IL TRIPLO RUOLO DI ALESSANDRO CATTELAN NEL SANREMO DI CONTI: LO SHOWMAN CHE PIACE ALLA GENTE CHE PIACE (MA FA SCAPPARE I TELE-SPETTATORI) OTTERRÀ DOPO-FESTIVAL, SANREMO GIOVANI E LA CO-CONDUZIONE DI UNA SERATA – TRA IL LEGHISTA ANDREA CRIPPA E ANNA FALCHI È GIÀ FINITA? MA SOPRATTUTTO, È MAI COMINCIATA? – PIO E AMEDEO SI AVVICINANO ALLA RAI – IL FUTURO DI SERENA BORTONE? ANCORA NON FIGURA NEI PALINSESTI – COME DAGO-DIXIT, PINO INSEGNO APPRODA SUL PRIME TIME – IL CONDUTTORE CHE DEVE LA SUA ASCESA AL MOVIMENTO 5 STELLE, STIMATO ANCHE DA UNA MINISTRA DEL GOVERNO MELONI, TEME PER IL SUO FUTURO E STA CERCANDO GANCI DALLE PARTI DELLA LEGA. CI RIUSCIRÀ?

Condividi questo articolo


Giuseppe Candela per Dagospia

 

SANREMO 2025, CONTI "RESUSCITA" IL DOPOFESTIVAL. TRIPLO RUOLO PER ALESSANDRO CATTELAN: ECCO COSA FARA'

CARLO CONTI - ALESSANDRO CATTELAN CARLO CONTI - ALESSANDRO CATTELAN

Lo avevamo scritto e ribadito più volte: Sanremo 2025 avrà uno spirito corale e celebrativo. Con Carlo Conti, forte della sua esperienza, nel ruolo di capitano ma con un ruolo anche per Alessandro Cattelan.

 

Il conduttore, reduce dall'esperienza poco fortunata in prima serata su Rai2 con "Da nessuno vicino è normale", sarà parte del gioco. In che modo? Conti vorrebbe chiudere le cinque serate tra mezzanotte e mezzanotte e mezza, ipotesi che non fa fare i salti di gioia a Rai Pubblicità costretta a rinunciare a circa due ore piene di spot.

 

ALESSANDRO CATTELAN ALESSANDRO CATTELAN

Anche per questo motivo si starebbe pensando di riportare in onda il DopoFestival, ricollocando quindi alcuni carichi pubblicitari. In pole position per la conduzione c'è, appunto, Alessandro Cattelan.

 

Non solo, Cattelan sarebbe coinvolto anche a Sanremo Giovani, nella serata evento di dicembre e con un ruolo nella commissione che selezionerà i brani. E non è finita, per concludere affiancherebbe Carlo Conti sul palco come co-conduttore per una serata. Non ha ottenuto la conduzione del Festival ma, salvo colpi di scena, una ricompensa con un triplo ruolo sì.

 

ANDREA CRIPPA - ANNA FALCHI - FOTO DIVA E DONNA ANDREA CRIPPA - ANNA FALCHI - FOTO DIVA E DONNA

È FINITA TRA IL LEGHISTA ANDREA CRIPPA E LA SHOWGIRL ANNA FALCHI?

Sarebbe finita la relazione tra Anna Falchi, 51 anni, e Andrea Crippa, più giovane di lei di quattordici anni. Lei showgirl e conduttrice de "I Fatti Vostri", lui vicesegretario della Lega.

 

Una storia che era stata confermata dal numero due di Salvini, dopo il famoso bacio pubblicato dal settimanale Diva e Dona. Sei mesi dopo, raccontano fonti vicine alla coppia, i due si sarebbero detti addio.

 

ANNA FALCHI ANNA FALCHI

SIMONA VENTURA E IL REALITY IN ARRIVO SU RAI2

Rai2 avrebbe deciso di puntare in prima serata su Simona Ventura. E forte del suo lungo curriculum, vorrebbe rispolverare un genere a lei congeniale: i reality show.

 

Si starebbe lavorando per la prossima stagione a un programma originale itinerante prodotto dalla società Banijay. Un progetto ancora in fase embrionale. Previsti incontri decisivi nelle prossime settimane.

 

PIO E AMEDEO, MANOVRE DI AVVICINAMENTO CON LA RAI

pio e amedeo felicissima sera – all inclusive 4 pio e amedeo felicissima sera – all inclusive 4

Dopo gli ultimi show a Mediaset, i numerosi impegni teatrali, Pio e Amedeo vorrebbero approdare nuovamente sul piccolo schermo. A lavorare sul loro futuro televisivo è la società Friends&Partners che cura il management del duo comico. Lontani da certezze, da ufficialità e trattative avviate ma sarebbero in corso manovre avvicinamento a Viale Mazzini.

