LA POLITICA APOCAL-ITTICA DEL MOLLE-AGIATO – “MI PIACCIONO LE SARDINE PERCHÉ VANNO CONTROCORRENTE” – POI PARLA DEL ‘CAPITONE’: “SALVINI AVREBBE POTUTO PIACERMI ALL’INIZIO QUANDO LA GENTE AVEVA PAURA PERÒ POI DOPO C’È STATA QUALCHE…” – POI PARLA DEI MIGRANTI E DEDICA ‘L’EMOZIONE NON HA VOCE’ A ILARIA CUCCHI

-

Condividi questo articolo

Da www.liberoquotidiano.it

 

celentano celentano

E fu così che alla quarta puntata Adriano Celentano si lasciò andare. Ovviamente parlando di politica, anche se dietro le metafore "ittiche". Dopo la parte musicale con Morgan, ad Adrian entrano i giornalisti in studio. Sono Francesca Fialdini, Chiara Geloni e Luca Somma. “La gente si chiede perché parli poco di politica, io comprendo, ma vedendo il mare, e non parlando di politica ti chiedo di parlare di pesci. Ti piacciono le sardine?", chiede Somma riferendosi al nuovo movimento di sinistra.

 

“Mi piacciono - risponde Celentano - perché vanno controcorrente hanno un pregio importante ed è importante andare controcorrente”. Il giornalista continua a parlare di “pesce”, e questa volta parla di Capitano, o meglio “Capitone”, ma è evidente il riferimento a Matteo Salvini: "Il Capitone avrebbe potuto piacermi all’inizio quando la gente aveva paura, perché la gente ha paura, però poi dopo c’è stata qualche…”, e tronca la frase.

MATTEO SALVINI MATTEO SALVINI

 

 

Si parla poi di migranti. E qui il pensiero è decisamente antisalviniano. "Secondo me a Lampedusa non ci vorrebbero solo quelli che accolgono, ma ci vorrebbe delle guardie con i cannocchiali, che li vedessero e andassero incontro per farli sbarcare, non si può lasciare la gente dieci, dodici giorni su una barca dopo quello che hanno passato”.

celentano parisi celentano parisi adrian copula con gilda adrian copula con gilda ADRIANO CELENTANO MARIA DE FILIPPI GIANNI MORANDI ADRIANO CELENTANO MARIA DE FILIPPI GIANNI MORANDI adriano celentano adriano celentano ADRIANO CELENTANO GIANNI MORANDI ADRIANO CELENTANO GIANNI MORANDI celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano celentano

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute