MAZZATE SULLA METSOLA! ANCHE LA PRESIDENTE DELL’EUROPARLAMENTO ROBERTA METSOLA VIENE TIRATA IN MEZZO AL QATARGATE PER I MESSAGGI SCAMBIATI CON EVA KAILI CHE LE PROMETTE: “LA VACANZA IN GRECIA? CI PENSO IO” - L’EUROPARLAMENTARE ELLENICA, CHE HA PASSATO 4 MESI IN CARCERE, SI SAREBBE SPESA CON LA PRESIDENTE PER L’ESENZIONE DEL VISTO EUROPEO PER I CITTADINI DEL QATAR - LE PRECISAZIONI DEL PORTAVOCE DI METSOLA (LA MALTESE PUNTA A SFIDARE VON DER LEYEN PER LA GUIDA DELLA COMMISSIONE E HA CHIESTO L’APPOGGIO DELLA MELONI)

-

Condividi questo articolo


Estratto da open.online

 

ROBERTA METSOLA IN VIAGGIO VERSO KIEV ROBERTA METSOLA IN VIAGGIO VERSO KIEV

Anche la presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola finisce nel Qatargate. Per i messaggi che si è scambiata con l’europarlamentare Eva Kaili. Kaili ha passato quattro mesi in carcere dichiarandosi innocente. Ha sempre detto di non sapere nulla dei soldi trovati in casa sua. Ma, racconta oggi il giornale Domani, un messaggio sul suo telefono che risale al 2020 raccomandava il suo compagno Francesco Giorgi e lo definiva «un consulente di fiducia di diversi governi». E l’europarlamentare si sarebbe spesa per l’esenzione del visto europeo per i cittadini del Qatar. Ma nel suo telefonino gli investigatori hanno anche trovato messaggi scambiati con Metsola. In uno Kaili chiede ed ottiene la delega sul Medio Oriente. Uno sembra essere più prosaico: «Tra quattro giorni ti farò sapere dettagli per Atene», scrive il primo agosto 2022.

 

 

 

EVA KAILI CON LA FIGLIA EVA KAILI CON LA FIGLIA

«Non devi occuparti di nulla»

La risposta di Metsola è chiarissima: «Fantastico». Di cosa parlano? I messaggi della settimana seguente circostanziano ancora meglio: «Tu, tuo marito e quattro ragazzi? O di più? I biglietti e una guida vi aspetteranno alle 18 al museo dell’Acropoli». E ancora: «Abbiamo organizzato una cena in uno dei nostri migliori ristoranti, vicino e con vista sull’Acropoli. Non devi occuparti di nulla, mandami solo il numero di persone». 

 

(...)

GIORGIA MELONI - ROBERTA METSOLA GIORGIA MELONI - ROBERTA METSOLA

 

I messaggi cancellati

Il 23 novembre 2022 Kaili e Metsola si scambiano altri messaggi. C’è un problema sull’esenzione dai visti che rischia di saltare a causa delle condanne a morte in Kuwait. E c’è anche una risoluzione sul mancato rispetto dei diritti umani in Qatar. In tutto sono 10. Ma Kaili ne ha cancellati nel frattempo ben nove. Il testo dell’unico non cancellato è: «Anche sul resto non sono d’accordo ma credo che lo digeriranno se otteniamo i visti». Il sospetto è che Kaili abbia chiesto a Metsola di influenzare la decisione del parlamento sull’esenzione dei visti per il Qatar. Che cosa ha risposto la presidente dell’Europarlamento? Il portavoce di Metsola ha replicato: «I messaggi sono stati cancellati prima che la presidente li vedesse».

