SIAMO ALLE COMICHE FINALI IN RAI: MILO INFANTE HA CHIESTO DI ACCORCIARE IL PROGRAMMA CHE CONDUCE PER MANCANZA DI PERSONALE – NELLA TERRA DEGLI IMBOSCATI IL CONDUTTORE È STATO COSTRETTO A CHIEDERE DI RIDURRE A 50 MINUTI LA DURATA DI “ORE 14” PERCHÉ SI RITROVA CON QUATTRO PERSONE RISPETTO ALLE 8 DELL’ANNO SCORSO: VIALE MAZZINI NON AVREBBE CONCESSO 3 “PRIMI UTILIZZI” E UNA COLLABORATRICE HA SFANCULATO TUTTI DOPO CHE L’AUMENTO PROMESSO NON È ARRIVATO…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Davide Maggio per www.davidemaggio.it

 

milo infante a ore 14 9 milo infante a ore 14 9

Dalle Ore 14… alle 14.50. E basta. Milo Infante potrebbe vedere ridotta a 50 minuti la durata del suo programma in onda su Rai 2 con un crescente successo di pubblico. Lo ha scritto giorni fa Giuseppe Candela sul suo account X avanzando delle ipotesi in merito al ridimensionamento della trasmissione: “gli ascolti troppo alti di Infante danno fastidio? E’ un modo per aiutare Rai1 che è in difficoltà? Cosa è successo?”.

 

milo infante a ore 14 8 milo infante a ore 14 8

Cosa è successo ve lo anticipiamo noi. Ci risulta che la riduzione sia stata chiesta dallo stesso Infante per motivazioni che hanno dell’incredibile: mancanza di personale. Il programma del primo pomeriggio di Rai 2, infatti, vede  l’attuale redazione dimezzata rispetto a quella operativa lo scorso anno (4 persone rispetto alle 8 precedenti) perchè la TV pubblica non avrebbe concesso 3 “primi utilizzi” e, non avendo concesso un aumento (pare promesso), avrebbe incassato anche l’arrivederci di un’altra collaboratrice.

 

milo infante a ore 14 3 milo infante a ore 14 3

Vi è di più. In casi come questo, viene effettuata in Rai quella che, in gergo, è definita “ricognizione“: si chiede, in parole povere, ai lavoratori/collaboratori dell’azienda la disponibilità a lavorare per un determinato programma. Nel caso di Infante pare ne siano state fatte due… con esito negativo.

 

milo infante a ore 14 2 milo infante a ore 14 2

E’ singolare che un’azienda che può contare su migliaia di dipendenti non possa (o non voglia) decidere l’assegnazione di un determinato collaboratore ad un programma piuttosto che ad un altro. […]

milo infante a ore 14 4 milo infante a ore 14 4

Per il momento, la richiesta al direttore Corsini è arrivata: Infante propone di ridurre a 50 minuti il suo programma il prima possibile. Che succederà?

milo infante a ore 14 1 milo infante a ore 14 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…