUNQUE POCHISSIMI DI LORO POTRANNO FARE I MINISTRI O I SOTTOSEGRETARI, PERCHÉ POI IN AULA O NELLE COMMISSIONI IL RISCHIO DI ANDARE SOTTO NELLE VOTAZIONI SAREBBE ALL’ORDINE DEL GIORNO - RISIKO NOMINE: BELLONI, RONZULLI, LA RUSSA, URSO, SINISCALCO, PANETTA....

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ORA IL COVID È PARAGONABILE ALL'INFLUENZA" - MATTEO BASSETTI: “DUE ANNI FA NON AVEVAMO IN CIRCOLAZIONE UN ANTICORPO. OGGI È CAMBIATO IL GRADO DI PROTEZIONE DELLA COLLETTIVITÀ: IL 100% DELLA POPOLAZIONE È ORMAI PROTETTO, O DALLA VACCINAZIONE, O DALLA MALATTIA OPPURE DA ENTRAMBE LE COSE. DOBBIAMO PROTEGGERE SOLO LE CATEGORIE PIÙ A RISCHIO. SOLO AI FRAGILI E AGLI ANZIANI RACCOMANDATO L'USO DELLA MASCHERINA, SUI TRASPORTI E ANCHE AL SUPERMERCATO” - IO MINISTRO? NON MI HA CHIAMATO. SE LO FARÀ, VEDREMO…”