IL DIVANO DEI GIUSTI – CHE VEDIAMO OGGI? IL CAPOLAVORO DEL TRASH “IL FIGLIO DELLO SCEICCO” SE LA VEDRÀ CON UN ALTRO CAPOLAVORO DEL TRASH COME “GOLE RUGGENTI”, CIOÈ IL SANREMO DI PIPPO BAUDO VISTO DA PINGITORE E DAL MEGACAST DEL BAGAGLINO AL COMPLETO – LE COSE PIÙ DI CULTO E STRACULTO ARRIVANO PERÒ DOPO. DA “LE VIE DEL SIGNORE SONO FINITE” DI TROISI ALL’EROTICO “BELLE D’AMORE” E L’HORROR ULTRAGORE ‘BUIO OMEGA’ – VIDEO

-

Condividi questo articolo



 

 

 

Marco Giusti per Dagospia

 

il figlio dello sceicco 2 il figlio dello sceicco 2

Che vediamo oggi? “Abdullì Abdullà, nun rompe er cazzo e pensa a cagà”. “Alì Babà, mo’ so’ cazzi da cagà!”. Chissà se queste battute politicamente scorrette di un film un tempo raro e già allora volgarissimo, “Il figlio dello sceicco” di Bruno Corbucci, prodotto da Galliano Juso con uno scatenato Tomas Milian, si sentiranno ancora stasera nella copia che trasmetterà la benemerita Rai Movie alle 19, 20? Tomas non è Nico Giraldi, ma tal Luigi Abdullo Pennacchioni (da cui… "Io sò Pannacchioni, quello che s'è già rotto lì cojoni"), nullafacente romano in attesa di mettersi a lavorare a una pompa di benzina, che scopre di essere l’unico figlio di un ricco sceicco, che poi sarebbe Mimmo Poli!.

gole ruggenti 1 gole ruggenti 1

 

Quindi, su invito di una bionda, Kisten Gille, va con la mamma buzzicona negli Stati Arabi attraversando il deserto ("ammazza quant'è lunga 'sta spiaggia!"), per ritrovare papà. Ma le cose si metteranno male. Questo capolavoro del trash se la vedrà con un altro capolavoro del trash come “Gole ruggenti”, Cine 34 alle 19, 20, cioè il Festival di Sanremo anni ’90 di Pippo Baudo visto da Pier Francesco Pingitore e dal megacast del Bagaglino al completo, con Pippo Franco come simil Pippo, Gianfranco Barra simil Marco Zavattini, allora autore di Pippo, Valeria Marini e Pamela Prati come soubrettine-soubrettone rivali come lo erano nella realtà, Maurizio Mattioli come organizzatore-lottizzatore, Martufello come Cavallo Pazzo, Jo Squillo come se stessa pronta a spogliarsi. Gira già un’aria da Tangentopoli.

i vitelloni 2 i vitelloni 2 il figlio dello sceicco 1 il figlio dello sceicco 1

 

"Una volta”, dice Pippo Franco, “a un festival mi hanno mandato un muto. Dissero: Che te frega, tanto canta in playback!" Si cantano pezzi come “Mi fai schifo” di un certo Tetano, “Non ho più piume sul culo/ se le avessi volerei” di Freddy Copertone, “C’è una topa sulla Tipo/ io quasi quasi me la pipo”. Attenti a Gabriele Cirilli, Flavio Insinna, Antonello Piroso e Tony Tammaro! Film così indigeribile al tempo che bloccò.

 

 

gole ruggenti 4 gole ruggenti 4

Per gli spettatori più seri alle 21 c’è il nuovo scontro Fellini-Verdone, finora siamo 1-1, con il superclassico “I vitelloni”, Rai Movie, con tanto di Sordi-Interlenghi-Fabrizi, contro il supercoatto “Gallo cedrone”, filmone del 1998 che mi piacerebbe rivedere. Perché da una parte aveva una scarica di battute favolose e scorrette del gallo cedrone Armando Feroci in giro per Roma alle donne (“Ao’, a bella cavalla, a bella puledra... lo sai che c'hai un bel sito? te c'hanno mai cliccato sopra?” - "Ci hai un soriso verticale che è na favola!"), da un’altra prendeva questo personaggino tipicamente romano, lo mandava ingenuamente in missione in Medio Oriente, dove veniva rapito, anticipando così tanti veri casi di ostaggi italiani, poi tornava e si buttava addirittura in politica, anticipando per incompetenza i Di Maio e i Salvini, col progetto di asfalfare il Tevere.

gole ruggenti gole ruggenti

 

gallo cedrone gallo cedrone

“Così, finarmente, in questa città, se score”. Capolavoro. Se avete gusti meno stracult, diciamo, c’è la bellissima commedia al femminile “Juno” di Jason Reitman, La 5 alle 21, 19, cone Ellen Page minorenne in attesa di un bimbo che vuole tenere, il criticatissimo “King Kong” di Peter Jackson con Naomi Watts, Adrien Brody e Jack Black con un gorillone meravigliosa e totalmente umano “interpretato” da Andy Serkis, Italia 1 alle 21, 20, o i 150 minuti del kolossal di Terrence Malick “The New World”, Iris alle 21, con Colin Farrell, Christian Bale, Q’Orianka Kilcher come Pocahantos.

jo squillo pippo franco gole ruggenti jo squillo pippo franco gole ruggenti

 

le vie del signore sono finite 1 le vie del signore sono finite 1

Allora ci cascai. In seconda serata, a parte la replica di “Acqua e sapone” di Verdone, Cine 34 alle 22, 55, o la replica di “Novecento parte I” di Bertolucci su Rai Movie, vedo il curioso “L’ascensore” dell’olandese Dick Maas con Huub Stabel e Willeke van Ammelroy su 7 Gold alle 23, 30.

 

 

le vie del signore sono finite le vie del signore sono finite juno 1 juno 1

Le cose più di culto e straculto arrivano però dopo. Da “le vie del signore sono finite” di Massimo Troisi su Rete 4 alle 00, 30, all’erotico “Belle d’amore” di Fabio De Agostini su Cielo tv alle 00, 40, pseudo-documentario sulla prostituzione in Italia nel 1970 con la bellissima Paola Tedesco e i meno noti Daniel Sola, Bruno Garcin, Ernesto Colli. Mai visto. Confesso. Ma il pubblico di ultranicchia esulterà per l’horror ultragore di Joe D’Amato “Buio omega” su Cine 34 alle 00, 50, con Kieran Canter, simpatico imbalsamatore di fidanzate che vive in un castello in Austria. Così pensa di tenerle per sempre con sé. Fra le ragazze brillano la cattiva Franca Stoppi e la bellissima Cinzia Monreale nel ruolo di due gemelle. Musiche dei Goblin, molto amato da tutti i fan dell’horror.

 

buio omega joe d'amato buio omega joe d'amato

 

belle d’amore di fabio de agostini 2 belle d’amore di fabio de agostini 2

Spintissimo però, e chissà cosa sarà rimasto nella copia di stasera. “La scena che scioccò tutti”, raccontava D’Amato-Massaccesi, “era quella dell’imbalsamazione: era così realistica che pensavano che avessimo filmato una vera utopsia. Si faceva per finta, invece, ma quello che si vedeva era carne vera, l’avevamo comprata da un macellaio, erano soltanto interiora di animali, con l’aggiunta del cuore di una pecora”.

tomas milian il figlio dello sceicco 1 tomas milian il figlio dello sceicco 1

 

