IL DIVANO DEI GIUSTI - RETE 4 ALLE 21 SI SPARA UN ALTRO BUD & TERENCE, “PARI E DISPARI” DIRETTO DA SERGIO CORBUCCI CON SAL BORGESE, LUCIANO CATENACCI E MARISA LAURITO. INUTILE DIRE CHE OGNI FILM CON BUD E TERENCE HA UN PUBBLICO SICURO - SU CIELO ALLE 23,30 PASSA IL CELEBRE MEZZO HARD CON SYLVESTER STALLONE “ITALIAN STALLION” DI MORTON LEWIS…

-

Condividi questo articolo

Marco Giusti per Dagospia

 

PARI E DISPARI - BUD SPENCER E TERENCE HILL PARI E DISPARI - BUD SPENCER E TERENCE HILL

Alle 21 vedo che la sfida è tra “Landru” di Claude Chabrol con Charles Denner, Michèle Morgan, Danielle Darrieux su Rai Storia, che ricordo bellissimo, anche se l’ho visto alla sua uscita da ragazzino e basta, e il superclassico di Leo McCarey “Un amore splendido” con Cary Grant e Deborah Kerr, Tv2000, film fondamentale per il ritorno della commedia mccareyana negli anni d’oro di Nora Ephron e Rob Reiner. Basterebbe solo “Insonnia d’amore”/”Sleepless in Seattle” per farci capire quanto quella commedia debba al mondo di McCarey e a “Un amore splendido”.

 

Vedo che Rete 4 alle 21 si spara un altro Bud&Terence, “Pari e dispari” diretto da Sergio Corbucci con Sal Borgese, Luciano Catenacci e Marisa Laurito. Inutile dire che ogni film con Bud e Terence ha un pubblico sicuro. Alle 23, 10 Rai Movie propone il non riuscitissimo “Tempo instabile con probabil schiarite”, proprio un titoli sticazzi, diretto da Marco Pontecorvo con Luca Zingaretti, John Turturro e il nostro amico del cuore Lillo appena uscito dalla malattia. Non possiamo che salutarlo di cuore.

PARI E DISPARI - BUD SPENCER E TERENCE HILL PARI E DISPARI - BUD SPENCER E TERENCE HILL

 

Lillo mi-ci fa ridere sempre e gli voglio-vogliamo bene. Più tardi passa il celebre mezzo hard con Sylvester Stallone “Italian Stallion” di Morton Lewis, Cielo alle 23, 30, e il bellissimo film di Alan Parker “Le ceneri di Angela” con Emily Watson, Robert Carlyle, Rete 4 alle 23, 55. Poco prima dell’1 Cielo si spara alle 00, 45 il mai visto “La ragazza di Cortina” di Maurizio Vanni con Vanessa Gravina, Isabel Roussinova e Stefano Abbati, film che non ricordo minimamente, e Cine 34, alle 00, 50, il non meravigliosa “Banzai” con Paolo Villaggio, Francesco De Rosa e Francesca Romana Coluzzi, mentre Rai Movie, alle 00, 50, punta sul più serioso “Il giocattolo” diretto da Giuliano Montaldo, prodotto da Sergio Leone con Nino Manfredi, borghesucci che, per rispondere al mondo violento degli anni ’70, si arma e prima o poi sparerà.

ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE

 

Ci sono anche Marléne Jobert, Arnoldo Foà, Pamela Villoresi e Mario Brega. Non me lo ricordo riuscitissimo, devo dire, ma Nino manfredi, al solito, era perfetto. Certo, poi ti sposti un po’ più dentro la notte e incontri, La 7 all'1,50, un capolavoro come “Lettera da una sconosciuta” di Max Ophuls con Joan Fontaine e Louis Jourdan, o un capolavoro del trash come il terribile, ma interessantissimo “Avventure al motel” di Renato Polselli con Franco e Ciccio, Claudia Mori, Cine 34 alle 2, 10.

 

ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE

Tra gli episodi del film di Polselli segnalo quello calcistico con Lojacono che cerca di passare la notte con la moglie, Claudia Mori, ma viene sorpreso dal patron Gino Cervi, che ha appena speso 300 milioni per comprarlo. Ma ci sono anche Macario, che ha un rapporto sadomaso con Gina Rovere, Riccardo Billi come intellettuale, è uno sceneggiatore alla Marcello Marchesi, che non ne vuole sapere delle voglie della sua donna Margaret Lee, Memmo Carotenuto è scatenato alle prese con una bellissima Miranda Martino, ma poi, sorpreso dalla moglie Carla Calò, finge di non conoscerla. Scapperà in mutande e canotta dalla stanza per poi essere caricato come pazzo con Jimmy il Fenomeno. “Io sono Jimmy!” – “Ma che me frega!”. 

 

ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE

L’episodio più divertente, però, riguarda Franco e Ciccio e uno scambio di camera tra loro, una numero 6 che diventa numero 9. Ciccio arriva con la moglie ingenua, Tina Gloriani, per la prima notte di nozze, dopo 13 anni di fidanzamento durante i quali lei mai si fece toccare. Franco è strepitoso come Franco Spampinato e Figli, titolare di una ditta venditrice di cocco. “Il cocco rinfresca e , con rispetto parlando, pulisce”. E’ sessualmente scatenato: “Movimento femmine straniere come siamo messi?”. “Sa a me le donne piacciono. E a lei?” chiede Franco al concierge Mario Scaccia che sembra davvero poco interessato all’argomento.

 

ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE ITALIAN STALLION SYLVESTER STALLONE

Ma c’è anche di meglio nella notte. Penso al rarissimo “Miami Golem” di Alberto De Martino, Cine 34 alle 3, 55, un tardo, tardissimo avventuroso con David Warbeck, John Ireland e Laura Trotter, al favoloso piccolo western di William Witney, adorato da Tarantino, “I pistoleri maledetti” con Audie Murphy e Buster Crabbe, Rai Movie alle 3. O a “Bianca” di Nanni Moretti, che Rete 4 osa far passare akke 4, 45, poco prima che Cine 34 metta in canna un capolavorissimo dell’eroticopoliticotrash come “Compagne nude” di Bruno Pischiutta, alle 5 esatte. Poi mi domando perché mi butto su Gucci e Alessandro Michele.

 

Condividi questo articolo

media e tv

SE UN UOMO TROMBA TANTE DONNE È UN DON GIOVANNI. E ALLORA PERCHÉ SE UNA DONNA FA SESSO CON TANTI UOMINI È UNA MIGNOTTA? - SE VI SEMBRA UN DOMANDA RETORICA, CHIEDETEVI PERCHÉ SENTIAMO ANCORA LA NECESSITA' DI PORSI IL PROBLEMA - PER ROMPERE LA LOGICA DEI DUE PESI E DUE MISURE IL REGISTA TEDDY ETIENNE HA REALIZZATO IL CORTO “DITES OUI”, IN GARA AL “MOBILE FILM FESTIVAL”: NELLE IMMAGINI UNA RAGAZZA È A LETTO CON DUE UOMINI, UN’ANZIANA È ABBRACCIATA A UN RAGAZZO E… - VIDEO

politica

LA PACCHIA E' FINITA, CONTE INGOIA IL PRIMO MAXI-ROSPO: ADDIO ALLA GESTIONE IN SOLITUDINE DEL RECOVERY FUND - CON LA LAMA SUL COLLO, “GIUSEPPI” VIENE COSTRETTO A UNA GESTIONE COLLEGIALE DEI FINANZIAMENTI UE: LA GESTIONE SARA' NELLE MANI DI UNA CABINA DI REGIA FORMATA DAL MES DI GUALTIERI, DAL MISE DI PATUANELLI E DA AMENDOLA: 2 DEL PD E UNO DEL M5S, CHE SCEGLIERANNO SEI MANAGER, POI COADIUVATI DA UNA TASK FORCE DI 300 PERSONE - IN ATTESA DI UNA PANDEMIA PIATTA E VACCINATA CHE PERMETTA DI LIQUIDARLO, IL PREMIER PER CASO VIENE "COMMISSARIATO" DAI PARTITI DI GOVERNO

business

cronache

sport

NEL NOME DI DIEGO: IL NAPOLI RIFILA QUATTRO PERE ALLA ROMA. LA DEDICA DI INSIGNE A MARADONA - PROVA DI FORZA DELLA SQUADRA DI GATTUSO CHE CON DEMME HA TROVATO SOSTANZA E EQUILIBRIO, "RINGHIO": "LA SQUADRA DA BATTERE E' L'INTER - LA CITTA' SOFFRE MOLTO PER LA PERDITA DI MARADONA MA IN GIRO C'E' TROPPA GENTE SENZA MASCHERINA..." - FONSECA AMMETTE: “LA ROMA NON HA FATTO NIENTE. LA ROMA NON HA AVUTO IL GIUSTO CORAGGIO PER AFFRONTARE IL NAPOLI” (I GIALLOROSSI HANNO RACCOLTO SOLO 2 PUNTI NELLE SFIDE CON JUVE, MILAN E NAPOLI)

cafonal

viaggi

salute