NUOVO GUSTOSO CAPITOLO DELLA SERIE “I PENTIMENTI DI CLAUDIA KOLL”: “VIVEVO IN UN LUSSO INIMMAGINABILE. POI HO DETTO BASTA CON QUELLA VITA, HO FATTO FILM SBAGLIATI, PRIVI DI UN COPIONE, CHE STRUMENTALIZZAVANO IL MIO CORPO. LA MIA CONVERSIONE È STATA PROFONDA, LA MIA ESISTENZA È CAMBIATA, SONO STATA ILLUMINATA DALLA LUCE DI DIO” - QUANDO DISSE: "IL FILM DI TINTO BRASS? NON MI HA AIUTATA. LE UNICHE CHANCE DI LAVORO ERANO DELLO STESSO GENERE. NON MI FACCIO SUORA SOLO PER AMORE DI MIO FIGLIO" - VIDEO

Condividi questo articolo

 

LA SCENA DI "COSI' FAN TUTTE"

 

1 - CLAUDIA KOLL, RIVELAZIONE SU TINTO BRASS: "LE SCENE OSÉ MI HANNO ROVINATO"

Alessandro Pagliuca per www.ilgiornale.it

 

CLAUDIA KOLL 2 CLAUDIA KOLL 2

Claudia Koll ha raggiunto la sua notorietà negli anni ’90, grazie al film di Tinto Brass, Così fan tutte. Gli anni hanno iniziato a passare e Claudia, tentando di liberarsi del personaggio osé che le aveva garantito il successo, ha deciso di cambiare vita. Negli ultimi anni si è molto avvicinata alla fede. In molti programmi televisivi in cui è stata ospite ha ribadito la sua voglia di ricostruire la sua personalità basandosi sulla dottrina cattolica e questa scelta ha cambiato sia la sua vita privata che quella lavorativa. Infatti, Claudia ha scelto di interpretare ruoli di film e fiction più adatti alle famiglie e di seguire un percorso di fede che l’ha portata, un passo alla volta, a rinnovarsi.

 

CLAUDIA KOLL CLAUDIA KOLL

Ai microfoni di SicilyMag, l'attrice ha rinnegato il suo passato da attrice a luci rosse. Ha voluto smentire con questa intervista ciò che alcuni giornali hanno scritto in passato. In molti hanno infatti sostenuto che lei non abbia mai fatto un passo indietro rispetto alle pellicole osé che le hanno dato notorietà: "Se potessi, certi errori non vorrei averli commessi. Qualche giornale di recente ha scritto che non mi sono pentita, ma non può essere: certamente lo sono, altrimenti non avrei mai cambiato vita. Il film non mi ha aiutata: sono rimasta due anni senza lavorare.

 

CLAUDIA KOLL CLAUDIA KOLL

A un certo punto ero arrivata perfino a pensare di iscrivermi di nuovo a Medicina. Mi aveva ostacolato la carriera…. Io sognavo il cinema vero, di Bergman… Feci un grosso errore di valutazione: pensai che mi avrebbe fatta conoscere e invece lo impedì, perché tutti si fermarono al mio corpo, e le uniche chance di lavoro erano dello stesso genere. Così mi fermai per due anni, fino a che Baudo mi chiamò a Sanremo, che mi ha permesso di uscire dall’isolamento".

 

2 - CLAUDIA KOLL: «MI FANNO SOFFRIRE LE CRITICHE A PAPA FRANCESCO QUANDO PARLA DEI MIGRANTI»

Estratto dell’articolo di Salvo Fallica per https://www.sicilymag.it

 

«La Sicilia mi ha affascinata sin da giovane. Quando ero nel pieno della mia attività di attrice e non mi ero ancora convertita, durante alcuni periodi di pausa venivo a riposare a Palermo attratta dal mare. La Sicilia da subito mi è entrata nel mio cuore». L’oggi 53enne Claudia Maria Rosaria Colacione, che il mondo dello spettacolo ha conosciuto col nome d’arte di Claudia Koll, delinea in tal mondo il suo rapporto di lunga durata e di autentica intensità con la terra siciliana […]

CLAUDIA KOLL 1 CLAUDIA KOLL 1

 

Una storia intensa ed originale quella dell'attrice Claudia Koll che come ha ricordato lei stessa durante una sua testimonianza nella chiesa dei Cappuccini di Paternò, gremita di gente, era giunta ad essere «una delle attrici di maggior successo in Italia, una delle più pagate».

 

Con sincerità racconta: «Vivevo in un lusso inimmaginabile. Poi ho detto basta con quella vita, ho fatto film sbagliati, privi di un copione, che strumentalizzavano il mio corpo. La mia conversione è stata profonda, la mia esistenza è cambiata, sono stata illuminata dalla luce di Dio. L'energia della fede, la luce della spiritualità hanno mutato la mia vita. La religione vissuta con un cammino spirituale autentico ti apre nuovi orizzonti, ti fa cogliere il senso della vita».

 

CLAUDIA KOLL - PRIMA E DOPO CLAUDIA KOLL - PRIMA E DOPO

[…] «Ho fatto il Liceo Classico, ero e sono affascinata dalla filosofia. Perché da sempre mi interrogo sul senso delle cose. Ho letto e leggo molto: letteratura, filosofia, saggistica...». […] «Vi è stata una rottura con il passato. Con le ipocrisie del passato. Questo non vuol dire che sia diventata una bacchettona. Sono pronta a tornare sulle scene ma con opere di qualità culturale che siano coerenti con la mia scelta di vita […]».

CLAUDIA KOLL VERSACE 95 CLAUDIA KOLL VERSACE 95

 

CULO 'NGRATO - CLAUDIA KOLL: "IL FILM DI BRASS? NON MI HA AIUTATA. TUTTI SI FERMARONO AL MIO CORPO E LE UNICHE CHANCE DI LAVORO ERANO DELLO STESSO GENERE. COSÌ RESTAI FERMA PER 2 ANNI" - NON MI FACCIO SUORA PER AMORE DI MIO FIGLIO"

https://m.dagospia.com/claudia-koll-non-mi-faccio-suora-per-amore-di-mio-figlio-il-film-di-brass-non-mi-ha-aiutata-103325

Claudia Koll infermiera sexy Claudia Koll infermiera sexy

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

COME CI HA FREGATO MARCHIONNE – RICCARDO RUGGERI ALZA IL SIPARIO SUGLI ULTIMI ANNI DEL GRUPPO FIAT, QUELLI DELLA GESTIONE MARCHIONNE E DELL’OPERAZIONE CHRYSLER: “DETROIT È RIMASTA UNA DELLE CAPITALI DELL’AUTO MONDIALE, TORINO È DIVENTATA CITTÀ DELLA CULTURA. L’ITALIA NON HA PIÙ UN’INDUSTRIA DELL’AUTO, È COME LA SPAGNA” – LE MAGIE DI “MARPIONNE”, CON I FINTI PIANI INDUSTRIALI E LE “FAKE TRUTH”, E IL CAMBIO DI STRATEGIA INIZIATO CON IL TENTATO ACCORDO CON RENAULT

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute