SAPETE CHI SONO I PUPPY? SONO PERSONE CHE HANNO IL FETICISMO DI ESSERE CANI, TALI SI SENTONO E ABBAIANO FELICI! - BARBARA COSTA: “IL PUPPY È UNA PERSONA SANA E LUCIDA. È UN ADULTO DI OGNI STATUS SOCIALE, CHE NASCE CON QUESTA PARAFILIA. BENCHÉ IL PUPPY RIENTRI NEL BDSM, DI NORMA NON FA SEVIZIE SESSUALI DI DOMINAZIONE E SOTTOMISSIONE. MOLTI NON FANNO SESSO DA PUPPY: SEMPLICEMENTE CHI SI PERCEPISCE IN QUESTO MODO, FUORI DAI SUOI INCARICHI SOCIALI, VIVE DA CANE…”

-

Condividi questo articolo


Barbara Costa per Dagospia

 

puppy 1 puppy 1

Chi sono i puppy? Sono persone che hanno il feticismo di essere cani, tali si sentono, e tale se la abbaiano e se la vivono. Felici!  Il puppy è una persona sana e lucida. È un adulto, maschio o femmina o x, di ogni status sociale, e che nasce con questa canesca parafilia. Scoprirsi puppy non è un peccato né una perversione e sei puppy perché hai questa natura, che sai, maturi e capisci in te crescendo.

 

Il puppy è incluso nel mondo LGBT+, sfila ai gay pride, ma non è proprio un sesso a sé, né un orientamento sessuale. Un puppy, o human-dog, può essere etero, bisex o gay, trans, pansex, può essere pure asex, può essere tutto quel che è, si sente e vuole. È una persona come tutte le altre, però con un aspetto della sua personalità particolare. E con bisogni particolari.

puppy 2 puppy 2

 

Benché il puppy rientri nel BDSM, non è del tutto esatto inserirvelo: un puppy di norma non fa sevizie sessuali di dominazione e sottomissione. Un puppy non è costretto in nulla. E molti puppy vivono da puppy ma non fanno sesso da puppy: scindono le due esperienze nettamente.

 

Un puppy è una persona che ha un lavoro che gli piace, oppure no, o è un disoccupato, o un ricco, un nullatenente, un mantenuto. In altre parole: un puppy può essere chiunque. Ma un puppy che fa, in concreto? Fuori dai suoi incarichi sociali, vive da cane. Come un cane. Fa il cane. Essere cane è la sua identità. Un puppy esplicita la sua identità puppy mettendosi a quattro zampe.

puppy 3 puppy 3

 

Vive e odora il creato da quell’altezza lì. Una persona in azione puppy non parla ma abbaia, se contento scodinzola la sua coda finta, la appiattisce tra le zampe se ha paura, corre, salta, annusa, se gli piaci ti fa le feste, anela carezze e grattini, dorme nella sua cuccia, mangia nella sua ciotola, fa i bisogni – la pipì zampa alzata se maschio, se è femmina accucciata – nella lettiera. Ha i suoi giochi e i suoi ossi.

puppy 6 puppy 6

 

Sebbene esistano puppy randagi, ovvero puppy single, un puppy cerca un padrone che lo ami e ammaestri. L’età di un puppy non corrisponde a quella anagrafica. I puppy sono adulti/e in maggior parte cuccioli. Nel totale consenso tra puppy e padrone, il puppy esegue ciò che il suo padrone gli insegna, impara a stare giù, a cuccia, a non abbaiare se non necessario, a portargli le pantofole. Sale sul letto/divano se il padrone vuole. E un padrone può avere più puppy, scatenando gelosie e rivalità. Il massimo per un puppy è giocare, è quando il padrone prende il guinzaglio: si va a spasso!