 

 

ursula von der leyen olena zelenska e Roberta Metsola a strasburgo ursula von der leyen olena zelenska e Roberta Metsola a strasburgo ursula von der leyen roberta metsola emmanuel macron ursula von der leyen roberta metsola emmanuel macron EVA KAILI LASCIA IL CARCERE EVA KAILI LASCIA IL CARCERE EVA KAILI LASCIA IL CARCERE EVA KAILI LASCIA IL CARCERE ROBERTA METSOLA - GIORGIA MELONI ROBERTA METSOLA - GIORGIA MELONI eva kaili lascia il carcere di bruxelles eva kaili lascia il carcere di bruxelles EVA KAILI EVA KAILI EVA KAILI EVA KAILI eva kaili eva kaili ROBERTA METSOLA - GIORGIA MELONI ROBERTA METSOLA - GIORGIA MELONI

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…

DAGOREPORT! - IL VENTO STA CAMBIANDO? A OTTOBRE, SI RITORNA ALLE URNE? SALVINI MOLLA MELONI? - DELIRIO PER I SONDAGGI CHOC DELLE REGIONALI IN SARDEGNA: ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, AVREBBE DUE PUNTI DI VANTAGGIO SUL MELONIANO TRUZZU - IN VISTA DELLE EUROPEE, UNA SCONFITTA SAREBBE UN PESSIMO SEGNALE PER LA MELONA - SALVINI AL MURO: SE LA LEGA VA SOTTO L’8%, POTREBBE TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO - IN CASO DI CRISI, NESSUN GOVERNO TECNICO: SI VOTA SUBITO, A SETTEMBRE/OTTOBRE. LA MELONA VUOLE CAPITALIZZARE IL CONSENSO, PRIMA DELL'ARRIVO DELLA CRISI ECONOMICA - RESO INERTE TAJANI, PER GOVERNARE, LA DUCETTA HA BISOGNO DI UNA LEGA DESALVINIZZATA - E NON È DETTO CHE IL CAPITONE RIMANGA AL SUO POSTO: LA BASE ELETTORALE DEL CARROCCIO HA UN DNA MODERATO E PRAGMATISTA, E NE HA PIENE LE PALLE DELLA POLITICA DESTRORSA, AFFOLLATA DI LE PEN E NAZISTOIDI. I FEDRIGA, I ZAIA, I FONTANA, I GIORGETTI SONO LEGHISTI BEN COMPATIBILI CON GIORGIA “FASCIO TUTTO IO!”. E’ SALVINI CHE SI È ESTREMIZZATO

DAGOREPORT! FRA 7 GIORNI, LE REGIONALI IN SARDEGNA POTREBBERO RIVELARSI MOLTO SORPRENDENTI - L’ULTIMO SONDAGGIO RISERVATO È UNA DOCCIA GELATA PER I SOGNI DI GLORIA DI MELONI. ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, RAGGIUNGE IL 45% MENTRE PAOLO TRUZZU, SINDACO DI CAGLIARI IMPOSTO DALLA DUCETTA IN CULO A SALVINI, SI DEVE ACCONTENTARE DEL 42,5%. SEMPRE A SINISTRA, RENATO SORU, CON LA SUA 'COALIZIONE SARDA’, INTASCA L'11,2% - SE TALI RILEVAZIONI DIVENTASSERO REALTÀ, IL CENTRODESTRA PERDEREBBE LA REGIONE SARDEGNA E PER MELONI SAREBBE LA PRIMA BRUCIANTE SCONFITTA. MENTRE PER IL FATIDICO “CAMPOLARGO” PD-M5S IL SOGNO DI UNIRE LE FORZE POTREBBE DIVENTARE REALTÀ NAZIONALE-. DOPO UN ANNO E MEZZO, LA LUNA DI MIELE E' FINITA? “IO SO’ GIORGIA” HA QUASI DEL TUTTO CASSATO L’IDEA SULLA SUA CANDIDATURA ALLE EUROPEE. FRATELLI D'ITALIA CHE NON SUPERA IL 30% CON LA LEADER IN CAMPO SAREBBE VISSUTO ALLA STREGUA DI UN CLAMOROSO FLOP