NE ABBIAMO I COGLIONI PIENI DI QUESTE FAKE NEWS - L'ULTIMA È LA CANTANTE NICKI MINAJ CON LA STORIA DEI TESTICOLI DELL'AMICO DEL CUGINO INGROSSATI PER COLPA DEL VACCINO - MA L'ELENCO DELLE STAR NEGAZIONISTE È LUNGO: ERIC CLAPTON E LA CANZONE 'NO VAX', LETITIA WRIGHT SUPEREROINA COMPLOTTISTA, KIRSTIE ALLEY CONTRO L'OBBLIGO VACCINALE, IL FIGLIO DI TOM HANKS NO VAX E I "NOSTRI" HEATHER PARISI, POVIA, BRIGLIADORI, MONTESANO

-

Condividi questo articolo


Camilla Curcio per www.tag43.it

 

nicki minaj 2 nicki minaj 2

In questi giorni, Nicki Minaj ha fatto molto parlare di sé. E non di certo per la sua musica. La cantante ha infatti disertato il Met Gala di New York perché non intende vaccinarsi. «Vogliono che ti vaccini per il Met. Se mi vaccino, non sarà per il Met. Sarà quando avrò fatto abbastanza ricerche in proposito», ha sentenziato.

 

Non paga, Nicki Minaj ha poi condiviso con i suoi follower una storia che ha dell’assurdo. «Mio cugino, a Trinidad, non si vaccinerà perché un suo amico lo ha fatto ed è diventato impotente», ha twittato. «I suoi testicoli si sono gonfiati. Si sarebbe dovuto sposare tra poco e, invece, la ragazza lo ha lasciato. Riflettete bene, fate scelte consapevoli e non lasciatevi bullizzare». Il tweet a oggi ha 24 mila condivisioni e quasi 137.500 mi piace.

 

nicki minaj 3 nicki minaj 3

La fake di Nicki Minaj sui testicoli dell'amico del cugino e le smentite ufficiali

L’allarmismo generale innescato dalle dichiarazioni ha spinto il ministero della Salute di Trinidad a intervenire. «Fino a ora, non abbiamo avuto notizie di casi del genere né di controindicazioni simili. Né qui, né altrove nel mondo», ha dichiarato il ministro Terrence Deyalsingh durante una conferenza stampa tenutasi mercoledì.

 

A smentire la storia di Minaj ci hanno pensato anche il professor Chris Whitty, consigliere capo medico del governo inglese, e Sajid Javid, segretario di stato per la Salute del Regno Unito che, come riportato da Bbc, ha precisato quanto «i personaggi pubblici e le celebrità dovrebbero essere molto prudenti con certe dichiarazioni e, soprattutto, evitare di diffondere fake news».

 

Ma Minaj non è stata né la prima né l’ultima celebrità a schierarsi dalla parte dei no vax. Tra musicisti, attori e figli d’arte, il parterre è più variegato di quanto si possa pensare.

 

Eric Clapton Eric Clapton

La triste parabola di Eric Clapton e la canzone contro i vaccini

Sul fronte antivaccinista, Eric Clapton sembra essere una delle voci più agguerrite. A maggio 2021 aveva palesato il suo scetticismo nei confronti dei vaccini, denunciando in una lettera a un suo amico italiano, l’architetto (e attivista anti-lockdown) Robin Monotti Graziadei, gli «effetti disastrosi» che l’inoculazione di Astrazeneca aveva avuto sulla sua salute.

 

Eric Clapton 2 Eric Clapton 2

Ma non è tutto. Il musicista 76enne si era scagliato ferocemente anche contro il governo, accusandolo di fare «becera propaganda» per pubblicizzare la sicurezza dell’operazione e convincere la persone dell’efficacia del metodo.

 

La sua indignazione non ha avuto requie ed è tornata alla carica a luglio 2021 quando, all’annuncio dell’entrata in vigore dell’obbligo del Green Pass per locali e concerti, ha dichiarato che non si sarebbe esibito in nessuna delle location che all’ingresso avrebbe richiesto ai clienti il certificato. «A seguito della comunicazione del primo ministro Boris Johnson, il mio onore mi obbliga a mettere in chiaro le cose», ha dichiarato, «Voglio dirvi che non suonerò mai per un pubblico discriminato», ha detto. «Se non sarà possibile per tutti assistere allo show, mi riservo la possibilità di cancellarlo».

eric clapton gibson l 5 eric clapton gibson l 5

 

All’inevitabile polverone mediatico che ne è derivato, Clapton ha risposto con una canzone, This has gotta stop, accompagnata da un video con illustrazioni animate che sembrano riprodurre persone ipnotizzate dai mass media e gente che protesta contro un ‘burattinaio’.

 

Letitia Wright, supereroina complottista

Letitia Wright che, in Black Panther interpreta Shuri, sorella di Pantera Nera, è stata al centro di una lunga polemica sui social per una serie di tweet negazionisti. A dicembre 2020 l’attrice aveva pubblicato su Twitter un video, originariamente diffuso da un noto sito complottista, relativo a una supposta teoria medica, successivamente etichettata come frode, che legava l’autismo alla vaccinazione.

 

Letitia Wright Letitia Wright

I fan non l’hanno presa bene e hanno condannato la sua irresponsabilità nel dare credito a fake news nel bel mezzo di una pandemia. Tra l’altro il filmato da lei postato era palesemente transfobico. La star Marvel non ha fatto alcun passo indietro anzi ha rincarato la dose con un tweet polemico in cui lamentava l’assenza di libertà d’opinione. Com’è finita? Ha cancellato ogni tweet e risposta dal profilo.

