IL FIGLIO DEL PREDICATORE? RAZZOLA MALE! - CELENTANO JR.: ''LE CASE DISCOGRAFICHE MI SCARTANO PERCHÉ SONO CREDENTE''. DA ELEONORA DANIELE IL 52ENNE FIGLIO DEL MOLLE-AGIATO PARLA DELLA DISCRIMINAZIONI CHE RICEVE PER IL SUO PERCORSO DI FEDE: ''PER I QUATTRO ANNI DI FIDANZAMENTO HO PRATICATO LA CASTITÀ'' - E PARLA DI ''ADRIAN'': MANCO LUI HA VISTO TUTTE LE PUNTATE!

-

Condividi questo articolo

rosita rosalinda e giacomo celentano rosita rosalinda e giacomo celentano

 

Giuseppe Candela per www.ilfattoquotidiano.it

 

“Sono cinque, sei anni che, a causa del mio percorso di fede, io sono bandito dai mass media ufficiali. Quando devo portare a far ascoltare un mio brano musicale, perché sono anche un cantautore, ad una casa discografica, mi scartano. Un credente che fa questo mestiere pubblico va controcorrente quasi sempre”, ha dichiarato Giacomo Celentano a Storie Italiane su Rai1. Il figlio di Adriano Celentano e Claudia Mori lancia accuse precise, denunciando nei suoi confronti una forma di discriminazione.

giacomo celentano giacomo celentano

 

“Io continuo a fare i due miei mestieri, cantautore e scrittore. Dato che il mio Signore Gesù mi ha donato dei talenti artistici, il mio dovere di cristiano è farli fortificare. In questi anni, ho avuto difficoltà a promuovere quello che faccio. Soprattutto tra gli addetti ai lavori. E non c’entra il mio cognome. Nonostante le difficoltà, vado avanti con i miei lavori. E’ il Vangelo che me lo chiede“, ha aggiunto il figlio secondogenito del Molleggiato nel corso della chiacchierata con Eleonora Daniele.

giacomo celentano giacomo celentano

 

Giacomo, 52 anni, è sposato con Katia, da cui ha avuto Samuele, unico nipote della coppia Mori-Celentano. Durante il periodo di fidanzamento durato quattro anni ha praticato la castità: “Ho notato questa ragazza dagli occhi profondi che mi ha colpito. Lei mi ha trasmesso la sua fede. Dopo un anno di amicizia, ci siamo innamorati e fidanzati, abbiamo deciso di rispettare questo valore della castità prematrimoniale“, ha rivelato nel programma che continua a ottenere ottimi ascolti sulla prima rete del servizio pubblico.

giacomo celentano giacomo celentano

 

Nei giorni scorsi aveva anche commentato il percorso complesso di Adrian, il progetto del Clan sospeso su Canale 5: “Per me non è stato capito da gran parte del pubblico. Nel cartoon dice delle cose e molti non accettano il predicatore. Lo preferiscono come cantante e showman. Poi il cartoon è una bella scommessa perché è un linguaggio giovanile. Credo che si debba aspettare di vederlo tutto prima di dare un giudizio. A me le quattro puntate sono piaciute molto. C’era della poesia e lo stile inconfondibile di papà sui temi dell’ecologia, del contrasto al modernismo, dei migranti e del femminicidio”, aveva dichiarato in un’intervista a La Verità.

 

giacomo celentano giacomo celentano

Non aveva inoltre risparmiato critiche a Teo Teocoli e Michelle Hunziker per l’addio prima del debutto: “Disapprovo la loro decisione. Mi è parsa una scorrettezza perché quando abbracci un progetto devi sposarlo fino alla fine, affidandoti al regista e agli autori.”

GIACOMO CELENTANO GIACOMO CELENTANO claudia mori ADRIANO CELENTANO claudia mori ADRIANO CELENTANO GIACOMO CELENTANO GIACOMO CELENTANO giacomo e adriano celentano giacomo e adriano celentano giacomo e adriano celentano claudia mori giacomo e adriano celentano claudia mori giacomo celentano giacomo celentano

 

Condividi questo articolo

media e tv

ARGENTO VIVO – "A SORÈ, MA CHE TE SEI PRESA STASERA? ASIA STRACULT DALLA SORA D’URSO. PRIMA ATTACCA MORGAN (“SE FAI I DEBITI CON LE BANCHE, TI PIGNORANO LA CASA”), POI SCAZZA CON KARINA CASCELLA: "IO NON SO CHI SEI E CHE POSTO HAI NEL MONDO. LA MIA RINASCITA MEDIATICA SI CHIAMA FABRIZIO CORONA? MA QUALE RELAZIONE CHE CI SIAMO VISTI DUE VOLTE.." - POI SPIEGA PERCHE’ SI E PRESENTATA A UN CONCERTO DI SALMO CON UNA VALIGETTA DI SOLDI DICENDO SE PER QUELLA CIFRA LUI GLIELO “DAVA”...

politica

GENDARMI IMPROPRI - IL PAPA ACCETTA LE DIMISSIONI DI DOMENICO GIANI, DA 20 ANNI A CAPO DELLE GUARDIE VATICANE. ACCUSATO DI AVER DIFFUSO IL DOCUMENTO DELLE INDAGINI SULLE SPERICOLATE OPERAZIONI IMMOBILIARI E PETROLIFERE PAGATE CON L'OBOLO DI SAN PIETRO (QUEL FOGLIO È STATO INVIATO A 500 GENDARMI…), C’È CHI SOSPETTA CHE LA DIFFUSIONE FOSSE PROPRIO UN MODO PER COLPIRE IL COMANDANTE. L’AVER CONDOTTO INDAGINI E PERQUISIZIONI, IN QUESTI ANNI, GLI HA PROCURATO MOLTI NEMICI INTERNI…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute