NOVE PIGLIA TUTTO –  AMADEUS A 9 DI DISCOVERY APRE LA STRADA AL TERZO POLO. CHISSA' SE IL GRUPPO AMERICANO VORRA' SCENDERE IN CAMPO ANCHE SULL’INFORMAZIONE - DALL’EMITTENTE SPIEGANO CHE “UN TELEGIORNALE O UNA TRASMISSIONE DI APPROFONDIMENTO NON SONO IN PROGRAMMA” (ALMENO PER ADESSO) - LA TATTICA DI PESCA NELLE ALTRE EMITTENTI È CHIARA: PUNTARE I TELE-VOLTI CON CONTRATTI IN SCADENZA E…

-

Condividi questo articolo


1. MANCA SOLO L’INFORMAZIONE E IL TERZO POLO DIVENTA REALTÀ

Estratto dell’articolo di S.F. per “la Repubblica”

 

AMADEUS AMADEUS

L’arrivo di Fabio Fazio e ora quello di Amadeus rafforzano l’offerta. E adesso che con Warner Bros. Discovery il terzo polo si sta concretizzando, in molti si chiedono se la prossima sfida sarà legata all’informazione. Per ora, spiegano dall’emittente, «un telegiornale o una trasmissione di approfondimento non è in programma, almeno nell’immediato.

 

NOVE DISCOVERY NOVE DISCOVERY

[…] Sarà il prossimo step ma non domani». Ci sarà tempo per sfidare Rai, Mediaset e La7 anche su quel terreno. Intanto c’è la collaborazione con la Cnn, che produce pillole di informazione quotidiane ed è presente con i suoi inviati nella finestra sull’attualità a Che tempo che fa . Nove è il canale che ha una struttura riconoscibile e caratterizzata. Vince la leggerezza: il nuovo karaoke con Gabriele Corsi ( Don’t forget the lyrics ), la satira d’autore con Fratelli di Crozza , pioniere vincente. Il talk show con Fabio Fazio che la domenica porta via una bella fetta di pubblico alla Rai. […]

 

2. TROPPE TENSIONI DOPO SANREMO E «AMA» HA SCELTO DISCOVERY: DIECI MILIONI DI EURO PER 4 ANNI

LA STORIA INSTAGRAM DI AMADEUS LA STORIA INSTAGRAM DI AMADEUS

Estratto dell'articolo di Renato Franco per il “Corriere della Sera”

 

[…] La verità è che il Festival di Sanremo ha fatto da spartiacque. Amadeus era arrivato a «fine corsa», lì Discovery ha intuito che poteva tentare un altro colpo mediatico. Il colosso americano con l’operazione Fazio aveva capito che investire nella tv in chiaro in Italia è ancora remunerativo, perché è un mercato che — seppur in discesa — a differenza di altri Paesi funziona ancora. La pesca si è quindi rivolta a quelli che in gergo calcistico sono i parametri zero — i giocatori con il contratto in scadenza — e il fuoriclasse Amadeus era quello più appetibile. Le sue parole pubbliche, l’annuncio che non avrebbe più fatto il Festival, hanno fatto diventare quello che era solo uno spiraglio, una finestra da aprire in cui si è subito infilato Alessandro Araimo, l’ad di Warner Bros. Discovery.

amadeus meme by edoardo baraldi amadeus meme by edoardo baraldi

 

[…] il nuovo indirizzo di Amadeus sul telecomando sarà al Nove, dove il conduttore trova più leggerezza e due progetti televisivi: da un lato un programma quotidiano in access prime time (il gruppo Discovery potrebbe acquisire i diritti in scadenza dei Soliti ignoti ), dall’altro un format musicale nelle corde del conduttore che in questi anni ha fatto felici anche molti discografici.

AMADEUS SI COMMUOVE NEL DARE L'ADDIO A SANREMO AMADEUS SI COMMUOVE NEL DARE L'ADDIO A SANREMO

 

Sul contratto ci sono un paio di certezze: è modulato sul modello di Fazio, con formula quadriennale, mentre — a differenza di quanto ipotizzato da alcuni — non entrerà nell’organigramma di Discovery con un ruolo da responsabile (per dirlo a modo loro, all’americana, non avrà nessun job title), ma per lui è stata pensata una figura di consulenza editoriale per lo sviluppo di nuovi format. Quanto all’aspetto economico si parla di 10 milioni di euro (2,5 milioni l’anno), anche se Amadeus potrebbe spuntare qualcosa in più rispetto a Fazio in considerazione dell’impegno quotidiano anziché settimanale.

amadeus. seconda serata sanremo 2024 amadeus. seconda serata sanremo 2024 NOVE DISCOVERY NOVE DISCOVERY MEME SU GHALI E AMADEUS MEME SU GHALI E AMADEUS

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)

DAGOREPORT - RINNEGANDO LE SVASTICHELLE TEDESCHE DI AFD, MARINE LE PEN SPERAVA DI NON ESSERE PIU' DISCRIMINATA DAGLI EURO-POTERI: MA CONTRO DI LEI C’È MACRON, CHE LA DETESTA - IL TOYBOY DELL’ELISEO HA LA LEADERSHIP DELL'UNIONE EUROPEA E DARÀ LE CARTE DOPO IL 9 GIUGNO. INSIEME CON SCHOLZ E IL POLACCO TUSK NON VUOLE LE DESTRE TRA LE PALLE: UNA SCHICCHERA SULLE RECCHIE DI GIORGIA MELONI, CHE, CON LA SUA ECR, SARÀ IRRILEVANTE E DOVRA' ACCONTENTARSI, AL PARI DI LE PEN, DI UN COMMISSARIO DI SERIE B – LA FUSIONE A FREDDO TRA GLI “IDENTITARI” DI LE PEN E I “CONSERVATORI” DELLA “SÒLA GIORGIA” POTREBBE AVVENIRE, MA SOLO DOPO LE ELEZIONI EUROPEE. MA TRA LE DUE CI SONO SOLO OPPORTUNISMI