LA QUARANTENA DEI GIUSTI: GUIDA TV PER RECLUSI – OLTRE AL NUDO INTEGRALE DI BELEN RODRIGUEZ IN “SE SEI COSÌ TI DICO SÌ” SEGNALO UNO SCONTRO EPOCALE TRA “W LA FOCA”, IMMORTALE CAPOLAVORO DI NANDO CICERO, E “COMPAGNE NUDE”, DOVE UNA MOGLIE, TRADITA DAL MARITO, SI VENDICA DIVENTANDO COMUNISTA E DEDICANDOSI A SESSO, DROGA E VIOLENZA. UN DELIRIO DI ATTORI CANI, REGIA ASSURDA E BATTUTE DI CULTO COME QUESTA DI UNO STUPRATORE: "MANNAGGIA! È GIÀ UN MESE CHE NON FACCIO UNA VIOLENZA" – VIDEO

-

Condividi questo articolo



 

 

 

Marco Giusti per Dagospia

 

Che vediamo oggi? Beh, oltre al nudo integrale di Belen Rodriguez (sì, avete capito bene) alle 19, 10 su Cine 34 nella delirante commedia pugliese con Emilio Solfrizzi che fa il drammatico “Se sei così ti dico sì” di Eugenio Cappuccio, prodotto dagli Avati e scritto anche da Guia Soncini (poi ha smesso, fortunamente), stasera, anzi stanotte, alle 2, 20 segnalo uno scontro epocale. Tra “W la foca” immortale capolavoro di Nando Cicero con Lory Del Santo, Bombolo, Dagmar Lassander e Riccardo Billi che ci mette un dito dentro (indovinate dove…) su Rai Movie, e “Compagne nude”, il capolavoro trash del ’77 di Bruno Pischiutta con Irma Olivero, su Cine 34, dove una moglie, tradita dal marito, si vendica diventando comunista  e dedicandosi a sesso, droga e violenza. Un delirio di attori cani, regia assurda e battute di culto come questa di uno stupratore: "Mannaggia! è già un mese che non faccio una violenza".

 

w la foca 1 w la foca 1

Di “W la foca” vi ricordo solo che dopo averlo mostrato a Venezia nel 2008 nella rassegna Kings of B’s voluta da Marco Muller, il film e Lory sono diventati di culto, ma la cosa mi è sempre ricordata da fofiani-kezichiani-ecc. come fosse “profanazione del tempio”.  Comunque, se non avete voglia di aspettare fino alle 2, 20 il nudo di Lory qualcosa di veramente stracult, potete sempre ripetere con l’Attila il babbaro di Diego Abatantuono il mantra di “Attila flagello di Dio”,  Cine 34 alle 21, 10, “A come Atrocità… “A come atrocità. Doppia T come terremoto e tragedia. I come ira di Dio. L come lago di sangue e A come adesso vengo e ti sfascio le corna”, o rinfrescarvi con la visione di Rita Rusic nuda sull’albero. Fu un flop incredibile in quel Natale del 1982, al punto che Mario Cecchi Gori non lo fece arrivare a Capodanno, mentre Vittorio impazziva per Rita Rusic, che poi sposò contro il volere del padre, “Ho avuto tutto dalla vita, pure un figlio bischero” dicono a Firenze che fossero le sue ultime parole. Ma oggi il film è un cult pauroso.

w la foca 2 w la foca 2

 

le eta' di lulu' 3 le eta' di lulu' 3

Non scherza neanche l’erotico d’autore “Le età di Lulù” con una Francesca Neri giovanissima e scatenata, Cielo alle 21, 25. Fu il suo primo film di grande successo e il suo lancio come star sexy, anche se subentrò a dieci giorni dall’inizio delle riprese a Angela Molina che, all’ultimo non se la sentì. Ma le sue scene con i maschi spagnoli, c’è anche Javier Bardem, lasciarono il segno. Il film è diviso in due parti, con Lulù più giovane e Lulù adulta. La Molina avrebbe dovuto dividere il ruolo con la sorella più piccola, invece la Neri le fa tutte e due.

apocalypse now 1 apocalypse now 1

 

compagne nude 1 compagne nude 1

Alle 21 su Iris c’è anche “Apocalypse Now: Redux” di Francis Coppola, la versione da 197 minuti rimontata da Coppola e da Walter Murch vent’anni fa che ci mostrò due episodi del film che non avevamo mai visto, la piantagione coi francesi, dove troviamo Aurore Clement e Christian Marquand, e il seguito della storia del conigliette di Playboy. L’ultima versione in 4K, in realtà è più corta di questa, solo 183’. Mentre ne esiste una da 289 minuti… Per chi ha vogli di cineclub con dibattitto c’è sempre “Cristo si è fermato a Eboli” di Francesco Rosi con Gian Maria Volonté, Paolo Bonacelli, Alain Cuny su Rai Storia alle 21, 20. Confesso di non averlo mai visto.

vixen! vixen!

 

cristo si e' fermato a eboli cristo si e' fermato a eboli

In seconda serata parte su Cielo una nottatina dedicata a Russ Meyer, re del porno anni ’60 con le tettone. Prima “Vixen!”, 1968, con Erica Gavin e Garth Pillsbury alle 23 e poi “Mondo Topless”, 1966, con Lorna Maitland e Babette Bardot alle 00, 20. In seconda serata vedo che passa anche l’ultimo film diretto da Curtis Hanson, “Chasing Mavericks” con Gerald Butler e Johnny Weston come surfisti coraggiosi, Rai Movie alle 22, 45, che non lo finì, sentendosi male a tre settimane dalla fine delle riprese. Lo sostituì l’inglese Michael Apted. Purtroppo Hanson non ritornò mai più sul set e morì quattro anni dopo nel 2016.