 

puppy 7 puppy 7

Un puppy vive da puppy in sessioni a volte giornaliere, a volte nei finesettimana. Oppure, se il suo padrone coincide col suo partner, nell’intimità della sua casa. Raro che esca, tranne se va a incontri tra puppy. Un puppy te la spiega così: esprimendosi come un cane, assumendone aspetto e forme, in simbiosi identitaria, assapora la parte più autentica di sé, la più liberatoria. Spesso un puppy ha un lavoro pieno di responsabilità: in essenza puppy, se ne libera, va in vacanza da quel sé che in società rappresenta.

 

Ci sono puppy dalle doppie vite: professionisti seri, compagni premurosi, genitori attenti, e puppy quelle due o più ore che riescono a ritagliarsi con un padrone o una padrona che non è chi amano, perché chi amano non li capirebbe mai e poi mai. Non capirebbe l’insopprimibile loro esigenza di attribuirsi quella pelle, quelle sembianze, di leccare mani e viso della loro padrona. Quella sensazione indescrivibile che li invade appena mettono il collare. E ci sono rapporti puppy a distanza, dove il legame è tenuto e affermato da video e vocali dove il cucciolo puppy abbaia e guaisce al padrone.

puppy puppy

 

I puppy sono organizzati in associazioni nazionali (in Italia, info su: italianpuppy.com), hanno i loro raduni, le loro pagine social, da anni ogni anno eleggono il loro Puppy Nazionale (da noi "Puppy 2024" è Puma). Le nuove generazioni puppy irruenti premono per mostrarsi e andare in giro da puppy sempre, rompendo barriere sociali di dura incomprensione. Tra puppy c’è chi è in disaccordo nel fare sesso col proprio padrone: lo vedono come zoorastia.

puppy 16 puppy 16 puppy 5 puppy 5 puppy 19 puppy 19 puppy 14 puppy 14 puppy 28 puppy 28 puppy 29 puppy 29 puppy 17 puppy 17 puppy 11 puppy 11 puppy 12 puppy 12 puppy 30 puppy 30 puppy 10 puppy 10 puppy 13 puppy 13 puppy 31 puppy 31 puppy 25 puppy 25 puppy 26 puppy 26 puppy 18 puppy 18 puppy 23 puppy 23 puppy 27 puppy 27 puppy 32 puppy 32 puppy 21 puppy 21 puppy 8 puppy 8 puppy 9 puppy 9 puppy 22 puppy 22 puppy 24 puppy 24 puppy 34 puppy 34 puppy 20 puppy 20 puppy 4 puppy 4

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – GRANDE È LA CONFUSIONE SOTTO IL CIELO DI BRUXELLES: O IL QUINTETTO AL COMANDO, FORMATO DA MACRON, SCHOLZ, TUSK, SANCHEZ E MITSOTAKIS, TROVA UN ACCORDO IL 28 GIUGNO O SALTA TUTTO - IL BALLO DI SAN VITO SI GIOCA SUL NOME DI URSULA VON DER LEYEN. INVISA A UNA PARTE DEL PPE, CORRE IL RISCHIO DI ESSERE AFFONDATA DAL VOTO SEGRETO DEL PARLAMENTO - URGE AGGIUNGERE UN POSTO A TAVOLA. E QUI IL PPE SI SPACCA: ALLA CORRENTE DI WEBER, CHE VORREBBE IMBARCARE IL GRUPPO ECR GUIDATO DALLA REGINA DI COATTONIA, SI CONTRAPPONE LA CORRENTE DI TUSK. IL LEADER POLACCO CONTA IL MAGGIOR NUMERO DI PARLAMENTARI NEL PPE E ACCETTEREBBE SOLO I FRATELLI D’ITALIA. E PER MAGGIOR TRANQUILLITÀ, ANCHE I VOTI DEI VERDI, MA GIORGIONA NON CI STA - IL GUAZZABUGLIO SI INGROSSERÀ DOMANI, LUNEDÌ, CON L’INCONTRO DI UN IMBUFALITO ORBAN CON LA DUCETTA, REA DI AVER ARRUOLATO I RUMENI ANTI UNGHERESI DI AUR, E PRONTO A SALIRE SUL CARRO DI MARINE LE PEN - ALLA EVITA PERON DELLA GARBATELLA, CHE RISCHIA L’IRRILEVANZA POLITICA NELL’UNIONE EUROPEA, NON RESTA ALTRO CHE FAR SALTARE IL BANCO DEL 28 GIUGNO…

