“È STRANO VEDERE SANTORO CHE DICE LE STESSE COSE DI SALVINI" - LE STILETTATE DI RULA JEBREAL: “HO VISTO IL CONFRONTO TRA MICHELE E PAOLO MIELI. MI RATTRISTA VEDERE UNA PERSONA CHE ABOLISCE LA CAPACITÀ DI CRITICA” - "SONO PARTITA DALL’ITALIA CHE LA7 ERA CASA MIA, ORA È IRRICONOSCIBILE. SI DÀ SPAZIO A PROPAGANDISTI RUSSI CHE SONO IN GUERRA CONTRO LA VERITÀ..."

- -

 

-

Condividi questo articolo


 

rula jebral foto di bacco rula jebral foto di bacco

Estratto dell'articolo di Luciano Capone per www.ilfoglio.it

 

"La democrazia è sotto attacco, accade con le bombe in Ucraina ma anche con le azioni quasi sincronizzate di un asse di dittatori, dalla Russia ai paesi arabi, che sta destabilizzando l’Europa con la corruzione e la propaganda”.

 

[Secondo] Rula Jebreal c’è […] una connessione tra le guerre dei dittatori arabi, da Assad a Mohammad bin Salman, e quella di Putin in Ucraina.

 

[...]  “Dopo le sanzioni i dittatori del Golfo stanno aiutando Putin, Abu Dhabi è un hub internazionale per il riciclaggio di denaro russo rubato ai russi. Usano petrolio come ricatto all’occidente, è il petrolio che finanzia la guerra di Putin e chi lo sta aiutando a tenere i prezzi alto sono Arabia Saudita ed Emirati Arabi”.

 

MICHELE SANTORO SANDRO RUOTOLO RULA JEBREAL MICHELE SANTORO SANDRO RUOTOLO RULA JEBREAL

 “Sono partita dall’Italia che La7 era casa mia, ora è irriconoscibile. Raccontavamo quello che accadeva, ora invece vedo in generale sulle televisioni italiane un’operazione pericolosissima di revisionismo storico e di manipolazione che mette a confronto sullo stesso piano la realtà e la propaganda”.

 

È il pluralismo delle opinioni, non si può imporre una narrazione unica sulla guerra. “Ci sono le opinioni e ci sono i fatti. Ognuno ha diritto alle proprie opinioni, ma non ai propri fatti. Non si possono riciclare storie non vere, mettere in dubbio il massacro di Bucha, sentire professori che parlano di come si vive felici in dittatura. Si dà spazio a propagandisti russi che sono in guerra contro la verità. [...] È triste vedere opinionisti progressisti che cadono in quella trappola, accecati dalle posizioni contro l’America, che va criticata e condannata quando commette errori e crimini, ma non sempre e a prescindere”.

michele santoro non e' l'arena 7 michele santoro non e' l'arena 7

 

Non posso chiederti di Michele Santoro, con cui hai lavorato, che pare corrispondere a questo profilo: è uno dei più strenui accusatori degli Stati Uniti e oppositori dell’invio delle armi all’Ucraina. “Ho visto il suo confronto con Paolo Mieli, che gli ricordava quando diceva a Bush di fermarsi mentre ora non lo dice a Putin ma a Biden. Mi rattrista vedere una persona che abolisce la capacità di critica.

 

Rula Jebreal on the beach Rula Jebreal on the beach

Non vorrei farne una questione personale, ma in questi anni ho visto una metamorfosi anche sul tema del Covid e dei vaccini. Non è che pur di andare conto il governo o l’America si può andare contro la verità, perché così muore la democrazia. È strano vedere Santoro che dice le stesse cose di Salvini”.

 

[…]Santoro direbbe che è lei che è cambiata, perché ora in America frequenta gente ricca e potente. “Sono sempre coerente con i miei princìpi, non ho fatto altro che raccontare chi è distrutto dalla guerra a partire dalla Siria. Chi vuole deflettere dall’argomento in genere la butta sul personale per delegittimare l’interlocutore. Sono parole che definiscono più chi è diventato Santoro. Chi definisce me è il mio lavoro”.

RULA JEBREAL RULA JEBREAL michele santoro non e' l'arena 4 michele santoro non e' l'arena 4 michele santoro non e' l'arena 6 michele santoro non e' l'arena 6 Rula Jebreal e l'ex marito Schnabel Rula Jebreal e l'ex marito Schnabel michele santoro non e' l'arena 1 michele santoro non e' l'arena 1 RULA JEBREAL SI EMOZIONA SUL PALCO DI SANREMO RULA JEBREAL SI EMOZIONA SUL PALCO DI SANREMO Rula Jebreal Rula Jebreal Rula Jebreal Rula Jebreal Rula Jebreal Rula Jebreal RULA JEBREAL RULA JEBREAL

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DRAGHI SI È ROTTO IL CAZZO: GOVERNO ALL'ULTIMA SPIAGGIA! – PRIMA ISOLA CONTE SULLE ARMI ALL’UCRAINA, POI METTE SPALLE AL MURO SALVINI E FORZA ITALIA SULLE CONCESSIONI BALNEARI E MANDA UN AVVISO AI NAVIGATI: ENTRO MAGGIO BISOGNA CHIUDERE CON IL DDL CONCORRENZA O SALTANO I FONDI UE - E OTTIENE IL VIA LIBERA DAL CDM A METTERE LA FIDUCIA: "C’È IN GIOCO IL PNRR” (IL SOTTOTESTO: SE QUALCUNO NON E' D'ACCORDO, SI ASSUMA LA RESPONSABILITA' DI STACCARE LA SPINA) - I NODI ANCORA DA SCIOGLIERE: QUALI CONCESSIONI METTERE AL BANDO E COME INDENNIZZARE CHI PERDE IL LIDO...

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“CHI NON È VACCINATO NON È COPERTO” - BASSETTI PROVA A RASSICURARE SUI PRIMI CONTAGI DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, MA OTTIENE L’EFFETTO OPPOSTO: LE INIEZIONI OBBLIGATORIE CONTRO LA MALATTIA SONO STATE ABROGATE NEL 1981 E NON VENGONO FATTE PRATICAMENTE DAL 1974 - "È UN PROBLEMA EUROPEO E GLOBALE, DOBBIAMO FARE MOLTO BENE IL TRACCIAMENTO E FERMARE IL FOCOLAIO. NON C'È UNA CURA SPECIFICA, IN GENERE QUESTE FORME SI AUTOLIMITANO. SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO IL RESPIRO, MA SOLO SE…”