 

IL FUTURO DI SERENA BORTONE È UN REBUS: AL MOMENTO NON FIGURA NEI PALINSESTI DELLA PROSSIMA STAGIONE

L'uscita forzata dal pomeriggio di Rai1 perché "troppo inclusiva e di sinistra", l'arrivo nell'access del weekend di Rai3 in una collocazione difficile con tanta concorrenza (da Fazio a Gramellini al fenomeno Affari Tuoi), poi ancora il caso Scurati.

SERENA BORTONE - CHE SARA SERENA BORTONE - CHE SARA

 

Un clima rovente ha letteralmente travolto Serena Bortone, al momento la conduttrice non figurerebbe nei palinsesti della prossima stagione. Troppo presto per gridare allo scandalo ma c'è chi ai vertici dell'azienda vorrebbe "fargliela pagare" lasciandola al palo. Come finirà?

 

PINO INSEGNO E FRANCESCO PANNOFINO IN PRIMA SERATA SU RAI1?

giorgia meloni pio e amedeo andrea giambruno 1 giorgia meloni pio e amedeo andrea giambruno 1

Dagospia lo aveva accennato nelle scorse settimane: Pino Insegno approderà nel prime time di Rai1, dopo l'arrivo a Reazione a Catena, nella prossima stagione.

 

Una notizia che il conduttore, amico della Premier Meloni, ha confermato al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni. Spiegando che non sarà solo, si tratterebbe di un format corale. Nel progetto potrebbe essere coinvolto l'attore Francesco Pannofino, si starebbero vagliando altri nomi. Lavori in corso.

 

DISNEY FA IL BIS CON ITALIA'S GOT TALENT

pino insegno reazione a catena pino insegno reazione a catena

Prima su Canale 5 poi su Sky e Tv8 infine l'approdo su Disney+. Il lungo percorso di Italia's got talent dovrebbe continuare anche nella prossima stagione e sempre sulla piattaforma, anche se sull'impatto e sui numeri ottenuti i dubbi non mancano.

 

Non a caso, l'edizione by Disney è stata poi rivenduta a Sky che l'ha trasmessa in chiaro su Tv8. La nuova edizione, forse prevista a novembre, replicherà lo stesso percorso?

 

INDOVINELLI

 

PINO INSEGNO E GIORGIA MELONI COME ARAGORN E ARWEN DEL SIGNORE DEGLI ANELLI - MEME BY DAGOSPIA PINO INSEGNO E GIORGIA MELONI COME ARAGORN E ARWEN DEL SIGNORE DEGLI ANELLI - MEME BY DAGOSPIA

1) Il conduttore che deve la sua ascesa al Movimento 5 Stelle, stimato anche da una ministra del governo Meloni, teme per il suo futuro e sta cercando ganci dalle parti della Lega. Ci riuscirà?

 

2) In un noto programma prima di iniziare l'intervista hanno dimenticato di far firmare la liberatoria a una famosa showgirl. La signora in questione non ha gradito una domanda: "O la tagliate al montaggio o non firmo la liberatoria". L'intervista è andata in onda con un bel taglietto, dicono. Che caratterino. Di chi stiamo parlando?

 

3) "Quando si scoprirà chi e cosa c'è dietro questo programma finiremo sui giornali", ha urlato un dirigente nei corridoi. Di chi e soprattutto di che programma si tratta?

anna falchi anna falchi anna falchi anna falchi pino insegno reazione a catena pino insegno reazione a catena anna falchi servizio delle iene su michele guardi anna falchi servizio delle iene su michele guardi

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - PRIMA DI RISPOLVERARE SECCHIELLI E PALETTE, SLIP E TANGA, IL GOVERNO DUCIONI DEVE SBROGLIARE QUEL CUBO DI RUBIK CATODICO CHE SI CHIAMA RAI. LA FIAMMA TRAGICA È TUTTA D’ACCORDO DI METTERE L’EX “GABBIANO” GIAMPAOLO ROSSI SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO, AL POSTO DI ROBERTO SERGIO CHE NON CE L’HA FATTA A VINCERE LA DIFFIDENZA TOTALE VERSO GLI “ESTRANEI” DI VIA DELLA SCROFA - MA IL VERO ROMPICOJONI DI GIORGIA È SEMPRE LUI: MATTEO SALVINI CHE TEME DI RESTARE FUORI DALLA SPARTIZIONE TRA FDI, CON ROSSI SULLA POLTRONA DI AD, E FORZA ITALIA CON SIMONA AGNES ALLA PRESIDENZA. OVVIAMENTE NON HANNO NESSUNA INTENZIONE DI DARE AL CARROCCIO LA POLTRONA DI DIRETTORE GENERALE, SULLA QUALE STA SEDUTO ORA ROSSI...