 

KRISTIE ALLEY KRISTIE ALLEY

Kirstie Alley e i dubbi sull’efficacia del vaccino anti-Covid

Kristie Alley, la celebre Mollie Jensen di Senti chi parla, dal 2015 si è dichiarata contraria all’obbligo vaccinale. Ad agosto 2021, sui social, ha difeso a spada tratta quanti, in preda ai dubbi, avevano scelto di non sottoporsi al vaccino anti-Covid: «Credo che un vaccino sicuro debba garantire, almeno al 98 per cento, che i suoi componenti siano capaci di schermare dalla malattia», ha scritto su Twitter. «Quello contro il Covid-19 non assicura nulla di tutto questo. Fatelo, se volete, ma non etichettate chi si rifiuta di farlo come un untore. Anche voi potreste esserlo».

 

Chet Hanks, quando l’esperienza diretta non basta

Nonostante i suoi genitori si siano entrambi ammalati di Covid durante la prima ondata, Chet Hanks, il figlio di Tom Hanks e Rita Wilson, ha affidato a un video su Instagram uno sproloquio in cui, fingendo di sostenere quanti avessero deciso di vaccinarsi, finiva per soprannominarli ‘psicopatici’.

 

Chet Hanks Chet Hanks

«Lo dico, ragazzi: così come avete il diritto di prendervela con me perché non farò il vaccino, anche io ho il diritto di non iniettarmi quella robaccia», ha tuonato. «Non mentirò, ci avevo pensato ma il mio sistema immunitario è in perfetta forma, non ha alcun bisogno di essere manipolato. Se qualcosa non si rompe, non serve sistemarlo. Non ho mai avuto il Covid, perché dovrei farmi mettere un ago nella pelle?». Dopo qualche giorno, il filmato è scomparso dal suo feed.

 

Heather Parisi, la battaglia contro Big Pharma

Tra i No Vax anche la showgirl Heather Parisi che da Hong Kong, dove vive con la famiglia, ha definito i vaccini un esperimento voluto dalle case farmaceutiche per arricchirsi. «Io e la mia famiglia non faremo nulla perché è fuor di dubbio che si tratta di un farmaco sperimentale, di cui non si è avuto modo di vedere gli effetti nel breve, medio e lungo periodo». Da allora non ha mai smesso di stare sulle barricate.

 

giuseppe povia giuseppe povia

Povia, i bambini fanno oh ma non si vaccinano

Habitué delle polemiche social, il cantante Giuseppe Povia non si è risparmiato dall’esprimere la sua opinione anche sul vaccino anti Covid. «Dirmi no vax è sbagliato perché l’ultimo vaccino che ho fatto è quello contro la meningite», ha ribadito. «Al momento, questo lo eviterò perché non immunizza, puoi contagiare ed essere contagiato e, se prendi il virus, non è vero che non puoi riscontrare effetti gravi».

 

Anche il Green Pass gli ha fatto storcere il naso, al punto da spingerlo a paragonarlo alla Shoah, scatenando la rabbia della senatrice Liliana Segre: «Gli ebrei avevano un pigiama e un numero, noi un pass. Ecco perché ho lanciato l’idea di fare concerti privati, come nei regimi», ha detto.

 

Eleonora Brigliadori, regina delle dietrologie

Non poteva mancare in questo elenco Eleonora Brigliadori che, sul web, ha invitato più volte le persone a non credere che vaccino o mascherina possano restituire la libertà perduta.

 

eleonora brigliadori eleonora brigliadori

Secondo lei, l’emergenza sanitaria non è altro che un grosso complotto orchestrato dagli Stati Uniti e il vaccino «un’arma satanica letale per il cuore e il cervello, in grado di alterare e distruggere il genoma». In un breve filmato postato ad agosto su Twitter, si è detta addirittura pronta a morire pur di non cedere.

 

Enrico Montesano, bandiera delle piazze no vax, no mask e no pass

Enrico Montesano è ormai una presenza fissa alle manifestazioni organizzate da no vax, no mask e no pass. Negli ultimi mesi, si è fatto cassa di risonanza di notizie puntualmente smentite perché fasulle.

Enrico Montesano 5 Enrico Montesano 5

 

Come quella che parlava dei presunti quattro vaccini somministrati al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. «L’era Covid non finirà presto perché di mezzo c’è il profitto», ha sottolineato in un’intervista a Panorama, «Questo vaccino è sperimentale e io mi rifiuto di fare la cavia».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

FARSA ITALIA – NON SAREBBE GIUNTA L’ORA DI FINIRLA CON LA MEGACAZZATA DI BERLUSCONI-QUIRINALE? E’ RISAPUTO DA TUTTI CHE E’ STATO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA SCONTANDO LA PENA AI SERVIZI SOCIALI E HA UN PROCESSO IN CORSO, RUBY-TER, CON OLGETTINE SCATENATE – QUALCHE ANIMA PIA SALVI IL BANANA SBUCCIATO, OSTAGGIO DI LICIA RONZULLI, DA FIGURE DI MERDA: QUANDO A BRUXELLES HA DETTO “GARANTISCO IO PER MELONI E SALVINI”, IL PRESIDENTE DEL PPE WEBER GLI HA RISO IN FACCIA: “GARANTISCI CHI? QUELLI CHE STANNO CON VOX E LE PEN E VOTANO PER IL MURO ANTI-MIGRANTI DEI POLACCHI?”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”