L’EDITORIA VA DRITTA VERSO L’ESTINZIONE: I GIORNALI SI FANNO PAGARE DAI LORO CARNEFICI – LA “NEWSCORP” DI RUPERT MURDOCH HA CHIUSO UN ACCORDO CON “OPENAI”, LA SOCIETÀ DI “CHATGPT”: LA SOCIETÀ CHE EDITA “WALL STREET JOURNAL”, IL “TIMES” DI LONDRA E IL “SUN”, INCASSERÀ 250 MILIONI DI DOLLARI IN 5 ANNI PER FORNIRE I PROPRI CONTENUTI PER “ADDESTRARE” L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE. LA STESSA CHE POI SARÀ IN GRADO DI SCRIVERE ARTICOLI CON UNA RAPIDITÀ IRRAGGIUNGIBILE DA QUALSIASI ESSERE UMANO…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Giuliana Ferraino per il “Corriere della Sera”

 

NEWS CORPORATION NEWS CORPORATION

Continua la corsa alle alleanze tra OpenAi, la società di intelligenza artificiale casa madre di ChatGpt, e gli editori di contenuti giornalistici. A firmare l’ultimo accordo è la NewsCorp di Rupert Murdoch.

 

L’intesa tra il gruppo americano, che pubblica il Wall Street Journal , The Times e The Sun, potrebbe valere più di 250 milioni di dollari in 5 anni, compreso un compenso in denaro e crediti per l’uso della tecnologia di OpenAi, secondo fonti vicine all’operazione.

 

rupert murdoch rupert murdoch

È la sesta partnership stretta nell’ultimo anno dalla società californiana guidata da Sam Altman, che ha fatto accordi con l’agenzia americana Associated Press, il gruppo tedesco Axel Springer (editore di Bild , Politico e Business Insider ), il francese Le Monde , il gruppo spagnolo Prisa (editore di El Pais )e da ultimo, a fine aprile, il Financial Times.

 

«Il patto riconosce l’esistenza di un premio per il giornalismo di qualità», ha scritto Robert Thomson, amministratore delegato di NewsCorp, in una nota inviata ai dipendenti mercoledì, pubblicata dal Wsj .

 

sam altman al world economic forum di davos sam altman al world economic forum di davos

«L’era digitale è stata caratterizzata dal dominio dei distributori, spesso a scapito dei creatori, e molte aziende del settore dei media sono state spazzate via da una marea tecnologica inesorabile. Ora tocca a noi sfruttare al meglio questa provvidenziale opportunità».

 

[…] Diversa la strada intrapresa dal New York Times , che l’anno scorso ha fatto causa a OpenAi e a Microsoft, uno dei suoi maggiori investitori, con l’accusa di usare i suoi contenuti senza permesso, per addestrare i suoi strumenti di intelligenza artificiale. Accuse respinte da OpenAi, che però è finita nel mirino anche dell’attrice Scarlett Johansson, per aver usato la voce dell’attrice senza autorizzazione. […]

ROBOT GIORNALISTA - IMMAGINE CREATA DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE DI MIDJOURNEY ROBOT GIORNALISTA - IMMAGINE CREATA DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE DI MIDJOURNEY chatgpt open ai chatgpt open ai meme pubblicato da elon musk su sam altman meme pubblicato da elon musk su sam altman risposte senza senso date da chatgpt 4 risposte senza senso date da chatgpt 4 GIORNALISTI SOSTITUITI DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE 2 GIORNALISTI SOSTITUITI DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE 2 sam altman al world economic forum di davos sam altman al world economic forum di davos ROBOT GIORNALISTA - IMMAGINE CREATA DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE DI MIDJOURNEY 1 ROBOT GIORNALISTA - IMMAGINE CREATA DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE DI MIDJOURNEY 1 sam altman chatgpt sam altman chatgpt ROBOT GIORNALISTA - IMMAGINE CREATA DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE DI MIDJOURNEY ROBOT GIORNALISTA - IMMAGINE CREATA DALL INTELLIGENZA ARTIFICIALE DI MIDJOURNEY

RUPERT MURDOCH RUPERT MURDOCH rupert murdoch rupert murdoch rupert murdoch rupert murdoch RUPERT MURDOCH RUPERT MURDOCH

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE