LO SPACCIATORE NON DA' LA DROGA AI FIGLI - STEVE JOBS VIETO' L'IPAD AI FIGLI, BILL GATES GLI CONCESSE IL CELLULARE SOLO A 14 ANNI - ENTRAMBI LIMITAVANO L'USO DELLA TECNOLOGIA IN CASA, COME MAI? SECONDO UN NUOVO LIBRO, SAPEVANO CHE I DISPOSITIVI DANNO DIPENDENZA. AUMENTO DI DEPRESSIONE E RISCHIO SUICIDIO NEI RAGAZZINI TROPPO DIGITALI

-

Condividi questo articolo

Chris Weller per “Business Insider”

bill gates e steve jobs bill gates e steve jobs

 

Secondo le ricerche, nei ragazzini delle medie che usano i social, il rischio di depressione sale del 27%. I ragazzini che usano il cellulare per almeno tre ore al giorno, sono più a rischio suicidio. Il tasso di suicidi negli Stati Uniti è più alto di quello degli omicidi, e gli smartphone sono la forza trinante.

 

bill gates e steve jobs copia bill gates e steve jobs copia

L’argomento è trattato dagli educatori Clement e Matt Miles, autori del libro ‘Screen Schooled’, ovvero come la tecnologia sta rendendo più stupidi i nostri figli. Ricordano che due figure di spicco del settore, Bill Gates e Steve Jobs, raramente lasciavano giocare i figli con i prodotti che creavano: «Cosa sapevano questi dirigenti in più rispetto ai consumatori? Conoscevano il pericolo della dipendenza della tecnologia digitale».

 

bill gates e steve jobs copia 2 bill gates e steve jobs copia 2

Nel 2007 Gates, CEO di Microsoft, stabilì un tetto massimo di tempo davanti allo schermo quando si accorse che sua figlia stava sviluppando un attaccamento poco salutare ai videogiochi. Non ha concesso un cellulare ai figli finché non hanno compiuto 14 anni (oggi l’età media è 10 anni).

 

Jobs, CEO di Apple, nel 2012 rivelò di aver vietato ai figli l’uso dell’iPad: «Diamo un limite all’uso della tecnologia, nella nostra casa». In "Screen Schooled" si legge che i genitori ricconi della Silicon Valley conoscono l’assuefazione che può dare un tablet, un computer o un cellulare, più dei consumatori: «E’ interessante riflettere sul fatto che nelle moderne scuole pubbliche i ragazzini debbano usare dispositivi elettronici, ma i figli di Steve Jobs, all’epoca, fossero esonerati».  

 

ossessione e dipendenza da smartphone ossessione e dipendenza da smartphone

Qualche scuola della Silicon Valley usa ancora lavagne e matite, invece dei codici, imparano cooperazione e rispetto. Negli anni in cui Gates imponeva rigide regole a casa, si interessò anche al sistema di educazione personalizzata, lezioni su misura per ogni studente. Ammise che non è una cura universale, ma aiuterà alcuni studenti a ottimizzare il talento. E’ utile ai fini dello studio, non dell’intrattenimento.

bill gates e steve jobs copia 3 bill gates e steve jobs copia 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

SE UN UOMO TROMBA TANTE DONNE È UN DON GIOVANNI. E ALLORA PERCHÉ SE UNA DONNA FA SESSO CON TANTI UOMINI È UNA MIGNOTTA? - SE VI SEMBRA UN DOMANDA RETORICA, CHIEDETEVI PERCHÉ SENTIAMO ANCORA LA NECESSITA' DI PORSI IL PROBLEMA - PER ROMPERE LA LOGICA DEI DUE PESI E DUE MISURE IL REGISTA TEDDY ETIENNE HA REALIZZATO IL CORTO “DITES OUI”, IN GARA AL “MOBILE FILM FESTIVAL”: NELLE IMMAGINI UNA RAGAZZA È A LETTO CON DUE UOMINI, UN’ANZIANA È ABBRACCIATA A UN RAGAZZO E… - VIDEO

politica

LA PACCHIA E' FINITA, CONTE INGOIA IL PRIMO MAXI-ROSPO: ADDIO ALLA GESTIONE IN SOLITUDINE DEL RECOVERY FUND - CON LA LAMA SUL COLLO, “GIUSEPPI” VIENE COSTRETTO A UNA GESTIONE COLLEGIALE DEI FINANZIAMENTI UE: LA GESTIONE SARA' NELLE MANI DI UNA CABINA DI REGIA FORMATA DAL MES DI GUALTIERI, DAL MISE DI PATUANELLI E DA AMENDOLA: 2 DEL PD E UNO DEL M5S, CHE SCEGLIERANNO SEI MANAGER, POI COADIUVATI DA UNA TASK FORCE DI 300 PERSONE - IN ATTESA DI UNA PANDEMIA PIATTA E VACCINATA CHE PERMETTA DI LIQUIDARLO, IL PREMIER PER CASO VIENE "COMMISSARIATO" DAI PARTITI DI GOVERNO

business

cronache

sport

NEL NOME DI DIEGO: IL NAPOLI RIFILA QUATTRO PERE ALLA ROMA. LA DEDICA DI INSIGNE A MARADONA - PROVA DI FORZA DELLA SQUADRA DI GATTUSO CHE CON DEMME HA TROVATO SOSTANZA E EQUILIBRIO, "RINGHIO": "LA SQUADRA DA BATTERE E' L'INTER - LA CITTA' SOFFRE MOLTO PER LA PERDITA DI MARADONA MA IN GIRO C'E' TROPPA GENTE SENZA MASCHERINA..." - FONSECA AMMETTE: “LA ROMA NON HA FATTO NIENTE. LA ROMA NON HA AVUTO IL GIUSTO CORAGGIO PER AFFRONTARE IL NAPOLI” (I GIALLOROSSI HANNO RACCOLTO SOLO 2 PUNTI NELLE SFIDE CON JUVE, MILAN E NAPOLI)

cafonal

viaggi

salute