 

FLASH! - VIKTOR ORBÁN ASSUMERÀ IL 1° LUGLIO LA PRESIDENZA DI TURNO AL CONSIGLIO EUROPEO MA HA GIÀ FATTO INCAZZARE MEZZO CONTINENTE: IL MOTTO SCELTO DAL PREMIER UNGHERESE È MEGA (‘’MAKE EUROPE GREAT AGAIN’’). UN'EVIDENTE RIFERIMENTO AL MANTRA MAGA (‘’MAKE AMERICA GREAT AGAIN’’) CHE DA ANNI MARCHIA LE CAMPAGNE ELETTORALI DI DONALD TRUMP – NON BASTA: SFANCULATA LA DUCETTA PRO-KIEV, IL FILO PUTINIANO ORBAN MINACCIA DI ENTRARE NEL GRUPPO DI LE PEN-SALVINI – ASPETTANDO IL CAOS-ORBAN A PARTIRE DA LUGLIO, MACRON-SCHOLZ-TUSK VOGLIONO CHIUDERE LE NOMINE DELLA COMMISSIONE EU ENTRO IL 28 GIUGNO…

DAGOREPORT – COM’È STATO POSSIBILE IDENTIFICARE UNO DEI DUE UOMINI DEI SERVIZI CHE LA SERA DEL 30 NOVEMBRE 2023, UN MESE DOPO LA ROTTURA TRA MELONI E GIAMBRUNO, TENTAVA DI PIAZZARE “CIMICI” NELLA PORSCHE DEL VISPO ANDREA, PARCHEGGIATA DAVANTI CASA DELLA DUCETTA? - LA POLIZIOTTA, DI GUARDIA ALLA CASA DI GIORGIA, HA CHIESTO LORO DI IDENTIFICARSI, E VISTO I DISTINTIVI DEGLI 007 COL SIMBOLO DI PALAZZO CHIGI, HA ANNOTATO NOMI E COGNOMI - PER GLI ADDETTI AI LIVORI, UN “CONFLITTO” INTERNO AI SERVIZI HA FATTO ESPLODERE IL FATTACCIO: UNA PARTE DELL’AISI NON HA GRADITO L’OPERAZIONE “DEVIATA” (LO SCOOP DEL "DOMANI" ARRIVA 20 GIORNI DOPO LA NOMINA DI BRUNO VALENSISE AL VERTICE DELL’AISI)

C’EST FINI: DALLA CASA DI MONTECARLO ALLA SEPARAZIONE IN CASA - LA VICENDA MONEGASCA È STATA LA MINA CHE HA FATTO SALTARE IL MATRIMONIO DI GIANFRANCO FINI ED ELISABETTA TULLIANI - NON C’È NULLA DI UFFICIALE MA CHI ERA AMICO DELLA COPPIA DICE: “SI SONO LASCIATI DA UN BEL PO'” – GIÀ, A VEDERLI INSIEME NELL’AULA DEL PROCESSO SULLA CASA DI MONTECARLO, LONTANI E SENZA MAI INTRECCIARE UNO SGUARDO, ERANO LA RAPPRESENTAZIONE DI DUE CHE NON STANNO PIÙ INSIEME – NEGLI ULTIMI TEMPI, ALLA CENE IN CASA DEGLI AMICI, FINI SI PRESENTA SOLO, IL VOLTO SEMPRE PIÙ SOLCATO DA RUGHE E DAL DOLORE DI AVER BUTTATO VIA UNA CARRIERA POLITICA PER AMORE…