DAGOREPORT - LUGLIO SI CONFERMA IL MESE PIÙ CRUDELE PER IL FASCISMO DI IERI (25 LUGLIO, LA CADUTA DEL DUCE) E PER IL POST-FASCISMO DI OGGI (18 LUGLIO, L’EURO-CAPITOMBOLO DELLA DUCETTA) - IL "NO" A URSULA VON DER LEYEN SEGNA LO SPARTIACQUE DEL GOVERNO MELONI NON SOLO IN EUROPA MA ANCHE IN CASA: SI TROVERÀ CONFICCATA NEL FIANCO NON UNA BENSÌ DUE SPINE. OLTRE ALL'ULTRA' SALVINI, S'AVANZA UNA FORZA ITALIA CON VOLTI NUOVI, NON PIÙ SUPINA MA D’ATTACCO, CHE ''TORNI AD ESSERE RIFERIMENTO DEI TANTI MODERATI DEL PAESE” (PIER SILVIO) - ORA I PALAZZI ROMANI SI DOMANDANO: CON DUE ALLEATI DI OPPOSIZIONE, COSA POTRÀ SUCCEDERE AL GOVERNO DELLA UNDERDOG DELLA GARBATELLA? NELLA MENTE DELLA DUCETTA SI FA STRADA L’IDEA DI ANDARE AL VOTO ANTICIPATO (COLLE PERMETTENDO), ALLA RICERCA DI UN PLEBISCITO CHE LA INCORONI “DONNA DELLA PROVVIDENZA” A PIAZZA VENEZIA - MA CI STA TUTTA ANCHE L’IDEA DI UNA NUOVA FORZA ITALIA CHE RIGETTI L'AUTORITARISMO DI FDI PER ALLEARSI CON IL PARTITO DEMOCRATICO E INSIEME PROPORSI ALL’ELETTORATO ITALIANO COME ALTERNATIVA AL FALLIMENTO DEL MELONISMO DEL “QUI COMANDO IO!”

DAGOREPORT - ANZICHÉ OCCUPARSI DI UN MONDO SOTTOSOPRA, I NOSTRI SERVIZI SEGRETI CONTINUANO LE LORO LOTTE DI POTERE - C’È MARETTA AL SERVIZIO ESTERO DELL’AISE, IL VICE DIRETTORE NICOLA BOERI VA IN PENSIONE. CARAVELLI PUNTA ALLA NOMINA DEL SUO CAPO DI GABINETTO, LEONARDO BIANCHI, CHE È CONTRASTATA DA CHI HA IN MENTE UN ESTERNO – ACQUE AGITATE ANCHE PER IL CAPO DELL’AISI, BRUNO VALENSISE: IL SUO FEDELE VICE DIRETTORE CARLO DE DONNO VA IN PENSIONE, MENTRE L’ALTRO VICE, GIUSEPPE DEL DEO, USCITO SCONFITTO DALLA CORSA PER LA DIREZIONE, SCALPITA – MENTRE I RAPPORTI CON PALAZZO CHIGI DELLA DIRETTORA DEL DIS, ELISABETTA BELLONI, SI SONO RAFFREDDATI…

DAGOREPORT – GIORGIA VOTA NO E URSULA GODE – VON DER LEYEN È DESCRITTA DAI FEDELISSIMI COME “MOLTO SOLLEVATA” PER IL VOTO DI GIOVEDÌ, SOPRATTUTTO PERCHÉ ORA NON È IN DEBITO IN NESSUN MODO CON LA DUCETTA – LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE ERA DETERMINATA A METTERSI NELLE CONDIZIONI DI NON CHIEDERE L'APPOGGIO DI FDI E AVEVA DATO DISPOSIZIONI DI CALCOLARE IN ANTICIPO IL NUMERO DEI FRANCHI TIRATORI – I DUE CONTATTI TELEFONICI CON MELONI PRIMA DEL VOTO E IL TIMORE CHE, SOTTO LA SPINTA DI TAJANI, LA SORA GIORGIA AVREBBE GIOCATO LA CARTA DEL VOTO FAVOREVOLE DI FDI PER INCASTRARLA POLITICAMENTE…

FLASH! - ALLA DIARCHIA DEI BERLUSCONI NON INTERESSA ASSOLUTAMENTE AVERE UN RUOLO POLITICO (MARINA HA IMPOSTO IL VETO A PIER SILVIO). MOLTO MEGLIO AVERE UN PESO POLITICO - DI QUI L'IDEA DI COMPRARE UN QUOTIDIANO GIA' IN EDICOLA ( "IL GIORNO" DI RIFFESER?), VISTO CHE "IL GIORNALE" DI SALLUSTI E ANGELUCCI SERVE ED APPARECCHIA SOLO PER GIORGIA MELONI - IMPOSSIBILITATI PER RAGIONI DI ANTI-TRUST, L'OPERAZIONE DI MARINA E PIER SILVIO VERREBBE PORTATA A TERMINE DA UN IMPRENDITORE AMICO, FIANCHEGGIATORE DI FORZA ITALIA...