IL DIVANO DEI GIUSTI – LA NOTIZIA PIÙ CLAMOROSA DELLA GIORNATA È CHE STANOTTE ALLE 4, 20 PASSA “BIANCA” DI NANNI MORETTI. IN SÉ NON SAREBBE COSÌ CLAMOROSA, PER QUANTO POSSA PIACERMI, LO DIVENTA PERCHÉ PASSA SU CANALE 5, E PASSA SU CANALE 5 PERCHÉ È L’UNICO FILM DI NANNI MORETTI PRODOTTO DA BERLUSCONI – ALLE 21.20 VI CONSIGLIO SU “NON COMMETTERE ATTI IMPURI” DI GIULIO PETRONI CON LUCIANO SALCE E BARBARA BOUCHET MAI COSÌ NUDA. UN CATTIVISSIMO FILM CONTRO I CATTOLICI E I MORALISTI CHE PETRONI ODIAVA - VIDEO    

-

Condividi questo articolo


 

 

 

Marco Giusti per Dagospia

nanni moretti bianca 3 nanni moretti bianca 3

 

La notizia più clamorosa della giornata è che stanotte alle 4, 20 passa “Bianca” di Nanni Moretti. In sé non sarebbe così clamorosa, lo so, per quanto possa piacermi “Bianca”, e mi piace certo, non fosse altro che per l’urlo di Nanni a Laura Morante “Sì, sono un mostroooo… perché ti amooo!!!”.

 

nanni moretti bianca la scena della nutella nanni moretti bianca la scena della nutella

Diventa clamorosa perché passa su Canale 5, e passa su Canale 5 perché è prodotto da Berlusconi, l’unico film di Nanni Moretti prodotto da Fininvest, col marchio Reteitalia e in coproduzione con la Faso Film di Achille Manzotti.

 

nanni moretti laura morante bianca 1 nanni moretti laura morante bianca 1

A dimostrazione del fatto che non è vero che Berlusconi non gli ha mai prodotto i film. Ricordo che “Sogni d’oro”, che mi è sempre piaciuto, prodotto dalla Rai 1 di Paolo Valmarana (o di Beppe Cereda?) e Opera Film, era stato un disastro e nessuno voleva produrre il nuovo film di Nanni Moretti.

 

il disgraziometro signore e signori, buonanotte 1 il disgraziometro signore e signori, buonanotte 1

Il povero Tatti Sanguineti, che al tempo era suo amico, lo aiutò a cercare un produttore a Milano. Aveva il copione sul frigo, racconta Tatti, passò Carlo Freccero e lo fece leggere a Manzotti, che glielo produsse con ReteItalia. E Nanni tolse il saluto a Tatti. Ma fece il film… E “Bianca”, film particolare e molto bello, figura nel magazzino Mediaset.

nanni moretti bianca 4 nanni moretti bianca 4

 

Non c’è niente di male, in realtà, inoltre in “Bianca” c’è un nostro carissimo amico comune, mio, di Nanni, di Tatti, come Giovanni Buttafava che fa il professore coi baffi. Ma vederlo buttato lì su Canale5, confesso, mi fa un po’ tristezza.

 

Meglio nel calderone di Cine34, tra erotici e avventurosi folli. In prima serata vi consiglio su RaiStoria il grandioso “Signori e signore, buonanotte”, diretto a più mani, Mario Monicelli, Ettore Scola, Luigi Comencini, Luigi Magni, Nanni Loy, con il contributo di Age e Scarpelli, De Bernardi e Benvenuti.

 

 

wanted wanted

Un pasticcio sull’italietta degli anni ’70 in mezzo a bombe, corruzione, tv di stato e degrado di ogni tipo. Marcello Mastroianni è Paolo T. Fiume, un mezzobusto alla Saviane svagato e delizioso che divide lo schermo con una giovanissima Monica Guerritore, Villaggio conduce lo show della mia vita, “Il disgraziometro”, sorta di quiz alla Mike dove vince chi dimostra di avere più sfiga. Uno si caga addosso, un altro muore in cabina. E vince.

 

marcello mastroianni signori e signore, buonanotte marcello mastroianni signori e signore, buonanotte

Comencini si butta sui bambini napoletani. Magni e Manfredi rileggono un capitolo della Roma papalina. Ricordo Gassman meraviglioso come maresciallo della Finanza Tuttunpezzo, “pria mi piego, poi mi spezzo”, obbligato a essere corrotto.

L’episodio della bomba è una meraviglia alla Monicelli con Eros Pagni e Camillo Milli. Boom! Un film collettivo cattivo e divertente come non siamo più riusciti a fare.

 

 

 

signore e signori, buonanotte signore e signori, buonanotte

 

Su Cine 34 la seratina western dedicata a Giuliano Gemma prevede alle 21 l’ottimo “Wanted” di Calvin Jackson Padget alias Giorgio Ferroni, che era sordo, e si faceva aiutare sul set da Giorgio Stegani. Incontrai Stegani che si stava ammalando d’Alzheimer e cercava inutilmente di ricordare i bei tempi in Spagna con Gemma e Ferroni.

 

 

 

 

 

 

barbara bouchet non commettere atti impuri barbara bouchet non commettere atti impuri

Una persona perbene, gentile, nipote di Casorati se non sbaglio, già completamente invaso da una malattia terribile. Si ricordava di averli girati tutti lui questi film con Gemma, ma non so quanto affidarmi alla sua memoria. Poi mi spiegò tutto Sergio D’Offizi, il direttore della fotografia. “Noi andammo in Spagna per due o tre settimane e Ferroni non se la sentiva di venire con noi. Così chiamarono Giorgio Stegani perché era il suo aiuto. E fu lui a girare tutte le scene in Spagna.

 

sing sing

Lo produceva Gianni Hecht Lucari della Documento Film, uno che faceva film di serie A, infatti in questo caso avevamo più mezzi, più respiro. Abbiamo girato addirittura in cinemascope in 35mm e non in 2P. C’era più respiro anche negli orari. Certo, il regista era sempre Ferroni. E quindi non è che cambiasse tipo di ripresa perché c’erano più soldi. Lui girava sempre nello stesso modo. A Gianni Hecht del film, in fondo, non gliene fregava niente. Sul set non è mai venuto. C’era Renato Jaboni per lui.”

 

 

barbara bouchet luciano salce non commettere atti impuri barbara bouchet luciano salce non commettere atti impuri

Tralescerei “Padri e figlie” di Gabriele Muccino con Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul e Diane Kruger, RaiMovie alle 21, 10, un po’ uno spreco di talenti, anche se i film di Muccino riservano sempre qualche sorpresa.

 

russell crowe con gabriele muccino sul set di padri e figlie russell crowe con gabriele muccino sul set di padri e figlie

Vi consiglio invece su Cielo alle 21, 20 “Non commettere atti impuri” di Giulio Petroni con Luciano Salce, Barbara Bouchet mai così nuda, Dado Crostarosa, Simonetta Stefanelli e credo Orchidea De Santis. Un cattivissimo film contro i cattolici e i moralisti che Petroni odiava. Dino Risi, che gli era amico e abitava vicino a lui lo chiamava “Giulio Petroni Griffith l’uomo che ha scoperto il cinema”.

 

non commettere atti impuri non commettere atti impuri

Lo prendeva per il culo teneramente. Erano ormai due vecchi signori. Petroni voleva che Dino vedesse il suo capolavoro, “Tepepa” con Orson Welles e Tomas Milian. Un giorno Dino lo chiama: “Giulio Petroni Griffith?”, gli fa, “Ho visto Tepepa...” pausa “è una cagata pazzesca”. Così, per scherzare. Dubito che lo avesse davvero visto. E “Tepepa”, detto tra noi, è bellissimo.

 

a serious man a serious man

Su Rete4 i bambini impazziranno per il cartone animato “Sing”, con gli animali canterini, decisamente meglio del serraglio del Cantante Mascherato con Milly Carlucci che si sentiva al circo e ieri sera urlava davvero troppo.

 

 

 

nanni moretti bianca 1 nanni moretti bianca 1

Non so davvero come sia “Scooby Doo” di Raja Gosnell, Italia 1 alle 23, 25. E neppure questo “Ladri si diventa” diretto da Luigi Fabio Lionello, figlio di Oreste, Cine 34, con tutto un cast da Bagaglino dei bei tempi, Maurizio Mattioli, Leo Gullotta, Pippo Franco, Andrea Roncato, Eva Grimaldi. Mai visto.

 

le due inglesi e il continente 1 le due inglesi e il continente 1

Evitiamo accuratamente “Romeo & Juliet” di Carlo Carlei, RaiMovie all’1, che ha pessima fama e pessime critiche, mentre possiamo rivedere su Rai Tre all’1, 15 “Le due inglesi e il continente” di François Truffaut con Jean-Pierre Léaud, Kika Markham, Stacy Tendeter. Me lo ricordo bellissimo, ma non lo rivedo da tanti anni.

wanted1 wanted1

 

A seguire Rai Tre propone il più raro e più moderno, si fa per dire, “Le amori di Astrea e Celadon” di Eric Rohmer. Su Canale 5, prima di “Bianca”, passa un film di Monica Vullo con Gabriel Garko, “Io ti assolvo”. Qualcuno l’ha visto?

le amori di astrea e celadon 1 le amori di astrea e celadon 1

 

Strepitoso, invece, su Italia 1 alle 2,45 il film dei Coen brothers “A Serious Man”, che lanciò Michael Stuhlbarg, che proprio in questi giorni ritroviamo nella serie “Your Honor” come boss della mala. Il film dei Coen è una sorta di trattato sul caso e sulla cultura ebrea che del caso fa una variente fondamentale della nostra vita. Un film difficile inutilmente sprecato a un’ora impossibile su un canale impossibile. Come “Bianca”.

philippe leroy e barbara bouchet la svergognata philippe leroy e barbara bouchet la svergognata

 

La notte porta altre meraviglie, “Cronaca familiare” di Valerio Zurlini, alle 3 di notte su Rai Movie, con Marcello Mastroianni e Jacques Perrin e la fotografia incredibile a colori di Giuseppe Rotunno. Andrebbe rivisto. Molto raro, invece, “Uno sguardo dal ponte” di Sidney Lumet dalla commedia di Tennesse Williams con Raf Vallone, Maureen Stapleton, Jean Sorel e Carol Lawrence. Mi sa che non l’ho mai visto. Confesso.

 

Vi lascio con “La svergognata” di Giuliano Biagetti con Philippe Leroy diviso tra la ragazzina perversa Leonora Fani e Barbara Bouchet, Rete 4 alle 2,50. Seratona. 

barbara bouchet leonora fani la svergognata barbara bouchet leonora fani la svergognata le due inglesi e il continente le due inglesi e il continente ladri si diventa ladri si diventa leonora fani la svergognata 1 leonora fani la svergognata 1 leonora fani la svergognata 2 leonora fani la svergognata 2 la svergognata 2 la svergognata 2 nanni moretti laura morante bianca nanni moretti laura morante bianca nanni moretti laura morante bianca 2 nanni moretti laura morante bianca 2 nanni moretti bianca nanni moretti bianca la svergognata la svergognata barbara bouchet philippe leroy la svergognata 1 barbara bouchet philippe leroy la svergognata 1 signori e signore, buonanotte 2 signori e signore, buonanotte 2 nanni moretti bianca 8 nanni moretti bianca 8 nanni moretti bianca 2 nanni moretti bianca 2 padri e figlie padri e figlie leonora fani la svergognata leonora fani la svergognata cronaca familiare 1 cronaca familiare 1 nanni moretti bianca 5 nanni moretti bianca 5 barbara bouchet luciano salce non commettere atti impuri 1 barbara bouchet luciano salce non commettere atti impuri 1 non commettere atti impuri non commettere atti impuri cronaca familiare cronaca familiare il disgraziometro signore e signori, buonanotte il disgraziometro signore e signori, buonanotte signore e signori, buonanotte. signore e signori, buonanotte. barbara bouchet non commettere atti impuri barbara bouchet non commettere atti impuri giuliano gemma wanted giuliano gemma wanted non commettere atti impuri 2 non commettere atti impuri 2 barbara bouchet non commettere atti impuri 1 barbara bouchet non commettere atti impuri 1 signori e signore, buonanotte signori e signore, buonanotte laura morante bianca laura morante bianca

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

DIAVOLO DI UNA SUPERLEGA! IL MILAN PERDE CON IL SASSUOLO IN CASA. E MALDINI ATTACCA L’AD GAZIDIS: "MAI COINVOLTO SULLA SUPERLEGA, MI SCUSO COI TIFOSI DEL MILAN CHE SI SONO SENTITI TRADITI" – L’INTER, BLOCCATA SULL’1-1 DALLO SPEZIA, VOLA A PIU’ 10 - MAROTTA DIFENDE L'IDEA DI AGNELLI&PEREZ: "PROGETTO IN BUONA FEDE. IL CALCIO RISCHIA IL DEFAULT. NEGLI ULTIMI 7 ANNI INTER, MILAN E JUVENTUS HANNO SPESO 1 MILIARDO DI EURO: E' INSOSTENIBILE"- LA JUVE A MENO UNO DAL MILAN, PARATICI: “LA SUPERLEGA? UN'OCCASIONE PERSA”

cafonal

viaggi

salute