IL DIVANO DEI GIUSTI - MA COSA VOLETE VEDERE STASERA SE NON IL KOLOSSAL DELLA CRISI DEL GOVERNO DRAGHI? CERTO, POI SCOPRI CHE ALLE 21 C’È “GALLO CEDRONE” DI CARLO VERDONE -  NELLA NOTTE TORNA IL BELLISSIMO “SONO FOTOGENICO” DI DINO RISI, CHE RACCONTA IL CINEMA ROMANA DEL 1980 - CINE 34 ALLE 2, 45 PRESENTA IL GROTTESCO-GIALLO-EROTICO DI TINTO BRASS, “SNACK BAR BUDAPEST” CON GIANCARLO GIANNINI, FRANÇOIS NEGRET, RAFFAELLA BARACCHI CHE SI PRESENTÒ, E ALLORA FECE SCANDALO, COL PUBE DEPILATO QUANDO NESSUNA LO FACEVA… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


carlo verdone gallo cedrone carlo verdone gallo cedrone

Marco Giusti per Dagospia

 

Ma cosa volete vedere stasera se non il kolossal della crisi del governo Draghi? Non credo che sia possibile vedere qualcosa di più emozionante dopo una giornata passata davanti alla tv per capire come si potrà risolvere la crisi. Certo, poi scopri che Cine 34 alle 21 c’è “Gallo cedrone” di Carlo Verdone col rozzo protagonista che alla fine si butta in politica e vuole asfaltare il tevere (“finalmente in questa città se score…”).

 

mission 3 mission 3

Mission” di Roland Joffe con Jeremy Irons e Robert De Niro sui gesuiti in missione nel Paranà, Iris alle 21, è un po’ troppo impegnativo, ma dopo aver visto “Ennio”, il documentario di Tornatore su Ennio Morricone mi era venuta davvero voglia di rivederlo. Divertente, ma niente di più “Wild Wild West” di Barry Sonnenfeld con Kevin Kline, Will Smith, Kenneth Branagh, Salma Hayek, Canale 27 alle 21, 10, versione kolossal di una celebre serie western comedy americana degli anni ’60 (122 puntate!).

l’uomo perfetto l’uomo perfetto

 

 Se avete voglia di un po’ di commedia italiana, ma niente è superiore qualsiasi intervento di Ignazio La Russa, ci sarebbero “L’uomo perfetto” di Luca Lucini con Francesca Inaudi, Gabriella Pession, Riccardo Scamarcio e Giampaolo Morelli, La5 alle 21, 10, e “Scusate se esisto!” di Riccardo Milani con Paola Cortellesi, Raoul Bova, Corrado Fortuna, Lunetta Savino e Marco Bocci, Rai Movie alle 21, 10.

scusate se esisto 4 scusate se esisto 4

Avete mai visto in un film italiano, scrivevo riguardo al secondo film, una protagonista, una grossa star molto amata come Paola Cortellesi, che sente trombare nella stanza vicina con gran frastuono, il suo coinquilino, diciamo un’altra grossa star molto amata come Raoul Bova, assieme a un partner maschio occasionale?

scusate se esisto 3 scusate se esisto 3

 

 O una star un bel po’ chiacchierata, come Raoul Bova appunto, che bacia in bocca il suo fidanzato Marco Bocci sotto gli occhi proprio della Cortellesi? O vederli chiedersi l’un l’altra, nudi a letto, appena svegliati, se hanno fatto l’amore o no? E concludere, poi, che insomma, se l’hanno fatto o no è lo stesso. Beh… Nel film, Paola Cortellesi, architetta che si deve arrangiare nella Roma di oggi, e Raoul Bova, gay dichiarato con matrimonio alle spalle e figlioletto da crescere, formano davvero una coppia riuscita all’interno del film.

scusate se esisto 2 scusate se esisto 2

 

Hanno pure una scena stracultissima con lui che massaggia da sturbo il piede di lei. E il film stesso, alla fine, malgrado gli sponsor infilati alla ndo-cojo-cojo, malgrado qualche caduta, funziona più del previsto proprio perché il suo centro narrativo regge così bene grazie a un’alchimia bizzarra tra i due protagonisti.

the colony 2 the colony 2

Su Cielo alle 21, 15 trovate il catastrofico “The Colony” di Jeff Renfoe con Laurence Fishburne, Kevin Zegers, Bill Paxton, dove la terra è un enorme ghiacciaio, sarà, qui si muore di caldo, e i pochi esseri umani rimasti vivono sotto il ghiaccio. Su Rai Due alle 21, 20 avete la commedia con Jean Reno alle prese coi nipotini “Un’estate in Provenza” di Roselyn Bosch. Divertente. Rai Tre alle 21, 20 presenta un altro film francese, “La belle époque” di Nicolas Bedos con Daniel Auteuil coi baffoni, Guillaume Canet, Fanny Ardant, Pierre Arditi, sorta di viaggio nel tempo nella giornata più importante nella vita di Victor, sessantenne in crisi.

 

keanu reeves morgan freeman reazione a catena keanu reeves morgan freeman reazione a catena

Il 16 maggio del 1974, quando conobbe il suo amore. Il film è una sorta di post-resnais. Un filo nioso. Na dormita… Trovate più azione, ovvio, in “Reazione a catena” di Andre Davis, il regista de “Il fuggitivo”, che vede la FBI all’inseguimento di una bella fisica che ha fatto una importante scoperta e un giovane bel meccanico, Rachel Weisz e Keanu Reeves, Nove alle 21, 25. Ci sono anche Morgan Freeman, Joanna Cassidy e Fred Ward. Non funzionò per nulla.

la ragazza fuoristrada la ragazza fuoristrada

 

In seconda serata Cine 34 alle 22, 50 punta ancora sulle forme di Zeudi Araya, non ancora signora Cristaldi, in “La ragazza fuoristrada” di Luigi Scattini con Luc Merenda, Martine Brochard, Giacomo Rossi Stuart. La storia vede il pubblicitario Giorgio, Luc, che incontra in Nubia la bella Maryam, Zeudi Araya, e la porta in Italia, in quel di Ferrara, per sposarla. Ma ci si metteranno di mezzo amici infami e l’ex ragazza di lui.

l infermiera 1 l infermiera 1

Cielo risponde con Ursula Andress star della commedia sexy di Nello Rossati “L’infermiera” con Mario Pisu, Duilio Del Prete, Daniele Vargas. Su Rai Movie alle 23, 25 è un po’ più fresco “Qualcosa di nuovo” di Cristina Comencini con Paola Cortellesi, Micaela Ramazzotti, Edo Valdarnini, Eleonora Danco. Almeno una commedia senza moralismi, dove due amiche quarantenni, Paola Cortellesi e Micaela Ramazzotti, si dividono lo stesso ragazzino diciannovenne, l’inedito Eduardo Valdarnini, che deve ancora fare la maturità.

 

qualcosa di nuovo qualcosa di nuovo

Poco conta che la cosa nasca da un qui pro quo da vecchia pochade, con il ragazzo che non si ricorda con chi delle due abbia passato la notte. Così prende una donna per l’altra. Conta però che le due donne si dividano allegramente il ragazzo, senza far drammi e senza sentirsi in colpa, e che lui non si senta poi così sfruttato. Il problema, magari, è che è tutto un po’ cerebrale, non circola cioè la giusta dose di sesso fra i tre personaggi.

 

QUALCOSA DI NUOVO 3 QUALCOSA DI NUOVO 3

 Probabile che sia una scelta, la storia non è leggerissima. Probabile che sia per la derivazione teatrale del film, lì a dividersi la scena erano due attrici fortemente comiche come Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti. Ma anche in questo caso, con Paola Cortellesi e Micaela Ramazzotti, pur avendo maggiori occasioni di giocare sull’erotismo del terzetto amoroso, ci sembra che la scelta registica sia stata del buttarla in commedia. Giocando sugli sterotipi che ben conosciano delle due attrici protagoniste, con tanto di monologo di bravura della Cortellesi e di monologo di confusione virziniana della Ramazzotti.

l’uomo della pioggia l’uomo della pioggia

A parte un po’ di repliche, “Amici e nemici” di George Pan Cosmatos con Roger Moore, Elliott Gould, Telly Savalas, Claudia Cardinale, 7Gold alle 23, 30, “L’uomo della pioggia” di Francis Coppola con Matt Damon e Danny De Vito, La7D alle 23, 35, il bellissimo “Insomnia” di Christopher Nolan con Al Pacino e Martin Donovan, poliziotti chiacchierati di Los Angeles, che devono risolvere un caso di omicidio in un’Alaska senza notti, Iris alle 23, 35.

 

il caso spotlight 7 il caso spotlight 7

Ci sarebbero anche “Il caso Spotlight” di Thomas McCarthy con Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams, Liev Schreiber e Stanley Tucci, Rai Tre alle 23, 55, ambientato nel 2001, quando i giornali erano ancora giornali, diciamo, e non c’era bisogno di Selvaggia Lucarelli per vendere due copie in più (ma sarà vero, poi?). Nel film Michael Keaton è a capo di un gruppo di pistaroli del "Boston Globe", il gruppo Spotlight appunto, che nel 2001 partendo da una serie di casi di pedofilia, rivelò il sistema di incastri e di coperture fra Chiesa Cattolica, preti pedofili e maggiorenti locali, tutti cattolici irlandesi.

