QUAL È “LA VERITÀ”? - IL QUOTIDIANO DI BELPIETRO REPLICA ALL’ARTICOLO DEL “GIORNALE”: “I COLLEGHI SI SONO RISENTITI PERCHÉ ABBIAMO PUBBLICATO I DATI UFFICIALI CHE CERTIFICANO IL SORPASSO DELLA VERITÀ NEI LORO CONFRONTI. MA C'È UN EQUIVOCO: NOI CI RIFERIVAMO ALLE COPIE (CARTACEE E DIGITALI) VENDUTE. PER QUELLE REGALATE, IN EFFETTI, AL GIORNALE SONO SEMPRE I NUMERI UNO…”

-

Condividi questo articolo


 

 

maurizio belpietro la verita maurizio belpietro la verita

1 - COPIE VENDUTE E COPIE REGALATE

Da “La Verità”

 

I colleghi del Giornale si sono risentiti perché abbiamo pubblicato i dati ufficiali che certificano il sorpasso della Verità nei loro confronti. Ma c'è un equivoco: noi ci riferivamo alle copie (cartacee e digitali) vendute. Per quelle regalate, in effetti, al Giornale sono sempre i numeri uno.

 

-------------

2 - LA PUNTATA PRECEDENTE:

C’È QUALCUNO CHE NON DICE 'LA VERITÀ' - LA TESTATA DI BELPIETRO RIVENDICA DI ESSERE IL PRIMO...

 

 

 

 

 

 

augusto minzolini augusto minzolini

 

 

 

-------------

 

la verita primo giornale di centrodestra la verita primo giornale di centrodestra

 

 

 

 

LA VERITA REPLICA AL GIORNALE LA VERITA REPLICA AL GIORNALE

 

maurizio belpietro direttore del quotidiano la verita (1) maurizio belpietro direttore del quotidiano la verita (1)

 

 

 

 

 

augusto minzolini augusto minzolini il giornale e il presunto sorpasso de la verita' il giornale e il presunto sorpasso de la verita'

 

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

"LA 'DIVERSITÀ' GRILLINA HA RETTO POCHI ANNI: LA PRESUNZIONE NON FA MENO DANNI ALLA POLITICA DELL’IMMORALITA’" – MICHELE SERRA: “BEPPE GRILLO È SOTTO INCHIESTA. È PURO CINISMO COMPIACERSI DEL FALLIMENTO DEI TENTATIVI DI MORALIZZAZIONE. MA È PURA STUPIDITÀ NON LEGGERE, NEL DISFACIMENTO STRUTTURALE DEL GRILLISMO, LA MERITATA SCONFITTA DELL'IMPROVVISAZIONE E DELLA PRESUNZIONE" – LA PARABOLA DI GRILLO: "DALLO SHOW BUSINESS ALLA FANGOSA ROUTINE GIUDIZIARIA, COME UN SOTTOSEGRETARIO O ASSESSORE, DI QUELLI CHE PIGLIAVA PER I FONDELLI AI TEMPI D'ORO"

business

SIAMO UOMINI O GENERALI?  - ORA CHE CALTAGIRONE E DEL VECCHIO (VIA BARDIN) SI SONO SFILATI DAL CDA, È TUTTO PRONTO PER LA BATTAGLIA FINALE SUL LEONE DI TRIESTE: MA CHI SARANNO I SOLDATI DEI DUE SCHIERAMENTI? DA UN LATO CI SARÀ LA LISTA DEL CDA, CHE RICANDIDERÀ DI CERTO DONNET (GALATERI È IN FORSE) - DALL’ALTRA PARTE CI SONO I “PATTISTI”: IN PISTA PER LA PRESIDENZA LA PRESIDENTE DI MPS PATRIZIA GRIECO E SERGIO BALBINOT. PER IL POSSIBILE AD SI FANNO I NOMI DI TERZIARIOL, DE GIORGI E DELL’AMMINISTRATORE DELEGATO DI POSTE DEL FANTE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute