“FRANCO DI MARE? MICA È DA TUTTI OSPITARSI DA SOLO NELLA PROPRIA RETE” - LO SBERLEFFO DEL “FATTO”: “RAI3 MANDA IN ONDA UN DOCUMENTARIO SUL TERREMOTO DELL’IRPINIA E GLI AUTORI NON HANNO TROVATO MIGLIOR ESPERTO CHE L'ONNIPRESENTE FRANCO DI MARE, ACCIDENTALMENTE DIRETTORE DELLA STESSA RETE CHE HA MANDATO IN ONDA IL DOCUMENTARIO, OVVERO RAI3. IL DIRETTORISSIMO FA CAPOLINO ANCHE NEI TITOLI DI CODA FINALI…”

-

Condividi questo articolo

Dal “Fatto quotidiano”

 

franco di mare franco di mare

In questi giorni di anniversario del terremoto dell' Irpinia (sono passati 40 anni), giornali e tv fanno a gara per accaparrarsi l'ospite più illustre e l'intervista più esclusiva. In realtà tanta fatica appare sprecata se si dà un'occhiata a quel che è successo lo scorso lunedì sera su Rai3, quando è andato in onda il meritorio documentario Il terremoto - Irpinia 1980.

 

Piccolo dettaglio: anche sforzandosi non poco, gli autori non hanno trovato miglior esperto che l'onnipresente Franco Di Mare, accidentalmente direttore della stessa rete che ha mandato in onda il documentario, ovvero Rai3.

 

FRANCO DI MARE A UNOMATTINA FRANCO DI MARE A UNOMATTINA

E allora ecco ampi spezzoni di un emozionato Di Mare che confessa i suoi ricordi ("Ero uscito a prendere della legna, e poi tutto è crollato") e mostra indulgenza nei confronti della Democrazia Cristiana ("che seppe anche stare vicina al territorio"). Il direttorissimo fa capolino anche nei titoli di coda finali, confuso tra gli altri autori: "Ha partecipato anche Franco Di Mare". La scritta è persino un po' malinconica, forse meritava di più: mica è da tutti ospitarsi da solo nella propria rete.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

UNICREDIT, UNICAOS - TOH, VUOI VEDERE CHE PIERCARLETTO PADOAN, NON ANCORA PRESIDENTE IN CARICA DI UNICREDIT, RISCHIA UNA BRUTTA SCONFITTA? LA CANDIDATURA CHE STA PRENDENDO VELOCITÀ IN QUESTE ORE, PER OCCUPARE IL POSTO DEL DIMISSIONARIO MUSTIER, È QUELLA DI ANDREA ORCEL CHE È SUPPORTATA PRINCIPALMENTE DA DEL VECCHIO, CARIVERONA E CASSA RISPARMIO TORINO. SÌ, PROPRIO I TRE AZIONISTI DI UNICREDIT CHE SI SONO MESSI DI TRAVERSO ALLA FUSIONE CON MONTE DEI PASCHI DI SIENA, CHE E' IL MOTIVO PER CUI IL PD AVEVA SPEDITO A PIAZZA GAE AULENTI PADOAN…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

L’ITALIA ALLA GUERRA DEL VACCINO – LA TAKIS È SALITA ALL’ATTENZIONE DEI MEDIA PERCHÉ STA LAVORANDO ALLA REALIZZAZIONE DI UN VACCINO ANTICOVID DI TIPO GENETICO E CIOÈ QUELLO CHE È PIÙ PROIETTATO AL FUTURO E PIÙ PROMETTENTE DAL PUNTO DI VISTA DELL’OBIETTIVO DELLA MEDICINA PERSONALIZZATA. MA MENTRE PER LA ITALO-SVIZZERA REITHERA SI ORGANIZZA UNA CAMPAGNA MEDIATICA PAZZESCA E SI REGALANO TANTI MILIONI, PERCHÉ L’ITALIANISSIMA TAKIS NON VEDE IL BECCO DI UN QUATTRINO E RESTA NELL’ANONIMATO?