“CHIEDIAMO AIUTO AL VATICANO, CI FACCIANO FARE GLI SPETTACOLI DENTRO LE CHIESE” - LA PROVOCAZIONE DI SIMONE CRISTICCHI: “IL TEATRO HA DIMOSTRATO DI ESSERE UN LUOGO SICURO. A TEATRO NON SI PARLA, SI ASCOLTA E SI STA ZITTI. NON SI CANTA COME A MESSA” - “CHISSÀ, MAGARI SI DECIDERÀ DI FARE TEATRO IN SALOTTO. OPPURE TUTTI IN CHIESA, VISTO CHE SONO IMMUNI..”

-

Condividi questo articolo

Marco Castoro per www.leggo.it

 

cristicchi cristicchi

Le ultime restrizioni sul mondo dello spettacolo, un'altra mazzata su tutto l'ambiente, che cosa pensa Simone Cristicchi?

«Io sono abbastanza deluso da questa ultima decisione. Perché, insomma, il teatro ha dimostrato di essere un luogo sicuro in questi mesi. Molto più pericolosi, mi viene da dire, sono i ristoranti. A teatro non si parla, si ascolta, si sta zitti. Non si canta come a messa. In realtà trovo veramente che sia un accanimento. La cultura come l'ultima ruota del carro».

 

 Tante persone che vanno in sofferenza economica.

«Sono amareggiato come i miei tecnici. Io stasera faccio l'ultima replica a Ravenna. Finiamo così, se ne riparlerà a dicembre. Le altre due date, quella di Forlì e Bellaria, sono saltate pur avendo il teatro pieno. Spettacoli sold out».

coronavirus sanificazione chiesa coronavirus sanificazione chiesa

 

Un vero peccato. E ora che si fa?

«Chissà magari si deciderà di fare teatro in salotto con massimo cinque spettatori distanziati e con la mascherina. Oppure tutti in chiesa, visto che le chiese sono immuni rispetto ai teatri. Anzi, noi artisti e il pubblico teatrale chiediamo aiuto al Vaticano. Perché ci facciano fare gli spettacoli dentro chiese, cattedrali, monasteri, conventi. Più gli spazi sono grandi e meglio è. Ovviamente è una provocazione però perché no?».

simone cristicchi simone cristicchi messa coronavirus 2 messa coronavirus 2 sanificazione chiesa 1 sanificazione chiesa 1 messa coronavirus messa coronavirus chiesa vuota chiesa vuota messa dopo il lockdown messa dopo il lockdown simone cristicchi simone cristicchi

 

Condividi questo articolo

media e tv

SE UN UOMO TROMBA TANTE DONNE È UN DON GIOVANNI. E ALLORA PERCHÉ SE UNA DONNA FA SESSO CON TANTI UOMINI È UNA MIGNOTTA? - SE VI SEMBRA UN DOMANDA RETORICA, CHIEDETEVI PERCHÉ SENTIAMO ANCORA LA NECESSITA' DI PORSI IL PROBLEMA - PER ROMPERE LA LOGICA DEI DUE PESI E DUE MISURE IL REGISTA TEDDY ETIENNE HA REALIZZATO IL CORTO “DITES OUI”, IN GARA AL “MOBILE FILM FESTIVAL”: NELLE IMMAGINI UNA RAGAZZA È A LETTO CON DUE UOMINI, UN’ANZIANA È ABBRACCIATA A UN RAGAZZO E… - VIDEO

politica

LA PACCHIA E' FINITA, CONTE INGOIA IL PRIMO MAXI-ROSPO: ADDIO ALLA GESTIONE IN SOLITUDINE DEL RECOVERY FUND - CON LA LAMA SUL COLLO, “GIUSEPPI” VIENE COSTRETTO A UNA GESTIONE COLLEGIALE DEI FINANZIAMENTI UE: LA GESTIONE SARA' NELLE MANI DI UNA CABINA DI REGIA FORMATA DAL MES DI GUALTIERI, DAL MISE DI PATUANELLI E DA AMENDOLA: 2 DEL PD E UNO DEL M5S, CHE SCEGLIERANNO SEI MANAGER, POI COADIUVATI DA UNA TASK FORCE DI 300 PERSONE - IN ATTESA DI UNA PANDEMIA PIATTA E VACCINATA CHE PERMETTA DI LIQUIDARLO, IL PREMIER PER CASO VIENE "COMMISSARIATO" DAI PARTITI DI GOVERNO

business

cronache

sport

NEL NOME DI DIEGO: IL NAPOLI RIFILA QUATTRO PERE ALLA ROMA. LA DEDICA DI INSIGNE A MARADONA - PROVA DI FORZA DELLA SQUADRA DI GATTUSO CHE CON DEMME HA TROVATO SOSTANZA E EQUILIBRIO, "RINGHIO": "LA SQUADRA DA BATTERE E' L'INTER - LA CITTA' SOFFRE MOLTO PER LA PERDITA DI MARADONA MA IN GIRO C'E' TROPPA GENTE SENZA MASCHERINA..." - FONSECA AMMETTE: “LA ROMA NON HA FATTO NIENTE. LA ROMA NON HA AVUTO IL GIUSTO CORAGGIO PER AFFRONTARE IL NAPOLI” (I GIALLOROSSI HANNO RACCOLTO SOLO 2 PUNTI NELLE SFIDE CON JUVE, MILAN E NAPOLI)

cafonal

viaggi

salute