"VIENI A SCALDARTI NELLA MIA PELLICCIA" - UNA BOMBASTICA JENNIFER LOPEZ INDOSSA I PANNI (SUCCINTI) DI UNA SPOGLIARELLISTA NEL FILM ‘HUSTLERS’: "PER IL MATRIMONIO (CON IL BATTITORE DEGLI YANKEES ALEX RODRIGUEZ) C’È ANCORA TEMPO. PRIMA DEVO GODERMI I 50 ANNI" - "GLI STRIP CLUB SONO SEMPRE STATI RACCONTATI COME UN POSTO SEXY E PERICOLOSO, MA..." - SUL RED CARPET DEL "TORONTO FILM FESTIVAL" J-LO È STATA CONTESTATA DA UN GRUPPO DI ANIMALISTI – VIDEO

-

Condividi questo articolo

Filippo Brunamonti per la Repubblica

 

jennifer lopez jennifer lopez

"Vieni a scaldarti nella mia pelliccia". Una paillette incollata al tacco, cento dollari che pendono dal reggiseno. A pochi passi da Wall Street la stripper Ramona (Jennifer Lopez) accoglie Destiny (Constance Wu) al suo primo giorno in un club di spogliarelliste. Ma la Lehman Brothers sta già avviando la procedura fallimentare e i miliardari che facevano la fila davanti al club cominciano a saltare in aria.

 

Tocca a Ramona e alle sue stripper - Diamond (la rapper Cardi B), Liz (la cantante Lizzo), Mercedes (Keke Palmer) e Annabelle (Lili Reinhart) - darsi da fare nella crisi del 2008. Basta rimorchiare un danaroso in un bar chic, sciogliere ketamina e MDMA nel suo bicchiere e strisciare la carta di credito prima che perda del tutto i sensi.

 

Il Toronto Film Festival presenta il film di Lorene Scafaria Hustlers, al cinema in Italia dal 7 novembre, storia vera raccontata qualche anno fa dal New York Magazine. Ha colpito Jennifer Lopez al punto da volere interpretare e produrre il film. Unica clausola: cast multietnico e due donne in cabina di regia e montaggio.

 

Capello platino e abito giallo, la incontriamo alla Roy Thomson Hall di Toronto. Per il matrimonio con il battitore degli Yankees Alex Rodriguez «c' è ancora tempo» dice. «Prima devo godermi i cinquant' anni (appena compiuti, ndr), un nuovo disco, i concerti, la moda. Una donna di mezza età può anche sognare di diventare presidente degli Stati Uniti...».

jennifer lopez jennifer lopez

 

Il mito di J-Lo è sulla cresta dell' onda dagli anni Novanta, prima delle battaglie per la diversità al cinema.

«In Hustlers ci sono solo star femminili e di razze e etnie differenti, e produttrici. E il punto di vista non è quello di un uomo. Gli strip club sono sempre stati raccontati come un posto sexy e pericoloso, è stato complicato fare un "Padrino in rosa" capace di parlare a una platea giovane».

 

Sulla parità tra donne e uomini c' è ancora molto da fare?

«Mi domandano se le donne del film siano spogliarelliste o danzatrici. Che differenza c' è? Il giudizio sulla professione di una donna, sulle sue scelte di vita, è sempre più severo rispetto a quello sugli uomini. A me interessa guardare da vicino la realtà di chi è costretto a sopravvivere, vittima di ingiustizie e discriminazioni».

 

Ha detto che imparare la lap dance è stata una sfida.

«Durante le riprese ero tutta ammaccata, una volta aggrappata al palo cominciavo a roteare e non sapevo come fermarmi. Per non perdere la tecnica, quando viaggiavo, portavo con me un palo di metallo da una città all' altra».

jennifer lopez jennifer lopez

 

Cosa c' è di J-Lo in Ramona?

«Mi sono identificata nei suoi sacrifici e nella lotta di classe ma il lato trafficone, criminale, mi ha messa in difficoltà».

Sua madre è sempre stata un punto di riferimento.

«Vengo da una famiglia di sole donne, portoricane. Sono stata cresciuta da cugine, zie, nonne. Mia madre mi ha dato la lezione numero uno: "Quando ero giovane sono stata costretta a seguire le convenzioni e a sposarmi. Voglio che tu ti senta completamente libera, invece. Sii sempre una sognatrice". Ho la sensazione di esserci riuscita».

 

 

2. LA PREMIÈRE DI JENNIFER LOPEZ INTERROTTA DALLE PROTESTE DEGLI ANIMALISTI

Sandra Rondini per il Giornale

 

jennifer lopez jennifer lopez

Al fianco del fidanzato Alex Rodriguez, Jennifer Lopez in sensuale abito giallo dalla scollatura abissale ha fatto la sua apparizione sul red carpet della premiere del film “Hustlers” al Toronto International Film Festival.

 

 

Ad attendere la diva oltre ai suoi fan, una nutrita schiera di ambientalisti che hanno preso a urlarle contro per via della sua ostentata passione per le pellicce.

 

Sebbene a Toronto non ne indossasse nessuna, gli animalisti l’hanno attesa al varco: appena scesa dalla sua limousine, pronta a fare il suo ingresso trionfale al “Roy Thomson Hall”, è stata assalita da urla di disapprovazione. I protestanti le hanno gridato: “Assassina!”, “Smetti di indossare pellicce!” e hanno anche esposto numerosi cartelli come quello su cui era scritto a caratteri cubitali: "Sei tu il vero animale. Togliti la pelliccia 'modello JLo'!".

jennifer lopez jennifer lopez

 

La diva ha mantenuto la calma, sorridendo ai fotografi e rilasciando brevi dichiarazioni ai reporter dei magazine accalcati all’ingresso del teatro. Ma uno dei protestanti è riuscito a evadere il cordone di sicurezza e ad avvicinarsi a pochi metri dalla Lopez per gridarle: “Hai le mani sporche di sangue!”, spaventando non poco la cantante e attrice che ha così ridotto il tempo della sua presenza sul red carpet, provocando un’altra ondata di protesta, questa volta da parte dei fotografi e dei fan.

 

Sia nel film “Hustlers” che nella vita reale Jennifer Lopez è una grande amante delle pellicce, soprattutto di lusso, motivo per cui molti suoi look sono stati spesso criticati sui social non solo dagli animalisti, ma anche dai fashionisti e influencer che ritengono che anche una pelliccia finta sia cool anche perché le maggiori maison di moda hanno smesso di proporne di vere in passerella, abbracciando l’etica cruelty free. Ma Jennifer Lopez è una “Ghetto star”, ossia, per definizione, quel genere di diva che parte dalla periferia americana per raggiungere un successo planetario.

 

jennifer lopez jennifer lopez

Una Cinderella in versione Bronx nel cui guardaroba non possono mancare le pellicce perché sono il simbolo del suo status di star. Non è infatti un caso se tutte le maggiori celebrities sia afroamericane che di origine latina, che siano uomini o donne, amino ostentare pubblicamente pellicce molto costose. Quindi è improbabile che “Jenny From The Block” in futuro rinuncerà a sfoggiare questo capo perché fa parte della cultura e dell’estetica "gangsta" di cui è uno dei più iconici simboli.

jennifer lopez oggi jennifer lopez oggi fat joe con jennifer lopez fat joe con jennifer lopez jennifer lopez con alex rodriguez jennifer lopez con alex rodriguez jennifer lopez scatenata sul dancefloor con il fidanzato alex rodriguez 1 jennifer lopez scatenata sul dancefloor con il fidanzato alex rodriguez 1 jennifer lopez limona con alex rodriguez jennifer lopez limona con alex rodriguez jennifer lopez scatenata sul dancefloor con il fidanzato alex rodriguez 2 jennifer lopez scatenata sul dancefloor con il fidanzato alex rodriguez 2 jennifer lopez scatenata sul dancefloor con il fidanzato alex rodriguez jennifer lopez scatenata sul dancefloor con il fidanzato alex rodriguez jennifer lopez jennifer lopez jennifer lopez jennifer lopez gli orecchini dorati di jennifer lopez gli orecchini dorati di jennifer lopez

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute