LA QUARANTENA DEI GIUSTI: GUIDA TV PER RECLUSI – SARÀ CHE IL CINEMA È FINITO, MA STASERA C’È UNA CONCENTRAZIONE DI FILM INTORNO ALLE 21 CHE NON SI ERA MAI VISTA NELLA STORIA DELLA TELEVISIONE ITALIANA – PER CERCARE QUALCOSA DI PICCANTINO VI DOVRETE ARRENDERE ALLE TETTE APPENA RIFATTE DI ANGELINA JOLIE E AL CULO VERO DI MÉLANIE LAURENT NEL CAPOLAVORO STRACULT “BY THE SEA” DELLA STESSA JOLIE ANCORA SPOSATA CON BRAD PITT – VIDEO

-

Condividi questo articolo



 

 

 

 

Marco Giusti per Dagospia

 

melanie laurent by the sea melanie laurent by the sea

Che vediamo oggi? Venerdì Santo. Ahi! Niente commedie sexy nemmeno alle quattro di notte. Per cercare qualcosa di piccantino vi dovrete arrendere alle tette appena rifatte di Angelina Jolie e al culo vero di Mélanie Laurent in “By the Sea” della stessa Jolie ancora sposata con Brad Pitt, stasera alle 21 su Iris.

angelina jolie by the sea 5 angelina jolie by the sea 5

 

E’ il loro ultimo film, capolavoro stracult del 2015, una sorta di parodia involontaria de “L’anno scorso a Marienbad” (“C’è puzza di pesce”, fa lei scendendo dalla macchina, una vecchia Citroen decapottabile. Ovvio, siamo al mare, diciamo noi. “Non dovevi metterti i tacchi alti”, fa lui, vedendo lei in crisi sulla riva del mare coi tacchi alti e ste scarpe panterate in tinta col cappello maculato).

 

 

il re dei re il re dei re l’albero degli zoccoli 2 l’albero degli zoccoli 2

Sarà che il cinema è finito, e che il Coronavirus ha ucciso pure i film di supereroi, come dice il Guardian, quelli combattevano contro alieni e cattivi, non contro un virus, ma stasera c’è una concentrazione di film intorno alle 21 che non si era mai visto nella storia della televisione italiana. Si va da “Il Re dei Re” di Nicholas Ray con Jeffrey Hunter come Gesù Cristo e Robert Ryan come Giovanni Battista, Rete 4, pieno di pubblicità e non montato come voleva Ray, a “L’albero degli zoccoli” di Ermanno Olmi rispolverato per l’occasione da Rai 3, 170’ di passione lombarda, grande scelta. Da quanti anni non si vedeva?

 

 

l'albero delle zoccole l'albero delle zoccole twilight twilight

Ricordate che il protagonista, Luigi Ornaghi nei panni del vecchio Batistì fece anche nel 1995 la parodia hard “l’albero delle zoccole” di Leo Salemi con l’ora defunta Barbarella? Ma alle 21 passano anche “Quasi amici” di Eric Toledano e Olivier Nakache con François Cluzet e Omar Sy, Canale 5, e il bellissimo “La mala educacion” di Pedro Almodovar, “Twilight” di Catherina Hardwicke con Robert Pattinson e Kristen Stewart, Italia 1, e il lontanissimo “Totò e Marcellino” di Antonio Musu con Totò e Pablito Calvo, Cine 34, il western in Technicolor “I due capitani” di Rudolph Maté con Charlton Heston e Fred MacMurray, 7 Gold, e un altro film di Toledano e Nakache, “C’est la vie”, Rai Movie, con Jean-Pierre Bacri e Gilles Lellouche.

toto' e marcellino 2 toto' e marcellino 2

 

Neanche un erotichello, ovvio, a parte “By the Sea” di Angelina Jolie che seguita per tutto il film a pensare di essere in un film impegnato, a spogliarsi, a entrare nella vasca e a non darla neanche morta al poro Brad, scrittore newyorkese in crisi, che per disperazione fuma e beve fiumi di Pastis, Whisky, Gin. Lei, se lui ci prova, gli ammolla dei calcioni che fanno sicuramente male. Poi capisci perché se ne è andato…

 

 

 

 

il grande duello 1 il grande duello 1 la mala educacion 2 la mala educacion 2

Se tutti questi film non vi interessano ci sono sempre le otto puntate meravigliose di “Tiger King” su Netflix o le lezioni di Jean-Luc Godard su Instagram da casa sua. Qualcosa imparerete. Il pomeriggio si parte bene  su Rai Movie alle 14, 10 con un ottimo spaghetti western di Giancarlo Santi, già aiuto di Sergio Leone, “Il grande duello”, scritto da Ernesto Gastaldi, con Lee Van Cleef e tal peter O’Brien che è in realtà il giornalista Alberto Dentice, tutto girato in quel di Tolfa. Musica spettacolare di Luis Bacalov riciclatissima da Quentin Tarantino.

 

la resa dei conti la resa dei conti adulterio all’italiana adulterio all’italiana

Alle 15, 45 su Cine 34 c’è l’ottima commedia sofisticata “Adulterio all’italiana” di Pasquale Festa Campanile con Catherine Spaak, Nino Manfredi, Vittorio Caprioli e Maria Grazia Buccella, piena di musica d’epoca ma soprattutto di design meraviglioso anni ’60. Se la vede, alla stessa ora, su Rai Movie, con un altro grande western che vi avevo segnalato qualche giorno fa, “La resa dei conti” di Sergio Sollima con Lee Van Cleef e Tomas Milian.

 

 

la storia di una monaca2 la storia di una monaca2

Se non l’avete mai visto darei uno sguardo, Rete 4 alle 16, anche a “La storia di una monaca” di Fred Zinnemann con Audrey Hepburnm Peter Finch, Edith Evans, girato in gran parte in Italia con tanto di Ave Ninchi e Sergio Leone alla seconda unità. Tra le monache c’è pure il corpo di ballo dell’Opera di Roma. Non ho un gran ricordo di “The Burning Plain” di Guillermo Arriaga, sceneggiatore di Inarritu, con Charlize Theron, Kim Basinger e Jennifer Lawrence giovanissima, che passò a Venezia qualche anno fa, Iris alle 17, 10, anche perché tutte queste complicazioni temporali alla fine sono meccanismi troppo accademici. Ma Jennifer Lawrence era favolosa.

 

 

tutti gli uomini del deficiente tutti gli uomini del deficiente

Fu un superflop invece il primo e unico film legato ai bei tempi della Gialappa e di Mai dire Gol, “Tutti gli uomini del deficiente”, opera prima di Paolo Costella con Claudia Gerini, Paolo Hendel, Arnoldo Foà, Aldo, Giovanni, Giacomo, Maurizio Crozza, con cammei di Mentana, Sposini, Alessia Marcuzzi, Barbara D’Urso, Luciana Littizzetto, Cine 34 alle 17, 25.  Film davvero scomparso dal lontano 1999, che dimostrava che non sempre le cose che vanno bene in tv vanno bene anche al cinema. Anzi…

agenzia riccardo finzi… praticamente detective agenzia riccardo finzi… praticamente detective

 

Alle 19, 30 scontro tra il giallo-comico di Bruno Corbucci “Agenzia Riccardo Finzi… praticamente detective” con Renato Pozzetto, Enzo Cannavale, Simona Mariani e Olga Karlatos, Rai Movie, e “Volesse il cielo!”, quarto film di Vincenzo Salemme con Tosca D’Aquino, Maurizio Casagrande e ben tre calciatori, Montella, Ferrara e Cannavaro, Cine 34. Il primo lo ricordo come un tentativo carino ma non riuscitissimo di costruire una sorta di Nico Giraldi milanese con Pozzetto e l’aiuto alla sceneggiatura di Luciano Secchi/Max Bunker. Per fortuna che ci sono Cannavale e una Lory Del Santo che mi ricordo spogliatissima…  Il secondo non ha grande culto nella filmografia di Salemme. Ma i suoi film funzionano sempre.

 

l’albero degli zoccoli 5 l’albero degli zoccoli 5 toto' e marcellino toto' e marcellino

Inutile ripetere l’intasamento di film delle 21, dove l’unica vera sorpresa mi sembra la riproposta di “L’albero degli zoccoli” di Ermanno Olmi, Rai 3, ben 170’ di vita contadina nel Bergamasco di fine ’800, con tanto di scena fondamentale e molto cruda di uccisione e squartamento del maiale come in “Novecento” di Bertolucci. Forse il film più celebre di Olmi. Dopo tutti queste morti terribili in Lombardia programmare un film del genere è una scelta assoluta giusta. “Totò e Marcellino” di Antonio Musu, un organizzatore che diresse solo due film, con Totò e il Pablito Calvo di “Marcellino pane e vino”, in onda su Cine 34, è uno dei Totò meno visti perché un po’ animalo. Ma come si fa a ridere con Marcellino? Terrore della nostra infanzia cattolica, fatta di Cristi in croce che stillano sangue e perle di saggezza, il vero Marcellino smise per sua fortuna di recitare a 16 anni, diventò ingegnere, si sposò e morì giovane, a 50 anni, ad Alicante nel 2000.

 

 

tesnota tesnota 90 minuti in paradiso 90 minuti in paradiso

Non ci va tanto meglio neanche intorno alle 23. Rai Due, che ha tutta una programmazione di film legati al Paradiso, presenta dopo “90 minuti in paradiso” alle 21, 20, la commedia “Il Paradiso per davvero” di Randall Wallace con Greg Kinnear e Kelly Relly alle 23, 35. Vi segnalo due ottimi film sempre intorno alle 23, il cult giovanile “Noi siamo infinito” di Stephen Chobsky con Logan Lerman e Emma Watson, Italia 1, e il cult per signore single “Viaggio sola” di Maria Sole Tognazzi con Margherita Buy che passa da un albergo all’altro, 23, 10, decisamente il miglior film della regista. Dopo mezzanotte, al posto delle solite commedie sexy, arrivano “Jesus Christ Superstar” di Norman Jewison con Ted Neeley, Rete 4, e il per me ignoto “Ci hai rotto papà” di castellano e Pipolo con Elio Germano ragazzino, Cine 34. La notte prosegue con un bel film russo su Rai 3, “Tesnota” di Kanterin Bagalov, all’1, 30, il quasi punitivo “Berlin Jerusalem” di Amos Gitai alle 3 su Rai 3. Un po’ di allegria, magari, ci arriva alle 5, 20 con “Mamma” di Guido Brignone con Emma Grammatica…. Allegria, insomma….

berlin jerusalem berlin jerusalem c’est la vie1 c’est la vie1 l’albero degli zoccoli l’albero degli zoccoli il re dei re 2 il re dei re 2 ci hai rotto papa' 1 ci hai rotto papa' 1 quasi amici 1 quasi amici 1 i due capitani i due capitani agenzia riccardo finzi… praticamente detective 1 agenzia riccardo finzi… praticamente detective 1 il paradiso per davvero 1 il paradiso per davvero 1 adulterio all’italiana 3 adulterio all’italiana 3 il re dei re 1 il re dei re 1 la mala educacion la mala educacion adulterio all’italiana 1 adulterio all’italiana 1 90 minuti in paradiso 90 minuti in paradiso noi siamo infinito noi siamo infinito l’albero degli zoccoli 1 l’albero degli zoccoli 1 adulterio all’italiana 2 adulterio all’italiana 2 tutti gli uomini del deficiente 4 tutti gli uomini del deficiente 4 la storia di una monaca 1 la storia di una monaca 1 la mala educacion 1 la mala educacion 1 volesse il cielo! 1 volesse il cielo! 1 il paradiso per davvero il paradiso per davvero il grande duello il grande duello viaggio sola viaggio sola jesus christ superstar jesus christ superstar la resa dei conti 1 la resa dei conti 1 the burning plain the burning plain tutti gli uomini del deficiente 3 tutti gli uomini del deficiente 3 l’albero degli zoccoli 4 l’albero degli zoccoli 4 melanie laurent by the sea 1 melanie laurent by the sea 1 c’est la vie c’est la vie la storia di una monaca la storia di una monaca quasi amici quasi amici tutti gli uomini del deficiente 2 tutti gli uomini del deficiente 2 viaggio sola viaggio sola the burning plain 1 the burning plain 1 toto' e marcellino 1 toto' e marcellino 1 l’albero degli zoccoli 3 l’albero degli zoccoli 3 volesse il cielo! volesse il cielo!

 

Condividi questo articolo



media e tv

politica

ATTENTI, GHEDINI È NERVOSO! - “SUL SITO DAGOSPIA È APPARSO UN ARTICOLO DOVE SI PROSPETTA FALSAMENTE DI UN MIO ASSERITO INTERVENTO SULLA DECISIONE DEL PRESIDENTE BERLUSCONI IN MERITO AL VOTO SUL MES - È RISIBILE OLTRE CHE DIFFAMATORIO PROSPETTARE UNA MIA SUDDITANZA NEI CONFRONTI DEL SEN. SALVINI O UNA CONTRAPPOSIZIONE CON IL DR. LETTA - IL CONTINUO TENTATIVO DI CREARE DISSIDI ALL’INTERNO DI FORZA ITALIA PER EVIDENTEMENTE FAVORIRE ALTRI È DAVVERO DIVENUTO INTOLLERABILE E DIFFAMATORIO E AGIRÒ NELLE SEDI COMPETENTI”

business

cronache

sport

DIEGO, MI MANCHI - FAUSTO LEALI RACCONTA L'AMICIZIA CON MARADONA E IL SUO MATRIMONIO DA FAVOLA: "IO E CALIFANO ERAVAMO GLI UNICI MUSICISTI INVITATI. TUTTA BUENOS AIRES ERA PER STRADA PER SALUTARE DIEGO, IN CHIESA CI TROVAMMO IMMERSI NEL LUSSO PIÙ SFRENATO. 200 MUSICISTI E 200 CORISTI A SUONARE LA NONA DI BEETHOVEN, CLAUDIA VESTITA DAI MIGLIORI STILISTI DEL MONDO. E IL PRANZO SUCCESSIVO… - MARADONA IMPAZZIVA PER ME. IN ARGENTINA GUARDAVA UNA TELENOVELA SOLO PERCHE’ LA SIGLA ERA MIA. POI VENNE IN ITALIA E…"

cafonal

viaggi

salute