 

chasing mavericks chasing mavericks vixen! vixen!

Non deve essere malissimo l’horror “Clown” di Jon Watts con Peter Stormare e Eli Roth attore, Mediaset alle 00, 30, mentre non posso che consigliarvi il film superalcolico e deprimenti ma trionfo di Nicolas Cage, “Via da Las Vegas” di Mike Figgis con Elisabeth Shue, Rete 4 alle 00, 30. Molto triste, sì. Non male lo scontro alle 00, 30 tra “Il toro” di Carlo Mazzacurati con Diego Abatantuono, Cine 34, che ricordo ci deluse a tutti un po’ a Venezia, e “Toro” dello spagnolo Kike Maillo con Mario Casas, Rai 4, storia di duri che tornano a sistemare le cose.

 

le eta' di lulu' 1 le eta' di lulu' 1 clown jon watts clown jon watts

Nel pomeriggio passano “Sognando l’Africa”, film per signore, come si diceva una volta, di Hugh Hudson con Kim basinger nel ruolo di Kuki Galliman e il bel Vincent perez, La 7 alle 14, 55, “La settimana della sfinge” di Carlo Mazzacurati con Margherita Buy e Paolo Hendel, Cine 34 alle 15, 15, quando i Cecchi Gori producevano i film italiani… E tutta la loro library è inutilmente finita nelle mani di Mediaset per un piatto di lenticchie (magari neanche quelle…).

 

joe kidd 1 joe kidd 1 sognando l’africa sognando l’africa

Alle 17 su Rete 4 vorrei proprio rivederli “Joe Kidd” diretto da John Sturges, scritto da Elomore Leonard con Clint Eastwood, Robert Duvall, Don Stroud, Stella Garcia e John Saxon. Lo ricordo, nella visione del 1972, non riuscito, malgrado nomi così importanti. Poi scopri che John Sturges e Clint Eastwood non si sopportavano, che Clint, qui al suo ultimo western non diretto da lui, aveva le sue idee su tutto, mentre Sturges non lasciò il set ma avrebbe preferito farlo. Il copione di Leonard che mostrava il personaggio del messicano, Luis Chava interpretato da John Saxon, come il vero eroe, è stato molto cambiato da Clint sul set, perché l’eroe non poteva che essere lui.

joe kidd joe kidd via da las vegas 2 via da las vegas 2

 

E penso che nemmeno Duvall, che prese il posto di Gene Hackman, avesse un buon rapporto con Clint, che seguiterà su “Il texano dagli occhi di ghiaccio” nel 1976 a massacrare tutti, attori e regista, il povero Philip Kaufman, che sarà costretto a lasciare il set. Ora. Non si può non amare Clint e i suoi film certo, ma John Sturges e Philip Kaufman erano grandi registi negli anni ’70. Magari, insomma, un po’ stronzo lo era…

 

un turco napoletano un turco napoletano emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si' emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si'

Alle 19 e qualcosa scontro tra il capolavoro totoesco “Un turco napoletano” di Mario Mattoli con Isa Barzizza, Franca Faldini, Carlo Campanini, Rai Movie alle 19, 30, e lo stracult pugliese “Se sei così ti dico sì” di Eugenio Cappuccio, prodotto dagli Avati e scritto da Claudio Piersanti e da Guia Soncini (poi, per fortuna, ha smesso), Cine 34, dove Emilio Solfrizzi, pensando di dover dare una recitazione troppo drammatica al suo personaggio, che era principalmente comico, almeno così credo, lo capovolge del tutto e massacra il film, che di suo non era affatto male. Per fortuna che c’è Belen Rodriguez nel suo solo unico nudo integrale cinematografico. Sì, avete capito bene. Ve lo avevo già scritto prima.

sognando l’africa sognando l’africa compagne nude 3 compagne nude 3 apocalypse now 1 apocalypse now 1 la settimana della sfinge la settimana della sfinge w la foca 3 w la foca 3 w la foca 4 w la foca 4 via da las vegas via da las vegas belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' apocalypse now apocalypse now emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si' emilio solfrizzi se sei cosi' ti dico si' diego abatantuono il toro di mazzacurati diego abatantuono il toro di mazzacurati se sei cosi' ti dico si' se sei cosi' ti dico si' belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 4 belen rodriguez in se sei cosi' ti dico si' 4 attila flagello di dio attila flagello di dio le eta' di lulu' 4 le eta' di lulu' 4 attila flagello di dio 1 attila flagello di dio 1 via da las vegas via da las vegas w la foca w la foca w la foca 2 w la foca 2

 

Condividi questo articolo



media e tv

STOKHOLMA DI RABBIA – PARLA LA DJ SU CUI PUNTA LA RAI PER INTERCETTARE I GIOVANI: “IO DA BAMBINA HO VISSUTO L’INFERNO. MIA MADRE MI HA SEMPRE PICCHIATO. PUGNI E CALCI TUTTI I GIORNI, MI TRASCINAVA A FARE BAGNI FREDDI DI NOTTE. A LONDRA DORMIVO SOTTO I PONTI. MI È CAPITATO DI RUBARE CIBO E VESTITI NEI SUPERMERCATI. POI HO FATTO LA CUBISTA… - DROGHE? NON MI FACCIO PIÙ DA MOLTISSIMI ANNI. NEL 2016 PERÒ, DI RITORNO DA AMSTERDAM, SONO STATA FERMATA ALL'AEROPORTO DI BOLOGNA PERCHÉ…” – "GEMITAIZ? ORA SONO SINGLE, HO SOLO UN TOY BOY"

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute