“NESSUNO VUOLE OFFENDERE LA POLIZIA MA NEMMENO VOGLIAMO CHE UN ALTRO ESSERE UMANO ABUSI DEL PROPRIO POTERE” – LE SCUSE A META’ DI GIANNA "NONNINI" DOPO LA BUFERA SUSCITATA DAL SUO VIDEO IN CUI I POLIZIOTTI VENGONO RAFFIGURATI COME MAIALI – GASPARRI ACCUSA: “PEGGIO LA PEZZA DEL BUCO” - MATTIOLI: "LA NANNINI CHIUDE IL SUO TWEET COME SE CI FOSSE ANCORA RUMOR A PALAZZO CHIGI QUANDO LO SBIRRO NON POTEVA CHE ESSERE UN PICCHIATORE FASCISTA. URGE AGGIORNAMENTO" - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Arianna Ascione per il “Corriere della Sera”

 

I sindacati di polizia si sono scagliati contro il videoclip di «L' aria sta finendo» , ultimo singolo di Gianna Nannini: volutamente provocatorio, scritto e diretto da Luca Lumaca, affronta temi di attualità e puntando il dito «sulla nostra società che da tempo ha perso l' armonia» parla della necessità «di cambiare le nostre abitudini di vita prima che l' aria finisca».

VIDEO NANNINI 6 VIDEO NANNINI 6

 

Ad accendere la polemica con i sindacati delle forze dell' ordine è stata un' animazione che mostra alcuni poliziotti - raffigurati con il viso da maiale - intenti a picchiare una persona, nera, a terra inerme.

 

«Riteniamo questa trovata davvero vergognosa - ha fatto sapere in una nota il segretario generale Fsp Polizia di Stato Valter Mazzetti -, un grave oltraggio che calpesta la dignità e il sacrificio di migliaia di donne e uomini che servono lo Stato e i cittadini con onestà e con coraggio. Ed è ancor più grave che un generico e generale messaggio di sfiducia e di odio verso le forze di polizia venga proprio da un' artista che ha tanto seguito, anche tra i ragazzi».

 

video nannini video nannini

Sulla stessa linea anche Vincenzo Chianese, segretario generale di ES Polizia: «Crediamo che la cantante farebbe bene a scusarsi subito con i poliziotti italiani». La scena incriminata infatti a suo avviso offrirebbe, «soprattutto ai più giovani, una rappresentazione offensiva dei servitori dello Stato».

 

«Non posso credere che una canzone d' amore come L' aria sta finendo scateni tutto questo odio» ha replicato l' artista che ha posto l' attenzione sulla musica e i suoi messaggi (veicolati anche attraverso i videoclip): «L' Arte è uno stato indipendente - ha spiegato -. Nessuno di noi, e me per prima sia chiaro, vuole offendere la polizia e chi rischia ogni giorno la propria vita, ma nemmeno vogliamo che un altro essere umano abusi del proprio potere».

 

video nannini video nannini

La cantautrice senese ha poi precisato che l' animazione fa riferimento ai cruenti fatti di Minneapolis dello scorso anno: «Purtroppo siamo tutti a conoscenza dei tragici episodi che sono capitati negli Usa, vedi il caso di George Floyd. È per questo che nel video alcune istituzioni vengono raffigurate, per esempio, con volti di maiali e non di persone: proprio per evidenziare forme di potere degenerate e non umane. Love and peace sempre».

 

2 - PRIMO AGENTE CONDANNATO PER IL REATO DI TORTURA

Alberto Mattioli per “la Stampa”

 

MAURIZIO GASPARRI MAURIZIO GASPARRI

Poliziotti come maiali? All' inesauribile pandemia polemica italiana mancava solo il video di Gianna Nannini. Nel filmino d' animazione che accompagna la sua L' aria sta finendo, Nannini spara sulle guerre, l' inquinamento, il consumismo, i social e così via. Tutto un assembramento di bersagli ineccepibilmente corretto e anche un po' scontato. Nella sfilata del prêt-à-penser c' è posto anche per degli sbirri dal muso suino impegnati a caricare manifestanti e pestare un uomo di colore, inerme al suolo. Che si tratti di George Floyd è chiaro; che Nannini non si riferisca a tutti i poliziotti, compresi quelli italiani, non lo è abbastanza.

 

nannini maradona 5 nannini maradona 5

Infatti ne è subito nato un bel polverone, alla fine abbastanza prevedibile. I sindacati di polizia si sono offesi e hanno protestato. I politici, specie dal centrodestra, hanno rilanciato e rincarato la dose. Finché Nostra Signora del rock è scesa dall' altare e sui già biasimati social ha spiegato che «nessuno vuole offendere la polizia. L'"Arte" (chissà perché fra virgolette) è uno stato indipendente». Allo stato dell' arte, però, la polemica è tutt' altro che chiusa, tanto che Maurizio Gasparri (poteva mancare?) accusa: «Peggio la pezza del buco».

 

Un litigio fra Nannini e Gasparri è già abbastanza surreale senza bisogno di commenti. E tuttavia si può forse proporre una chiave di lettura diversa. Il punto è che in Italia il rock non è più, e da tempo, la musica dei giovani.

 

gianna nannini gianna nannini

Nannini ha 66 anni ed è una delle meno agé fra le stelle del gerontocratico showbiz italiano. Però tutti sono ancora fermi alla loro felice giovinezza, agli Anni Settanta «Peace and Love» (Nannini chiude il suo tweet così, come se ci fosse ancora Nixon alla Casa Bianca e Rumor a Palazzo Chigi), quando lo sbirro non poteva che essere un picchiatore fascista. Urge aggiornamento. Regolarmente, il bilancio degli scontri segnala più feriti fra le forze dell' ordine che fra i manifestanti. E i poliziotti appaiono semmai come dei veri proletari che per stipendi molto poco da rockstar si prendono sputi, sanpietrini o peggio. Come del resto aveva capito PPP prima di tutti, e certamente prima di Gianna Nannini.

GIANNA NANNINI 2 GIANNA NANNINI 2 EDOARDO BENNATO GIANNA NANNINI E MARADONA EDOARDO BENNATO GIANNA NANNINI E MARADONA

 

gianna nannini alla cerimonia di apertura di italia 90 1 gianna nannini alla cerimonia di apertura di italia 90 1 nannini maradona 5 nannini maradona 5 edoardo bennato maradona nannini edoardo bennato maradona nannini gianna nannini gianna nannini GIANNA NANNINI DA GIOVANE GIANNA NANNINI DA GIOVANE gianna nannini gianna nannini gianna nannini gianna nannini MARA VENIER GIANNA NANNINI MARA VENIER GIANNA NANNINI gianna nannini gianna nannini gianna nannini gianna nannini gianna nannini gianna nannini gianna nannini assalto ambasciata francese gianna nannini assalto ambasciata francese gianna nannini e edoardo bennato cerimonia di apertura di italia 90 1 gianna nannini e edoardo bennato cerimonia di apertura di italia 90 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute