LA ROMA DEI GIUSTI - NON PERDETEVI QUESTO SORPRENDENTE "C'MON C'MON", SCRITTO E DIRETTO DA MIKE MILLS CON UN JOAQUIN PHOENIX DECISAMENTE LONTANO DALLA PAZZIA E DALLA VIOLENZA DEL JOKER. QUI È IL NORMALISSIMO JOHNNY,  DEPRESSO REGISTA DI DRAMMI RADIOFONICI CHE CHIEDE AI BAMBINI AMERICANI COME PENSANO SIA IL LORO FUTURO E SI RITROVA A FAR DA BABY SITTER AL PICCOLO NIPOTE JESSE  - LO SO CHE È SCORRETTO E NON SI DOVREBBE NEANCHE DIRE, MA PERFINO NEL FILM A UN CERTO PUNTO JOHNNY RICONOSCE CHE IL NIPOTINO È UN PO' VIZIATELLO… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Marco Giusti per Dagospia

 

c'mon c'mon 2 c'mon c'mon 2

Festa del Cinema di Roma. Non perdetevi questo sorprendente "C'mon C'mon", scritto e diretto da Mike Mills con un Joaquin Phoenix decisamente lontano dalla pazzia e dalla violenza del Joker. Qui è il normalissimo Johnny,  depresso regista di drammi radiofonici che chiede ai bambini americani come pensano sia il loro futuro.

 

c'mon c'mon 3 c'mon c'mon 3

Registra le loro storie e le loro idee e registra anche le sue alla fine della giornata. Quando andrà a trovare a Los Angeles la sua unica sorella Viv,  Gaby Hoffman, figlia nella realtà della musa della Factory di Andy Warhol, Viva, che vive col figlioletto Jessica, lo strepitoso Woody Norman, le cose cambiano.

 

c'mon c'mon 1 c'mon c'mon 1

Perché Johnny si ritrova a far da baby sitter al piccolo Jesse, visto che la mamma, Viv, deve correre dal marito, Scott McNairy, musicista geniale ma bipolare a Oakland, per convincerlo a entrare in ospedale per curarsi. Così Johnny e Jesse si ritroveranno da soli e Johnny finirà per portarselo in giro per completare il suo programma.

 

È vero che "C'mon C'mon " sembra un po' come vedere due film in uno, ma è tale l'alchimia tra i due che è uno spettacolo vedere Joaquin Phoenix in giro per l'America in bianco e nero, Detroit, Los Angeles, ovviamente New York, New Orleans assieme a questo bimbetto adorabile, terribile, delizioso  e saputello di nove anni, che lo tormenta mettendo a nudo tutti suoi tanti non detti che lo hanno reso il depresso e triste che è.

 

c'mon c'mon c'mon c'mon

I limiti del film, e di tanti altri film americani, stanno nella continua verifica psicologica dei comportamenti dei personaggi. Sembra un'ossessione. Come se ogni azione, anche la più infantile, avesse bisogno di una spiegazione teorica, di un testo a fronte.

 

Che puntualmente troviamo, con frasi e riferimenti adeguati. Il regista del film e lo stesso protagonista adulto Johnny non fanno altro che studiare tutto in maniera compulsiva, anche quando le nostre madri, senza ricorrere a libri particolari, avrebbero risolto certe situazioni con un paio di ceffoni. Lo so che è scorretto e non si dovrebbe neanche dire, ma perfino nel film a un certo punto Johnny riconosce che il nipotino è un po' viziatello.

 

Detto questo, che non è poco, perché darà vita a spettacolari dibattiti familiari in sala, il film funziona perché funzionano meravigliosamente in coppia Joaquin Phoenix e questo piccolo prodigio avvolti dal bianco e nero e dalla musica dei fratelli Dressner, gli stessi di Cyrano.

c'mon c'mon 4 c'mon c'mon 4

 

È  bravissima e naturale anche la mamma, Gaby Hoffman, che da figlia di Viva, che lavora come attrice da quando aveva 4 anni per pagare le bollette ai genitoriale, deve saperne parecchio di famiglie strane e allargate.

c'mon c'mon. c'mon c'mon. joaquin phoenix c'mon c'mon joaquin phoenix c'mon c'mon joaquin phoenix c'mon c'mon joaquin phoenix c'mon c'mon

 

Condividi questo articolo

media e tv

PILLOLE DI GOSSIP – A "BALLANDO" APPRODA IL NUOTATORE ALEX DI GIORGIO: IL SUO PARTNER SARA’ UN ALTRO UOMO CHE DA POCO HA SCOPERTO LA SUA FLUIDITA’ – DOPO QUELLI DI TOTTI FINISCHE ANCHE L’AMORE DI ROVAZZI – LA FURIA DI LUCA ARGENTERO CONTRO I PAPARAZZI: ECCO IL MOTIVO – VICTORIA BECKHAM AI FERRI CORTI CON LA NUORA NICOLA PELTZ, MOGLIE DI SUO FIGLIO BROOKLYN - IL BOTTA E RISPOSTA TRA TOMMASO ZORZI E SALVINI - CHI E’ L’ UOMO DI POTERE MOLTO VISTA IN MILANO CHE AMA TRASTULLARSI CON EFE BAL?

politica

business

L'OCCIDENTE CERCA UN TESORO TRA I GHIACCI PER NON DIVENTARE SCHIAVO DELLA CINA – UN GRUPPO DI MILIARDARI, TRA CUI JEFF BEZOS, BILL GATES E MICHAEL BLOOMBERG, HA FINANZIATO UNA COSTOSISSIMA MISSIONE DI SCIENZIATI IN GROENLANDIA PER TROVARE NUOVI GIACIMENTI DI MINERALI RARI – UN TENTATIVO PER CONTRASTARE LA CINA, CHE DA TEMPO SI È PRESA TUTTA L'AFRICA CON LE SUE STERMINATE MINIERE DI COBALTO E NICHEL E, CON IL MONOPOLIO DELLE TERRE RARE, HA LANCIATO UN'OPA SUL FUTURO ENERGETICO E TECNOLOGICO DEL PIANETA...

cronache

sport

"ARRIVAVANO MIGLIAIA DI LETTERE DALLE FAN. CI RITROVAMMO CON UNA SPECIE DI MUSEO IN CASA: TRECCE, CIOCCHE DI CAPELLI, BIANCHERIA INTIMA, FOTO, ANELLI" - AMORI E BOLLORI DI "BELL'ANTONIO" CABRINI: "HO AVUTO UN FLIRT CON IRIS PEYNANDO, LA BELLISSIMA ATTRICE DI 'NON CI RESTA CHE PIANGERE'. INVECE SONIA BRAGA, CHE ALL'EPOCA ERA LA DONNA DI ROBERT REDFORD, ME LA PRESENTÒ GIANNI MINÀ, A NEW YORK, NEL CORSO DI UNA FESTA. MA NON È CHE IO ABBIA AVUTO MILIONI DI AMORI, EH" - IL RICORDO DEL MONDIALE: "IO E PAOLO ROSSI ERAVAMO IN STANZA INSIEME. E TARDELLI VENIVA A ROMPERCI LE BALLE, COME FACEVA CON TUTTI. E ALLORA BEARZOT OGNI TANTO VENIVA IN CAMERA E..."

cafonal

viaggi

salute