“NEMMENO VI IMMAGINATE LE CIFRE CON LE QUALI PUTIN PAGA LA PROPAGANDA” - IL GIORNALISTA DISSIDENTE RUSSO, ALEXANDER NEVZOROV, A “PIAZZAPULITA”, SVELA COME FUNZIONA LA MACCHINA COMUNICATIVA DEL CREMLINO: “SE AVETE A CHE FARE CON UNA PERSONA LEGATA AI MEZZI DI INFORMAZIONE IN RUSSIA NON AVETE A CHE FARE CON UN GIORNALISTA, MA CON L'ENNESIMO SERVO DI PUTIN. O È TERRORIZZATO O HA A DISPOSIZIONE INFINITE POSSIBILITÀ MONETARIE” - “UN CADAVERE PUÒ ESSERE CONSERVATO SOLO IN FORMALDEIDE, ALTRIMENTI SI MACERA: ECCO, IL PUTINISMO PUÒ...” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da www.liberoquotidiano.it

 

alexander nevzorov a piazza pulita 3 alexander nevzorov a piazza pulita 3

Il costo della propaganda russa. un tema affrontato a PiazzaPulita, il programma di Corrado Formigli in onda su La7, la puntata è quella di giovedì 12 maggio. Ospite in collegamento ecco Alexander Nevzorov, giornalista dissidente russo, il quale punta il dito contro Vladimir Putin e svela come funziona la macchina della propaganda dello zar. Una macchina oliata con un'infinità di rubli, stando a quel che sostiene.

 

alexander nevzorov a piazza pulita 1 alexander nevzorov a piazza pulita 1

 "Cari miei fratelli italiani, cercate di capire: se avete a che fare con una persona che in un modo o nell'altro è legato ai mezzi di informazione in Russia non avete a che fare con un giornalista, ma con l'ennesimo servo di Putin", premette Nevzorov, arrivando dritto al punto.E questo "servo di Putin", riprende, "è o terrorizzato o ha a disposizione infinite possibilità monetarie. Voi nemmeno vi immaginate le cifre con le quali Putin paga la propaganda. Parliamo di quantità cosmiche, enormi", rimarca.

alexander nevzorov a piazza pulita 2 alexander nevzorov a piazza pulita 2

 

E ancora: "Vi suggerisco di non perdere tempo ad ascoltare i propagandisti del Cremlino, mai: dovete capire che al di là delle menzogne da queste persone non sentirete mai altro. Un cadavere può essere conservato solo in formaldeide, altrimenti si macera: ecco, il putinismo può conservarsi solo all'interno di forti menzogne", conclude Nevzorov.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DRAGHI SI È ROTTO IL CAZZO: GOVERNO ALL'ULTIMA SPIAGGIA! – PRIMA ISOLA CONTE SULLE ARMI ALL’UCRAINA, POI METTE SPALLE AL MURO SALVINI E FORZA ITALIA SULLE CONCESSIONI BALNEARI E MANDA UN AVVISO AI NAVIGATI: ENTRO MAGGIO BISOGNA CHIUDERE CON IL DDL CONCORRENZA O SALTANO I FONDI UE - E OTTIENE IL VIA LIBERA DAL CDM A METTERE LA FIDUCIA: "C’È IN GIOCO IL PNRR” (IL SOTTOTESTO: SE QUALCUNO NON E' D'ACCORDO, SI ASSUMA LA RESPONSABILITA' DI STACCARE LA SPINA) - I NODI ANCORA DA SCIOGLIERE: QUALI CONCESSIONI METTERE AL BANDO E COME INDENNIZZARE CHI PERDE IL LIDO...

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“CHI NON È VACCINATO NON È COPERTO” - BASSETTI PROVA A RASSICURARE SUI PRIMI CONTAGI DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, MA OTTIENE L’EFFETTO OPPOSTO: LE INIEZIONI OBBLIGATORIE CONTRO LA MALATTIA SONO STATE ABROGATE NEL 1981 E NON VENGONO FATTE PRATICAMENTE DAL 1974 - "È UN PROBLEMA EUROPEO E GLOBALE, DOBBIAMO FARE MOLTO BENE IL TRACCIAMENTO E FERMARE IL FOCOLAIO. NON C'È UNA CURA SPECIFICA, IN GENERE QUESTE FORME SI AUTOLIMITANO. SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO IL RESPIRO, MA SOLO SE…”