 

il caso spotlight 5 il caso spotlight 5

Una scoperta che diventò una bomba atomica non solo a Boston, ma si estese a tutta l’America fino a arrivare al Vaticano. Michael Keaton, già Batman e Birdman, veste i panni del vero super-pistarolo Walter Robinson che scoprì appunto che il 6 per cento dei preti cattolici era pedofilo. Ma se a Boston il 6 per cento dei preti significava 90 preti pedofili, chissà quanti erano a Roma?  Chiamate Papa Bergoglio. Eppure nell'elenco finale dei preti pedofili scoperti in tutto il mondo, mancava solo Roma, anche se il pessimo cardinale Law di Boston venne mandato per punizione a Santa Maria Maggiore.

sono fotogenico 2 sono fotogenico 2

 Su Cine 34 all’1 ritorna anche “La ragazza dalla pelle di luna” di Luigi Scattini con Zeudi Araya, Ugo Pagliai e Beba Loncar. Su Rai Movie all’1, 10 torna il bellissimo film sul cinema di Dino Risi, “Sono fotogenico”. Con la scusa di seguire le piccole avventure di Pozzetto, umilissimo ragazzo del nord che scende a Roma per fare del cinema, Risi mostra di tutti, da Edwige Fenech a Ugo Tognazzi, da Vittorio Gassman a Ennio Antonelli. Film di gran divertimento che racconta il cinema romana del 1980.

 

i complessi 2 i complessi 2

Per la serie dei vecchi crime televisivi di Rai premium alle 2, 20 abbiamo “La stanza numero 13” diretto da Paolo Poeti con Tino Scotti e Franco Angrisano. Su rete 4 alle 2, 30 avete il rarissimo “Il sole buio” di Damiano Damiani con Michael Paré, Jo Champa, Phyllis Logan, Luciano Catenacci e Leopoldo Trieste. Storia di un ragazzo che torna a Palermo dopo vent’anni passati col padre in America per i funerali della mamma. E lì incontra una strana ragazza divisa tra spaccio e prostituzione…

 

snack bar budapest. snack bar budapest.

Su La7 alle 2, 40, ammesso che Mentana abbia mollato la megadiretta sulla crisi del governo, avete il bellissimo film a episodi firmato Risi-D’Amico, Rossi “I complessi” con Alberto Sordi nei panni del celebre Guglielmo il dentone in gara per fare il mezzobusto in tv, La7 alle 2, 40. Cine 34 alle 2, 45 presenta il grottesco-giallo-erotico di Tinto Brass, tratto da un romanzo di Marco Lodoli e Silvia Bre, “Snack Bar Budapest” con Giancarlo Giannini, François Negret, Raffaella Baracchi che si presentò, e allora fece scandalo, col pube depilato quando nessuna lo faceva, la bellissima Sylvie Orcier (che fine avrà fatto?), Philippe Lèotard e Carlo Monni. “Il problema non è che il film non è stato capito, il problema è che non sono andati a vederlo” spiegò Tinto.

madame sans gene 2 madame sans gene 2

 Chiuderei con “Madame Sans-Gene” di Christian-Jacque con Sophia Loren come la bella lavandaia Catherine che segue il suo bel sergente, Robert Hossein, nella campagna di Napoleone e da lì diventerà una signora. Ci sono anche Marina Berti, Gianrico Tedeschi, Carlo Giuffré, Fernando Sancho. Kolossal storico prodotto da Carlo Ponti per Sophia e girato in quel di Tirrenia, negli studios fascisti della Pisorno (Pisa-Livorno), che Ponti aveva rilevato. E che non funzionarono come sperato. L’anno dopo Gina, da sempre in guerra con Sophia, rispose con “Venere imperiale” di Jean Delannoy. Guerra di corsetti.

 

il gigante del texas 1 il gigante del texas 1

Ci sarebbe anche il rarissimo “Il gigante del Texas” di Elmo Williams, Iris alle 5, 15, piccolo western girato in otto giorni (sic!) con un cast di attori importanti e di sinistra, Lloyd Bridges, Lee J. Cobb, Luther Adler, che, investigati dalla CIA per attività antiamericane, si trovarono senza lavoro. Il copione era così scalcinato che Marie Windsor chiese uno script doctor come Elizabeth Reinhardt per dare un senso alla storia.

gallo cedrone gallo cedrone il gigante del texas 2 il gigante del texas 2 la ragazza dalla pelle di luna 2 la ragazza dalla pelle di luna 2 zeudi araya, ugo pagliai la ragazza dalla pelle di luna 2 zeudi araya, ugo pagliai la ragazza dalla pelle di luna 2 gallo cedrone 1 gallo cedrone 1 zeudi araya la ragazza dalla pelle di luna zeudi araya la ragazza dalla pelle di luna la ragazza dalla pelle di luna 4 la ragazza dalla pelle di luna 4 madame sans gene 1 madame sans gene 1 sono fotogenico sono fotogenico sono fotogenico 1 sono fotogenico 1 i complessi 1 i complessi 1 giancarlo giannini snack bar budapest giancarlo giannini snack bar budapest snack bar budapest 8 snack bar budapest 8 snack bar budapest 5 snack bar budapest 5 snack bar budapest snack bar budapest snack bar budapest 3 snack bar budapest 3 ARMANDO FEROCI gallo cedrone 9 ARMANDO FEROCI gallo cedrone 9 la stanza numero 13 1 la stanza numero 13 1 la stanza numero 13 2 la stanza numero 13 2 mission 1 mission 1 mission 2 mission 2 sono fotogenico 3 sono fotogenico 3 kevin kline will smith wild wild west kevin kline will smith wild wild west il sole buio 2 il sole buio 2 il sole buio 1 il sole buio 1 wild wild west wild wild west scusate se esisto 10 scusate se esisto 10 amici e nemici amici e nemici scusate se esisto 5 scusate se esisto 5 amici e nemici 2 amici e nemici 2 l infermiera ursula andress l infermiera ursula andress insomnia insomnia insomnia insomnia il caso spotlight 4 il caso spotlight 4 il caso spotlight 1 il caso spotlight 1 il caso spotlight 3 il caso spotlight 3 ursula andress l infermiera 89 ursula andress l infermiera 89 il caso spotlight 2 il caso spotlight 2 l infermiera 2 l infermiera 2 l infermiera 3 l infermiera 3 un estate in provenza 1 un estate in provenza 1 l’uomo della pioggia 1 l’uomo della pioggia 1 zeudi araya luc merenda la ragazza fuoristrada zeudi araya luc merenda la ragazza fuoristrada HARRISON FORD - IL FUGGITIVO HARRISON FORD - IL FUGGITIVO luc merenda zeudi araya la ragazza fuoristrada 1 luc merenda zeudi araya la ragazza fuoristrada 1 luc merenda zeudi araya la ragazza fuoristrada 2 luc merenda zeudi araya la ragazza fuoristrada 2 TOMMY LEE JONES - IL FUGGITIVO TOMMY LEE JONES - IL FUGGITIVO QUALCOSA DI NUOVO 3 QUALCOSA DI NUOVO 3 QUALCOSA DI NUOVO COVER QUALCOSA DI NUOVO COVER Prova qualcosa di nuovo.j Prova qualcosa di nuovo.j HARRISON FORD - IL FUGGITIVO HARRISON FORD - IL FUGGITIVO un estate in provenza 2 un estate in provenza 2 un estate in provenza 3 un estate in provenza 3 scusate se esisto 6 scusate se esisto 6 the colony 3 the colony 3 the colony 1 the colony 1 la belle epoque 1 la belle epoque 1 la belle epoque 2 la belle epoque 2 la belle epoque 3 la belle epoque 3 carlo verdone armando feroci gallo cedrone carlo verdone armando feroci gallo cedrone

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

LA VITA D’AZZARDO DI PETER SHILTON – IL LEGGENDARIO PORTIERE DELLA NAZIONALE INGLESE E’ STATO PER 45 ANNI DIPENDENTE DALLE SCOMMESSE. “QUANTO HO PERSO? NON LO SO. MILIONI. SOLO CON UNA SOCIETÀ HO SPESO PIÙ 950.000 EURO” – A SALVARLO E’ STATA LA MOGLIE CHE RIVELA: "PENSAVO AVESSE UN’ALTRA: USCIVA SPESSO DALLA STANZA PER USARE IL TELEFONO, ERA MOLTO MISTERIOSO. UNA NOTTE, PERÒ, L’HO TROVATO A…" - GLI ESTRATTI CONTO CON USCITE DA 20MILA EURO SOLO PER LE SCOMMESSE E L’ABORTO SPONTANEO PER LO CHOC...

cafonal

viaggi

salute