“MI PIACEREBBE CHE QUALCUNO MI SPIEGASSE PERCHÉ NON HO PIÙ LAVORATO” – CLAUDIO LIPPI: “MI RESTA IL DISPIACERE PERCHÉ NON HO PIÙ AVUTO UNA TRASMISSIONE MIA, SOPRATTUTTO DOPO L'USCITA DI BUONA DOMENICA AFFIDATA A PAOLA PEREGO" - "MI CONSIDERO UNA PERSONA PERBENE, FORSE UN PO' INGENUA. NON A CASO NEGLI ANNI 90 HO PERSO TUTTO PER COLPA DI UN AGENTE CHE FECE INVESTIMENTI SBAGLIATI” – L’INCONTRO CON BERLUSCONI E IL CLAMOROSO LATE SHOW SU TELEMILANO 58, “LO SPROLIPPO”: “VENIVA LA GENTE CHE LAVORAVA LA NOTTE:  SONO PASSATE ANCHE DELLE PROSTITUTE, HO...”

-

Condividi questo articolo


claudio lippi claudio lippi

1. CLAUDIO LIPPI, LA CONFESSIONE LACERANTE: "PASSAVANO DELLE PROSTITUTE. HO PIANTO"

Estratto da www.liberoquotidiano.it

 

Una lunga intervista, a tutto campo, quella concessa da Claudio Lippi a Repubblica. Colloquio franco, duro, tosto, in cui il conduttore esterna tutto il suo dolore per essere stato fatto fuori dalla tv. E vorrebbe sapere da chi. Poi i problemi economici che lo hanno tormentato. […]

 

Ma nel colloquio c'è molto spazio anche per Silvio Berlusconi […]. Come fu l'incontro? "Era amico di mio fratello, due scapoloni che condividevano un pied-à-terre. Senti un po' perché non dici a Claudio di venire da me?. Vado. […] Aveva una villa in Via Rovani, bellissima, la sua sede. Nel salone per le riunioni c'era l'eco, era grande come la metà di piazza del Duomo. Ti dava l'immagine di uno che aveva ben chiaro quello che voleva fare. Noi non eravamo preparati, lui sì. Facevamo quello che mamma Rai confezionava: la tv dei bambini, dei ragazzi", ricorda Claudio Lippi.

claudio lippi il pranzo e' servito claudio lippi il pranzo e' servito

 

[…]  Ma l'aneddoto più bello e spiazzante, forse, è quello che Lippi snocciola quando gli ricordano che Berlusconi gli affidò un talk-show, Lo sprolippio, su Telemilano 58.  "Un late show, veniva la gente che lavorava la notte: gli attori, passavano gli operatori ecologici. Arrivavano coi camion, li parcheggiavano e raccontavano. Chi lavora di notte non esiste per la società. Sono passate anche delle prostitute, ho pianto in un paio di casi. C'era chi aveva un figlio e tanti problemi, erano anche situazioni drammatiche", ricorda Claudio Lippi […].

 

2. CLAUDIO LIPPI: “NON SO PERCHÉ NON HO PIÙ LAVORATO. CORRADO E VIANELLO MAESTRI D’EDUCAZIONE IN TV”

Estratto dell'articolo di Ilaria Costabile per www.fanpage.it

 

[…] Claudio Lippi […] a 77 anni avrebbe ancora molto da dare, ma se gli si chiede perché sono anni che non lavora in tv, la risposta è :"Mi piacerebbe che qualcuno mi spiegasse perché non ho più lavorato. Ma non sto lì a rovinarmi la vita, lo stress fa male, ho quattro bypass bisogna salvaguardare la salute". […]

claudio lippi 3 claudio lippi 3

 

[…] “Non mi sono mai considerato un uomo arrivato, neanche ai tempi d'oro. Che poi sa, il successo è fatto di rigagnoli di acqua pulita e di acqua sporca. Ho fatto il mio lavoro con serietà, sempre. Mi considero una persona perbene, forse un po' ingenua. Non a caso negli anni 90 mi sono ritrovato a ripartire da zero, ho perso tutto per colpa di un agente che fece investimenti sbagliati. I miei guadagni erano spariti.

 

In fin dei conti, non poteva essere altrimenti visto che i suoi maestri sono stati Raimondo Vianello e Corrado: "Per me era un maestro. Lui e Raimondo Vianello sono stati due modelli, ma non ho mai avuto intenzione di copiare l'incopiabile. E Corrado era il più vicino a me, come carattere. Quando è morto lui e se n'è andato Raimondo ho perso due padri, tre con quello vero. Mi hanno dato la possibilità di guardarmi dentro". […]

 

[…]"Mi resta il dispiacere perché non ho più avuto una trasmissione mia, [soprattutto dopo l’uscita da Buona domenica affidata a Paola Perego]».. È bello sapere che la gente però ti vuole bene". 

claudio lippi 2 claudio lippi 2

 

claudio lippi 1 claudio lippi 1 claudio lippi caterina balivo claudio lippi caterina balivo claudio lippi claudio lippi padre felice riva e claudio lippi padre felice riva e claudio lippi claudio lippi claudio lippi TALE E QUALE SHOW - CLAUDIO LIPPI VERSIONE TOTO CUTUGNO TALE E QUALE SHOW - CLAUDIO LIPPI VERSIONE TOTO CUTUGNO CLAUDIO LIPPI CLAUDIO LIPPI claudio lippi prova del cuoco claudio lippi prova del cuoco claudio lippi claudio lippi massimo lopez paola barale maurizio costanzo claudio lippi luca laurenti buona domenica massimo lopez paola barale maurizio costanzo claudio lippi luca laurenti buona domenica claudio lippi 6 claudio lippi 6 claudio lippi e massimo lopez buona domenica claudio lippi e massimo lopez buona domenica claudio lippi claudio lippi claudio lippi 2 claudio lippi 2 claudio lippi claudio lippi claudio lippi 4 claudio lippi 4 claudio lippi foto di bacco (2) claudio lippi foto di bacco (2) claudio lippi caterina balivo claudio lippi caterina balivo claudio lippi come donald trump a ballando claudio lippi come donald trump a ballando barbara d urso claudio lippi inga alexandrova barbara d urso claudio lippi inga alexandrova

 

barbara durso claudio lippi barbara durso claudio lippi

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – PERCHE' L'"INCIDENTE" HA FATTO FELICI IRAN E ISRAELE - RAISI MIRAVA ALLA SUCCESSIONE DELL’85ENNE KHAMENEI. MA, PER IL RUOLO DI GUIDA SUPREMA, L’AYATOLLAH HA SCELTO IL FIGLIO MOJTABA, 'EMINENZA GRIGIA' DEI PASDARAN CHE HANNO IN MANO IL POTERE POLITICO ED ECONOMICO DELL'IRAN – NON SOLO: RAISI AVEVA INIZIATO A INCIUCIARE CON GLI STATI UNITI PER LA STABILIZZAZIONE DEL GOLFO. L’”AMERIKANO” RAISI HA IMBUFALITO NON SOLO I PASDARAN, MA ANCHE NETANYAHU, IL QUALE VIVE IN ATTESA DEL RITORNO DI TRUMP ALLA CASA BIANCA E HA BISOGNO COME IL PANE DI UN NEMICO PER OCCUPARE ANCORA LA POLTRONA DI PREMIER... 

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…

DAGOREPORT - LORO SI' CHE LO SANNO BENE: SECONDO IL "CANALE 12" DELLA TV ISRAELIANA RAISI È MORTO - DIFFICILE PRENDERE SUL SERIO TEHERAN CHE AFFERMA CHE L'ELICOTTERO CON A BORDO IL PRESIDENTE IRANIANO HA AVUTO UN "INCIDENTE" IN AZERBAIGIAN A CAUSA DEL ''MALTEMPO'' (UN CONVOGLIO DI TRE ELICOTTERI E SOLO QUELLO CON RAISI E' ANDATO GIU'?) - I MEDIA IRANIANI, PER ORA, PARLANO DI "VITA IN PERICOLO" - L'IRAN NON E' DECAPITATO FINCHE' CI SARA' SARA' L’AYATOLLAH KHAMENEI CHE SCEGLIERA' IL SUCCESSORE DEL FEDELISSIMO RAISI. E PER ORA SI LIMITA A DIRE: "SPERIAMO CHE TORNI, MA NON CI SARANNO INTERRUZIONI" - COME E' ACCADUTO CON L'ATTENTATO ALLA SEDE DIPLOMATICA IRANIANA IN SIRIA, DIETRO L"INCIDENTE" C'E' NETANYAHU? (FINCHE' C'E' GUERRA, C'E' SPERANZA DI RESTARE AL POTERE) - PROPRIO IERI IL MINISTRO DEL GABINETTO DI GUERRA BENNY GANTZ, VICINISSIMO A BIDEN,  DOPO UN INCONTRO IN ISRAELE CON IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA USA JAKE SULLIVAN, AVEVA AVVISATO IL PREMIER NETANYAHU: "PIANO SU GAZA ENTRO L'8 GIUGNO O LASCIAMO IL GOVERNO"