Più tranquillo la commedia con Maurino Di Francesco “Puro cashmere” diretta da Biagio Proietti che va in onda alle 2,05 subito dopo, su Cine 34. Ottimo, ricordo nella visione di allora, “Sherlock Holmes. Soluzione settepercento” di Herbert Ross, scritto da Nicholas Meyer, dove l’Holmes di Nicol Williamson e il Watson di Robert Duvall incontrano addirittura il Sigmund Freud di Alan Arkin. E Ci sono anche il Moriarty di Laurence Olivier, il Lowenstein di Joel Grey, Samantha Eggar e Vanessa Redgrade. Molto divertente per i fan di Sherlock Holmes. Per rifarvi gli occhi, infine, vi ricordo che su Mubi c’è da ieri una bellissima copia di “Animal Crackers” coi fratelli Marx con Groucho in formissima come Geoffrey Spaulding. Esploratore.

buio omega joe d'amato 5 buio omega joe d'amato 5 sherlock holmes. soluzione settepercento sherlock holmes. soluzione settepercento belle d’amore di fabio de agostini belle d’amore di fabio de agostini puro cashmere 1 puro cashmere 1 gallo cedrone 1 gallo cedrone 1 juno juno il figlio dello sceicco il figlio dello sceicco buio omega joe d'amato 2 buio omega joe d'amato 2 belle d’amore di fabio de agostini 1 belle d’amore di fabio de agostini 1 buio omega joe d'amato1 buio omega joe d'amato1 i vitelloni1 i vitelloni1 leo gullotta pamela prati gole ruggenti leo gullotta pamela prati gole ruggenti animal crackers fratelli mar animal crackers fratelli mar i vitelloni i vitelloni gole ruggenti 3 gole ruggenti 3 gole ruggenti 2 gole ruggenti 2 puro cashmere puro cashmere belle d’amore di fabio de agostini 3 belle d’amore di fabio de agostini 3 pamela prati gole ruggenti pamela prati gole ruggenti buio omega joe d'amato 3 buio omega joe d'amato 3 gallo cedrone gallo cedrone buio omega joe d'amato 4 buio omega joe d'amato 4 animal crackers fratelli marx 1 animal crackers fratelli marx 1

 

Condividi questo articolo



media e tv

BYE BYE RAITRE, ARRIVA “LA CASALESE” - IL NUOVO ASTRO NASCENTE DELLA RAITRE CHE FU DI ANGELO GUGLIELMI E OGGI GUIDATA DAL PARAGRILLINO FRANCO DI MARE È TALE NOEMI GHERRERO, NAPOLETANA COME IL DIRETTORE, UFFICIALMENTE ATTRICE. L’UNICO FILM DA PROTAGONISTA AGLI ATTI SI CHIAMA  ‘OPERAZIONE SPARTACUS, LA CASALESE’ - DOVRÀ AIUTARE I TELESPETTATORI AD ARRICCHIRE IL LORO ITALIANO IN UN PROGRAMMA ISPIRATO AL VECCHIO MAESTRO MANZI. MA BASTA DARE UN'OCCHIATA AL SUO PROFILO FACEBOOK PER CAPIRE CHE FORSE ANCHE LEI AVREBBE BISOGNO DI UN RIPASSO...

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

UNA MINCHIATA RESTA SEMPRE UNA MINCHIATA. O NO? - OTTAVIO CAPPELLANI: ''IN AEREO CI SI PUÒ SEDERE ATTACCATI MA LE CAPPELLIERE SONO VIETATE. NIENTE BAGAGLI. LA REGOLA FA VACILLARE LA MENTE.  IN PIEDI, CON LE BRACCIA ALZATE E UNO ZAINETTO IN MANO L’ESSERE UMANO E' PIÙ SENSIBILE AL CORONAVIRUS? SI TRASMETTE ATTRAVERSO LE ASCELLE? - REGOLE RIGIDE PER GLI SPETTACOLI ALL'APERTO, POI SALI SU UN AUTOBUS E ADDIO DISTANZIAMENTO. E POI PERCHÉ I MIGRANTI VENGONO TAMPONATI E QUARANTENATI MA I TURISTI NO? LA POVERTÀ AIUTA IL CONTAGIO?''