HO VISTO LEI CHE BACIA LEI – ANNALISA FLUID EDITION: “IN ADOLESCENZA HO AVUTO UN FLIRT CON UNA RAGAZZA” – “IO INCINTA? STORIA INVENTATA DI SANA PIANTA – MORGAN CHE URLA “FROCIO” DAL PALCO A UNO SCONOSCIUTO? STENDIAMO UN VELO PIETOSO. CERTI ATTEGGIAMENTI NON SI GIUSTIFICANO MAI” – “MIO MARITO? NON ERA CERTO UN MIO FAN, ASCOLTAVA GUCCINI" – “SANREMO? PER ANDARE ALL’ARISTON MI SERVIREBBE LA CANZONE PERFETTA”. POI RIVELA CHE ALLA BASE DI “BELLISSIMA” C’È UN DUE DI PICCHE: “ERO IN TIRO, AL MIO MASSIMO, MI SENTIVO SICURA. MA LUI…” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Stefano Mannucci per il Fatto Quotidiano – Estratti

 

ANNALISA SCARRONE ANNALISA SCARRONE

Da qualche parte nel mondo c’è un uomo che, con buona certezza, sta dando capocciate al muro. Da almeno un anno. Lui, il protagonista di Bellissima, l’hit che ha aperto l’autostrada del successo per Annalisa. Per lei, un due di picche terapeutico. “Tutto vero. Non potrei mai scrivere una storia altrui.

 

È un episodio preciso. Lo aspettavo, ma niente. Ero in tiro, al mio massimo, mi sentivo sicura. Non si presentò. Però la canzone mi è servita per elaborare lo smacco”. Come racconta nel testo, per il suo outfit di quella sera aveva scelto una leggendaria griffe made in Paris. Non è che fosse uno sponsor? “No, per me quel marchio è un simbolo di eleganza, una proposta è arrivata dopo. C’è molta Francia nei miei pezzi, un altro brano racconta di un crollo personale a Saint Tropez, durante la pandemia”.

 

ANNALISA SCARRONE 5 ANNALISA SCARRONE 5

Però ora le cose girano a mille: il nuovo album E poi siamo finiti nel vortice è una riuscita collezione di pop contemporaneo estate-autunno, e l’appuntamento live al Forum di Assago del 4 novembre (replica in aprile, tour a seguire) bastano per tenere sulla corda la reginetta delle classifiche 2023. “Mi sveglio di notte con l’ansia, il cervello gira come una lavatrice”, ammette. In un’agenda che scoppia ha trovato il tempo di sposarsi con un signore che ascoltava Guccini: “Adesso ha allargato i suoi orizzonti musicali. Prima sapeva chi fossi, non era esattamente un mio fan”. Si è convinto sentendola sotto la doccia? “Non canto mai quando mi lavo”, giura Annalisa.

 

ANNALISA SCARRONE 9 ANNALISA SCARRONE 9

Come sia, le sue nozze hanno inevitabilmente scatenato i gossippari. “La storia che io sia incinta è inventata di sana pianta. Una frottola che mette tristezza: come se fossimo così all’antica da rendere automatica e immediata una gravidanza solo dopo il matrimonio. I bambini si possono fare senza la fede al dito, o mai. Questo è un tema delicato: prima di sparare sciocchezze simili bisognerebbe pensare a chi ha difficoltà a restare in dolce attesa. Non parlo di me”.

 

Sono tempi oscuri: mentre in Mon Amour la savonese ha messo giù un giocoso racconto di baci fluidi (dopo aver dichiarato che sì, in adolescenza aveva avuto un flirt con un’altra ragazza), ci sono colleghi che urlano “frocio” dal palco a uno sconosciuto. “Stendiamo un velo pietoso. Certi atteggiamenti non si giustificano mai, men che meno sul piano artistico. Gentilezza ed empatia sono grandi forme di intelligenza. Il disprezzo è per definizione stupido”. 

 

ANNALISA SCARRONE 33 ANNALISA SCARRONE 33

(...)

Intanto è nel frullatore, e da control freak soffre: “Sono girovaga, non so mai dove siano le mie cose. Se a Savona a casa dei miei, o nel mio appartamentino, nel mio appoggio-studio a Milano, a Genova da mio marito. Apro la valigia, non trovo i miei vestiti e li ricompro, finisce regolarmente così”. Di cambi d’abito potrebbe avere bisogno se le voci che la vogliono a Sanremo (come spalla di Amadeus fuori gara o da concorrente) dovessero diventare realtà. In estate ha incontrato il vate del rock nazionale. Chissà se… lei nicchia: “Per andare all’Ariston mi servirebbe la canzone perfetta”. Incontentabile Annalisa.

ANNALISA SCARRONE 22 ANNALISA SCARRONE 22 annalisa annalisa annalisa maria de filippi annalisa maria de filippi fedez annalisa articolo 31 fedez annalisa articolo 31 annalisa annalisa annalisa francesco muglia annalisa francesco muglia annalisa fedez articolo 31 disco paradise 1 annalisa fedez articolo 31 disco paradise 1 annalisa francesco muglia annalisa francesco muglia francesco muglia francesco muglia annalisa scarrone annalisa scarrone annalisa scarrone annalisa scarrone annalisa annalisa annalisa annalisa annalisa scarrone annalisa scarrone ANNALISA SCARRONE 11 ANNALISA SCARRONE 11

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - PRIMA DI RISPOLVERARE SECCHIELLI E PALETTE, SLIP E TANGA, IL GOVERNO DUCIONI DEVE SBROGLIARE QUEL CUBO DI RUBIK CATODICO CHE SI CHIAMA RAI. LA FIAMMA TRAGICA È TUTTA D’ACCORDO DI METTERE L’EX “GABBIANO” GIAMPAOLO ROSSI SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO, AL POSTO DI ROBERTO SERGIO CHE NON CE L’HA FATTA A VINCERE LA DIFFIDENZA TOTALE VERSO GLI “ESTRANEI” DI VIA DELLA SCROFA - MA IL VERO ROMPICOJONI DI GIORGIA È SEMPRE LUI: MATTEO SALVINI CHE TEME DI RESTARE FUORI DALLA SPARTIZIONE TRA FDI, CON ROSSI SULLA POLTRONA DI AD, E FORZA ITALIA CON SIMONA AGNES ALLA PRESIDENZA. OVVIAMENTE NON HANNO NESSUNA INTENZIONE DI DARE AL CARROCCIO LA POLTRONA DI DIRETTORE GENERALE, SULLA QUALE STA SEDUTO ORA ROSSI...

DAGOREPORT - LUGLIO SI CONFERMA IL MESE PIÙ CRUDELE PER IL FASCISMO DI IERI (25 LUGLIO, LA CADUTA DEL DUCE) E PER IL POST-FASCISMO DI OGGI (18 LUGLIO, L’EURO-CAPITOMBOLO DELLA DUCETTA) - IL "NO" A URSULA VON DER LEYEN SEGNA LO SPARTIACQUE DEL GOVERNO MELONI NON SOLO IN EUROPA MA ANCHE IN CASA: SI TROVERÀ CONFICCATA NEL FIANCO NON UNA BENSÌ DUE SPINE. OLTRE ALL'ULTRA' SALVINI, S'AVANZA UNA FORZA ITALIA CON VOLTI NUOVI, NON PIÙ SUPINA MA D’ATTACCO, CHE ''TORNI AD ESSERE RIFERIMENTO DEI TANTI MODERATI DEL PAESE” (PIER SILVIO) - ORA I PALAZZI ROMANI SI DOMANDANO: CON DUE ALLEATI DI OPPOSIZIONE, COSA POTRÀ SUCCEDERE AL GOVERNO DELLA UNDERDOG DELLA GARBATELLA? NELLA MENTE DELLA DUCETTA SI FA STRADA L’IDEA DI ANDARE AL VOTO ANTICIPATO (COLLE PERMETTENDO), ALLA RICERCA DI UN PLEBISCITO CHE LA INCORONI “DONNA DELLA PROVVIDENZA” A PIAZZA VENEZIA - MA CI STA TUTTA ANCHE L’IDEA DI UNA NUOVA FORZA ITALIA CHE RIGETTI L'AUTORITARISMO DI FDI PER ALLEARSI CON IL PARTITO DEMOCRATICO E INSIEME PROPORSI ALL’ELETTORATO ITALIANO COME ALTERNATIVA AL FALLIMENTO DEL MELONISMO DEL “QUI COMANDO IO!”

DAGOREPORT - ANZICHÉ OCCUPARSI DI UN MONDO SOTTOSOPRA, I NOSTRI SERVIZI SEGRETI CONTINUANO LE LORO LOTTE DI POTERE - C’È MARETTA AL SERVIZIO ESTERO DELL’AISE, IL VICE DIRETTORE NICOLA BOERI VA IN PENSIONE. CARAVELLI PUNTA ALLA NOMINA DEL SUO CAPO DI GABINETTO, LEONARDO BIANCHI, CHE È CONTRASTATA DA CHI HA IN MENTE UN ESTERNO – ACQUE AGITATE ANCHE PER IL CAPO DELL’AISI, BRUNO VALENSISE: IL SUO FEDELE VICE DIRETTORE CARLO DE DONNO VA IN PENSIONE, MENTRE L’ALTRO VICE, GIUSEPPE DEL DEO, USCITO SCONFITTO DALLA CORSA PER LA DIREZIONE, SCALPITA – MENTRE I RAPPORTI CON PALAZZO CHIGI DELLA DIRETTORA DEL DIS, ELISABETTA BELLONI, SI SONO RAFFREDDATI…

DAGOREPORT – GIORGIA VOTA NO E URSULA GODE – VON DER LEYEN È DESCRITTA DAI FEDELISSIMI COME “MOLTO SOLLEVATA” PER IL VOTO DI GIOVEDÌ, SOPRATTUTTO PERCHÉ ORA NON È IN DEBITO IN NESSUN MODO CON LA DUCETTA – LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE ERA DETERMINATA A METTERSI NELLE CONDIZIONI DI NON CHIEDERE L'APPOGGIO DI FDI E AVEVA DATO DISPOSIZIONI DI CALCOLARE IN ANTICIPO IL NUMERO DEI FRANCHI TIRATORI – I DUE CONTATTI TELEFONICI CON MELONI PRIMA DEL VOTO E IL TIMORE CHE, SOTTO LA SPINTA DI TAJANI, LA SORA GIORGIA AVREBBE GIOCATO LA CARTA DEL VOTO FAVOREVOLE DI FDI PER INCASTRARLA POLITICAMENTE…

FLASH! - ALLA DIARCHIA DEI BERLUSCONI NON INTERESSA ASSOLUTAMENTE AVERE UN RUOLO POLITICO (MARINA HA IMPOSTO IL VETO A PIER SILVIO). MOLTO MEGLIO AVERE UN PESO POLITICO - DI QUI L'IDEA DI COMPRARE UN QUOTIDIANO GIA' IN EDICOLA ( "IL GIORNO" DI RIFFESER?), VISTO CHE "IL GIORNALE" DI SALLUSTI E ANGELUCCI SERVE ED APPARECCHIA SOLO PER GIORGIA MELONI - IMPOSSIBILITATI PER RAGIONI DI ANTI-TRUST, L'OPERAZIONE DI MARINA E PIER SILVIO VERREBBE PORTATA A TERMINE DA UN IMPRENDITORE AMICO, FIANCHEGGIATORE DI FORZA ITALIA...