MORTE A VENEZIA - ESTATE 1971, IL CONTE LUCHINO VISCONTI HA IN MANO UN BICCHIERE PIENO DI UN LIQUIDO GIALLOGNOLO. “NON BERE MAI LE SPREMUTE DI ARANCIO SUL SET, LE FANNO CON L'ACQUA DELLA LAGUNA! NON SO SE SANNO PIÙ DI MERDA O DI PISCIA DI TOPO” - CON UNA CERTA FIEREZZA GLI MOSTRO I MIEI PREZIOSI APPUNTI E DISEGNI. LI STRACCIA CON PRECISIONE QUASI ACROBATICA E MI DICE “SE VORRAI FARE UN DISCRETO FILM RICORDATI CHE BISOGNA AVERE LETTO MOLTO E VISSUTO MOLTISSIMO” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Ottavio Fabbri per “Libero quotidiano”

 

ottavio fabbri ottavio fabbri

Estate 1971. Proveniente da Urbino, dove ho dato un esame di Storia del Teatro con l'eminente Luciano Codignola, e di Storia del Cinema con Luigi Chiarini, critico cinematografico e direttore del festival del Cinema, nonché con Michelangelo Antonioni, che mi ha appena promesso di prendermi come assistente essendo stato il migliore del corso universitario, arrivo a Venezia con la testa piena di sogni. 

 

Morte a Venezia, luchino visconti Morte a Venezia, luchino visconti

Visconti mi ha accettato come assistente volontario su indicazione di Romolo Valli, uno degli attori di Morte a Venezia adesso in lavorazione all'Hotel Des Bains. Mi riceve, naturalmente come un intruso, una specie di feldmaresciallo in gonna, Anna Davini, terrore della foltissima troupe del film, a sua volta terrorizzata dal Signor Conte Luchino.

 

Infatti il primo rauco urlo che risuona potente nella vecchia hall del Des Bains è quello del Signor Conte: «Anna!!!». La Davini scatta con una evidente consuetudine alla chiamata di Visconti mentre io mi faccio sempre più piccolo, angosciato dal mio altrettanto piccolo destino di volontario in un via vai di maestranze di geometrica precisione. 

Morte a Venezia, luchino visconti Morte a Venezia, luchino visconti

 

Dirk Bogarde, Silvana Mangano, Marisa Berenson e altre figure bellissime mi passano davanti agli occhi, sono incantato... «Ti vuole parlare il Conte. Sbrigati». Il feldmaresciallo per accelerare la cosa mi tira per un braccio fino al cospetto di Luchino Visconti seduto su di una sedia da regista con scritto il suo mitico nome. 

 

piero tosi Dick Borgade luchino visconti piero tosi Dick Borgade luchino visconti

Ha in mano un bicchiere pieno di un liquido giallognolo. «Non bere mai le spremute di arancio sul set, le fanno con l'acqua della laguna! Non so se sanno più di merda o di piscia di topo». Non so cosa dire. Dico solo va bene. «Mi piaci perché parli poco e con questa chioma sembri il giovane Werther... Tu segui qualche giorno le riprese e poi ti do qualche cosa da fare». 

 

Morte a Venezia, luchino visconti Morte a Venezia, luchino visconti

Sono in estasi. Passo la notte insonne... Oggi ho deciso di prendere qualche appunto sui movimenti di macchina e sulla direzione degli attori. Il film è in presa diretta e Visconti si accorge di ogni mosca che vola e disturba le riprese. Più volte urla «Cappotto!. Anna! Il mio cappotto!» «Non si puoò!» e si alza infilando il cappotto per andarsene. Poi non se ne va. 

Morte a Venezia, luchino visconti Morte a Venezia, luchino visconti

 

Ce l'ha a morte con qualsiasi specie di volatile: dal moscerino agli aerei del vicino aeroporto Marco Polo che pare inviare apposta gli aeroplani a reazione sulla precisa traiettoria che porta a sorvolare il set, silenzioso santuario dei sogni di ognuno. 

luchino visconti luchino visconti

 

È passato qualche giorno da quando prendo appunti e faccio accurati disegni sulla lavorazione del film. Mi chiama il Conte con un cenno inequivocabile e mi chiede cosa sto facendo. Con una certa fierezza gli mostro i miei preziosi appunti e disegni. Li straccia con precisione quasi acrobatica e mi dice «Se vorrai fare un discreto film ricordati che bisogna avere letto molto e vissuto moltissimo». Grazie signor Conte.

Tosi Visconti Mangano Tosi Visconti Mangano Dick Borgade luchino visconti Dick Borgade luchino visconti Visconti Mangano Visconti Mangano LUCHERINI LUCHINO VISCONTI LUCHERINI LUCHINO VISCONTI LUCHINO VISCONTI E ELSA MORANTE LUCHINO VISCONTI E ELSA MORANTE bice brichetto, luchino visconti, monica vitti, valentina cortese, mauro bolognini, franco zeffirelli, lucia bose' bice brichetto, luchino visconti, monica vitti, valentina cortese, mauro bolognini, franco zeffirelli, lucia bose' villa la colombaia luchino visconti 8 villa la colombaia luchino visconti 8 luchino visconti luchino visconti marcello mastroianni luchino visconti marcello mastroianni luchino visconti zeffirelli visconti alla scala zeffirelli visconti alla scala Domietta Del Drago Hercolani in platea con Luchino Visconti l Domietta Del Drago Hercolani in platea con Luchino Visconti l luchino visconti e la sorella a la colombaia luchino visconti e la sorella a la colombaia luchino visconti alain delon luchino visconti alain delon luchino visconti alain delon luchino visconti alain delon zeffirelli con visconti e la callas zeffirelli con visconti e la callas luchino Visconti e Florinda Bolkan luchino Visconti e Florinda Bolkan LUCHINO VISCONTI LUCHINO VISCONTI foto d archivio con luchino visconti umberto tirelli romolo valli giorgio de lullo osvaldo testa foto d archivio con luchino visconti umberto tirelli romolo valli giorgio de lullo osvaldo testa luchino visconti federico fellini luchino visconti federico fellini luchino visconti luchino visconti luchino visconti con magali noel e il regista francesco rosi luchino visconti con magali noel e il regista francesco rosi helmut berger luchino visconti helmut berger luchino visconti LUCHINO VISCONTI LUCHINO VISCONTI visconti2 visconti2 luchino visconti jeanne moreau luchino visconti jeanne moreau mario dondero callas visconti mario dondero callas visconti Morte a Venezia, luchino visconti Morte a Venezia, luchino visconti

 

Condividi questo articolo

media e tv

PER LA SERIE "AO', GUARDA CHE TOCCA FA' PE' CAMPA'", CHI È ALESSANDRA CANTINI, LA ‘SCRITTRICE’ LIVORNESE CHE IERI SI È BUTTATA ADDOSSO A CONTE CHIEDENDO UN SELFIE “HOT” - LA SVALVOLATA, FAMOSA PER AVER MOSTRATO LE CHIAPPE DA CHIAMBRETTI, PRECISA: "LE MUTANDE NON CE LE AVEVO, PERÒ L’HO PROVOCATO, VOLEVO DIRGLI CI LASCIA TUTTI SENZA NIENTE, FATE SCHIFO'' - SU INSTAGRAM RINCARA: ”PROF SI TENGA PURE LA MUSERUOLA, IO NON NE HO BISOGNO E A MENO DI UN METRO VI SBRANEREI GIÀ.PECCATO CHE NON HO TEMPO DI TOGLIERMI LE MUTANDE E FARE SCANDALO... " - VIDE+FOTO HOT DI UNA FROLLOCCONA CHE HA BUTTATO LA SUA VITA IN CACIARA

politica

business

BRAGANTINI REPLICA, DAGO RISPONDE – ‘’OBIETTO AL FATTO DI ESSER DIPINTO COME UOMO LEGATO AD UBI. HO DOVUTO PERFINO FAR CAUSA AD UBI. SEMMAI HO DEI LEGAMI PROFESSIONALI CON INTESA" – DAGO: ''A GIUDICARE DAL SUO ARTICOLO NON SI DIREBBE CHE LEI SI SIA LASCIATO IN MALO MODO CON UBI, ANZI SEMBRA CHE NE SUBISCA ANCORA IL RICHIAMO. EVIDENTEMENTE, NON HA MESSO UN SOLO MOTIVO FAVOREVOLE ALL’OPS DI INTESA SU UBI PROPRIO PERCHÉ HA DEI LEGAMI PROFESSIONALI ATTUALI, TRAMITE UNA SOCIETÀ DA LEI PRESIEDUTA, CON INTESA. ALTRIMENTI, QUALCHE MOTIVO FAVOREVOLE NON AVREBBE CERTO FATICATO A TROVARLO"

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute