QUAL È IL MOMENTO BONOLIS PER MOLLARE? ‘DIRÒ BASTA PRIMA DI DIVENTARE UN VECCHIO DELLA TV, CI SIAMO VICINI. SUL WEB E SUI SOCIAL NON SONO ATTIVO. UNO SMARTPHONE È UN VAMPIRO, CHE TI SUCCHIA ATTENZIONE PER LA REALTÀ. LA VIRTUALITÀ DIVENTA LA REALTÀ DELLE NUOVE GENERAZIONI E NEL MOMENTO IN CUI TI CI PERDI DENTRO, LA REALTÀ SE NE VA A RAMENGO. MA NELLA REALTÀ NOI CI VIVIAMO, NELLA VIRTUALITÀ CI FACCIAMO IL BIDET’’

-

Condividi questo articolo

 

Da www.fanpage.it

 

bonolis bonolis

Il successo di “Ciao Darwin”, le polemiche sul programma, un eventuale ritorno a Sanremo, “Il Senso della Vita”, i figli e il rapporto coi social. Paolo Bonolis si racconta a Fanpage.it e si sbottona sul suo futuro, che non è detto sia a Mediaset e che di certo non sarà su internet.

 

Sul successo di questa ottava edizione di "Ciao Darwin" Bonolis spiega a Fanpage.it: "Vogliamo rappresentare quella deriva malconcia delle nostre abitudini quotidiane. [...] Ciao Darwin è ed è sempre stato questo, un'occasione per ridere delle nostre incongruenze: morali, sociali, umane" sottolineando come il programma non voglia educare il pubblico "semmai sottolineare, non siamo migliori né peggiori degli altri. Abbiamo tutti incongruenze e scempiaggini che la trasmissione vuole raccontare, ma sempre col sorriso. Cercavo di farlo a "Bim Bum Bam" e cerco di farlo oggi. Credo che l'imperiosa volontà accademica sia un po' noiosetta, [...] Preferisco la leggerezza intrisa di qualcosa che può essere una riflessione, un accenno di cultura".

bonolis bonolis

 

Sul futuro, Paolo Bonolis parla di una possibile uscita dalla zona di comfort: "I miei programmi sono privi di antenati e quando parli con chi deve investire del denaro, in un ambiente che vuole i suoi frutti immediati, come accade in televisione, è difficile far affrontare orizzonti nuovi. Non a caso si lavora spesso su format consolidati. Sulle cose nuove devi convincere qualcuno e non è detto che tu ci riesca" e aggiunge "Non c'è un luogo adatto per sperimentare, ci sono delle persone adatte a farlo, quelle che vivono di entusiasmi".

sonia bruganelli paolo bonolis foto di bacco (2) sonia bruganelli paolo bonolis foto di bacco (2)

 

Sulla resistenza alla logica del web e dei social dimostrata negli anni, Bonolis rivela "Sinceramente non mi interessa. Ci vedo più problemi che vantaggi nel web, per una ragione molto semplice: la natura umana distingue con molta difficoltà l'uso dall'abuso. E se diventa un abuso, uno smartphone è un vampiro, che ti succhia attenzione per la realtà. La virtualità diventa la realtà delle nuove generazioni e nel momento in cui ti ci perdi dentro, la realtà se ne va a ramengo. Ma nella realtà noi ci viviamo, nella virtualità ci facciamo il bidet".

 

Infine, alla domanda "Si stuferà mai di fare televisione?" il conduttore risponde "Probabile. Arriverà quel momento, ma soprattutto arriverà quando mi renderò conto, e ci siamo vicini, di non poter essere più contemporaneo. Non mi va di diventare un vecchio che disperatamente cerca di imporre se stesso con un linguaggio non più adatto ai tempi".

 

paolo bonolis lucio presta (2) foto di bacco paolo bonolis lucio presta (2) foto di bacco

QUI L'INTERVISTA COMPLETA: https://tv.fanpage.it/paolo-bonolis-diro-basta-prima-di-diventare-un-vecchio-della-tv-ci-siamo-vicini/

 

bonolis bonolis paolo bonolis paolo bonolis paolo bonolis sonia bruganelli paolo bonolis sonia bruganelli sonia bruganelli paolo bonolis 3 sonia bruganelli paolo bonolis 3

 

bonolis costanzo bonolis costanzo

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute