LA RAI SI E’ DIMENTICATA DI RAFFAELLA CARRA' - A QUASI DUE ANNI DALLA SUA SCOMPARSA, LA TV PUBBLICA NON È IN GRADO DI RENDERE IL GIUSTO OMAGGIO ALLA "RAFFA" - SU RAI1 IL PROSSIMO 18 GIUGNO, GIORNO IN CUI AVREBBE COMPIUTO 80 ANNI, SAREBBE DOVUTA ANDARE IN ONDA LO SHOW-EVENTO. MA, COME ANTICIPATO DA DAGOSPIA, NULLA DA FARE. DAL COMPAGNO DI UNA VITA SERGIO JAPINO, TRAPELA UN COMPRENSIBILE RAMMARICO. ALLA BASE DEL NUOVO SLITTAMENTO CI SAREBBERO MOTIVI ECONOMICI…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Massimo Galanto per “il Messaggero”

 

RAFFAELLA CARRA RAFFAELLA CARRA

Raffaella Carrà non merita una serata-evento in Rai. A quasi due anni dalla sua scomparsa (5 luglio 2021), la tv pubblica non è in grado di rendere il giusto omaggio a una icona dello spettacolo amata non solo nel nostro Paese, ma anche all'estero, soprattutto in Spagna e America Latina.

 

Su Rai1 il prossimo 18 giugno, giorno in cui l'indimenticabile caschetto biondo avrebbe compiuto 80 anni, sarebbe dovuta andare in onda lo show-evento dal titolo Fiesta. E invece così non sarà. La serata omaggio era stata inizialmente fissata per il 21 maggio 2022 con la partecipazione di grandi nomi della tv e della musica e con Milly Carlucci nei panni della conduttrice.

 

raffaella carra foto di massimo capodanno raffaella carra foto di massimo capodanno

Il tributo subì uno slittamento, senza alcuna spiegazione ufficiale. Così venne individuata una nuova data, quella simbolica di domenica 18 giugno 2023, con conduzione passata di testimone a Fabio Fazio, la cui carriera iniziò proprio con Pronto, Raffaella? Ma anche in questo caso nulla da fare, come anticipato da Dagospia.

 

Dal compagno di una vita Sergio Japino, coinvolto nel progetto, non arrivano commenti ufficiali. Ma trapela un comprensibile rammarico. Alla base del nuovo slittamento ci sarebbero motivi economici

 

SERGIO JAPINO RAFFAELLA CARRA SERGIO JAPINO RAFFAELLA CARRA

(...)

 

 

Duro Alessandro Greco, lanciato dalla Carrà nel 1997 come conduttore di Furore: «È assurdo che ancora non sia stato fatto un tributo come si deve, che per una come lei non si può fare coi fichi secchi». Quindi aggiunge: «Sono sicuro che lei sarebbe contenta se Fiesta lo conducessi io».

RAFFAELLA CARRA LITTLE TONY RAFFAELLA CARRA LITTLE TONY CASA RAFFAELLA CARRA' CASA RAFFAELLA CARRA' raffaella carra' 5 raffaella carra' 5 raffaella carra' 6 raffaella carra' 6

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - SIAMO ARRIVATI ALLA CANNA DEL GAS? LO SPREAD QUESTA MATTINA HA TOCCATO QUOTA 200, CON I RENDIMENTI BTP AI MASSIMI DA 10 ANNI A QUESTA PARTE - DAL NADEF SCODELLATO DAL GOVERNO MELONI I MERCATI INTERNAZIONALI SI ASPETTAVANO UNA RIDUZIONE DEL NOSTRO ENORME DEBITO PUBBLICO DELLO 0,5%, INVECE SI SONO TROVATI LO 0,1%. E L’ALGORITMO DEI FONDI HA SUBITO DATO ORDINE DI VENDERE I BTP - MA IL PEGGIO ARRIVERÀ FRA DUE SETTIMANE CON LO SBARCO A ROMA DELLE PRINCIPALI AGENZIE DI RATING…

COME MAI PAOLO BERLUSCONI, CHE NON HA MAI AVUTO IL DNA AFFABULATORIO, EGO-ESPANSO E ARCI-NARCISISTA DEL FRATELLO MAGGIORE SILVIO, HA LEGNATO SENZA ALCUN RIGUARDO MARTA FASCINA, ULTIMA INCONSOLABILE COMPAGNA DEL FRATELLO DEFUNTO? DIETRO LA REPRIMENDA SI PUÒ LEGGERE UN AVVISO DI SFRATTO DEL BISCIONE FAMILY. CARA MARTA, A FINE ANNO PREPARA LE VALIGIE, GIRA I TACCHI E MOLLA ARCORE: CON I 100 MILIONI DI EREDITÀ INTASCATI PER AVER TENUTO STRETTA COME UNA TRAPPOLA PER TOPI LA MANO DI SILVIO, PUOI TROVARE, CON IL TUO AMATO PAPÀ AL SEGUITO, UN'ALTRA DOVIZIOSA DIMORA - DIETRO TALE BRUTALE AVVISO DI CAMBIARE ARIA, C’È IL DESIDERIO DI PIERSILVIO DI PRENDERE POSSESSO DELLA REGGIA BRIANZOLA (ANCHE PERCHE' LA FOLTA SERVITU' GRAVA SULLE TASCHE DEI BERLUSCONI)

DAGOREPORT! - COME È ANDATO IL FACCIA A FACCIA TRA GIORGIA MELONI E DANIELA SANTANCHÉ PER FARE CHIAREZZA SUI GUAI GIUDIZIARI DELLA “PITONESSA”? LA PREMIER HA FATTO NOTARE CHE UN PASSO INDIETRO SAREBBE SAGGIO, LA SANTADECHÉ HA DIFESO LA SUA POSIZIONE, ACCUSANDO I QUOTIDIANI DI DIFFONDERE BALLE, E HA GARANTITO CHE L’INCHIESTA SI SGONFIERÀ - LA SORA GIORGIA HA DATO FIDUCIA ALLA “SANTA” MA LE HA ANCHE SBATTUTO IN FACCIA UNA PROMESSA: SE ARRIVASSE PER TE IL RINVIO A GIUDIZIO, SARÒ IO STESSA AD ANNUNCIARE LE TUE DIMISSIONI...

DAGOREPORT – COM’È ANDATO L’INCONTRO TRA EMMANUEL MACRON E GIORGIA MELONI? LA PREMIER È TORNATA DRAGHETTA: NO A TONI TRUCI, LARGO AI SORRISI – IL TOYBOY DELL’ELISEO E' STATO DISPONIBILE SUL TEMA MIGRANTI, MA HA INCALZATO LA SORA GIORGIA SULL'INVITO A PONTIDA DI SALVINI A MARINE LE PEN, SUA PRIMA AVVERSARIA ALLE ELEZIONI EUROPEE (NEL MIRINO ANCHE LA KERMESSE SOVRANISTA DI DICEMBRE) – I DUBBI DI MACRON SUL ''PIANO MATTEI'': NON ESISTE, NON C'E' ALCUN DOCUMENTO, SE NON DIECI PAGINETTE E SLIDE PREPARATE DALL'ENI - TAJANI A BERLINO PER RICUCIRE I RAPPORTI DOPO LA DURISSIMA MISSIVA DI MELONI A SCHOLZ...